10 suggerimenti per proteggere al meglio l'account Gmail

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

L’account Gmail è molto conosciuto e molto usato da tutti, ma in quanti lo usano con la giusta sicurezza?
Quando vi registrate nell’account gmail esso vi chiederà molti dati; tra cui nome, cognome, data di nascita, cellulare e, per chi ce l’ha, un’e-mail di riserva.
Dati sensibilissimi, gli ultimi due più di tutti, ma essenziali. Vi potrebbero servire nel caso perdiate la password di accesso.
Se non state abbastanza attenti qualcuno potrebbe entrare nel vostro account per rubarvi i vostri dati personali collegati al determinato account. Inoltre avranno la possibilità di accedere a tutti i siti con cui vi siete registrati usando quella determinata e-mail.
Proteggere l’account di Gmail è quindi una delle operazioni più importanti quando di tratta di navigare saggiamente nel web.
Di seguito troverete 10 suggerimenti per proteggere il vostro account Gmail. Vi prenderanno solo un paio di minuti. Al contrario, se dovesse succedere qualcosa di anomalo al vostro account dovrete fare delle operazioni molto più lunghe.

211

Quando scegliete la password, assicuratevi che sia sicura

Con "password sicura" si intende una password difficile da scoprire per un lamer, ovvero un aspirante cracker, ma il cui unico scopo è quello di danneggiare gli altri con le sue limitate conoscenze informatiche.
Per inventarsi una password sicura ci sono due strade: la prima, e sicuramente più sicura, è usare un generatore di password. Vi ho linkato quello che io considero un sito affidabile, ma troverete molti atri siti e programmi che potranno generare una password casuale per voi. A questo punto scrivetevi la password su un foglio e mettetelo in un posto sicuro. Non scrivetevela sul telefono o sul computer, non è abbastanza sicuro.
Se invece volete inventarla voi per ricordarvela a mente basta che teniate a mente qualche piccolo accorgimento. Scrivete almeno una lettera maiuscola, mettete almeno un numero e un carattere speciale (ovvero questi @$%&!?). Ho detto uno, ma ovviamente più la rendete complessa meglio è. Un esempio di password complessa potrebbe essere P4SsW0Rd@73s3mPi0. Ho semplicemente sostituito la "a" di password con un "4", la "O" con lo "0" e le "e" con dei "3" mettendo un carattere speciale nel mezzo.
All'inizio sarà difficile ricordarla, ma dopo che l'avrete scritta diverse volte riuscirete senza problemi a ricordarla e in questo modo per un lamer sarà molto più difficile entrare nel vostro account Gmail, anche se questo accorgimento da solo non sempre basta.

311

Fate attenzione alle e-mail con virus

Il vostro indirizzo mail è pubblico, tutti possono inviarvi un'e-mail di qualsiasi cosa, quindi è bene assicurarsi che non vi siano link possibilmente dannosi per il vostro computer e per voi.
Gmail fortunatamente pensa già a questo, con la casella dello spam. Gmail infatti analizza per voi gli indirizzi che vi contattano e sposta automaticamente nello spam tutto ciò che risulta dannoso ai loro criteri.
Comunque per sicurezza controllate per bene ogni indirizzo che trovate tra la posta principale.
Se, per esempio, vi imbattete in un'e-mail che vi chiede di inserire dei vostri dati personali su un'altra pagina dovete fare molta attenzione. Intanto chiedetevi, chi manda questa mail? Guardate l'indirizzo per intero e se corrisponde a ciò che dice di essere bene, probabilmente non si tratta di niente di rischioso. Altrimenti se vedendo l'indirizzo per intero vedete che compaiono due nomi diversi allora probabilmente è un sito dannoso da cui dovrete stare alla larga e segnalarlo a Gmail che si occuperà di bloccarlo.
Un altro metodo efficace per controllare che non vi siano virus, per esempio in un'email con un allegato esistono diversi anti-virus che permettono di scansionare l'allegato senza scaricarlo sul proprio pc.

Continua la lettura
411

Attenti a dove pubblicate la vostra mail

Nel precedente punto abbiamo capito che l'e-mail è pubblica e che tutti possono contattarvi, ma questo problema si può risolvere non divulgando la vostra e-mail in siti poco affidabili, o forum pubblici o chat aperte.
Molti blog appena ti colleghi, o poco dopo, ti propone di inviarti un servizio gratuito (come può essere una guida, un servizio) al tuo indirizzo di posta. Il più delle volte si tratta di gente onesta che vuole semplicemente aumentare i propri clienti e/o iscritti, ma in ogni caso è bene farci attenzione. Controllate prima di che sito si tratta, guardate i commenti che vengono postati, se ci sono. In ultimo potreste metterci un indirizzi di google che non sia quello principale dove tenete le cose più importanti.
Lo stesso discorso, o quasi, vale per i forum. Con la sostanziale differenza che i forum sono pubblici. Quindi in qualsiasi momento chiunque può vedere e segnarsi la vostra mail.
Se volete dare la vostra mail di google a qualcuno, fatelo per messaggio privato.

511

Eseguite i controlli che vi propone google

So benissimo che può risultare noioso, ma eseguire periodicamente i controlli che vi propone Gmail può essere un'ancora di salvezza per il vostro account.
Vi basteranno davvero pochissimi passaggi per controllare, e se necessario, aggiornare i dati importanti, come numero di telefono o un indirizzo per recuperare la password se necessario.
Per fare questa semplice operazione vi basterà andare su google, cliccare sui quadratini che vi compariranno accanto alla foto del vostro profilo e dalla schermata che comparirà scegliere account personale.
Vi troverete diverse operazioni, ma a voi interessa "controllo sicurezza", sotto questa scritta troverete un pulsante "inizia" e vi basterà cliccarlo per fare il controllo.

611

Mettete e aggiornate delle buone opzioni per recuperare l'account

E se nonostante gli accorgimenti presi qualcuno è riuscito ad impossessarsi del vostro account e a cambiarvi la password? Beh se avete pre-impostato un metodo efficace per recuperare il vostro account non ci sono problemi, basta segnalare a Gmail il problema e seguire la procedura per recuperarlo e proteggerlo ulteriormente.
Se invece non avete avuto questi accorgimenti sarà molto complicato, se non impossibile, recuperarlo.
Perciò dedicate due minuti a decidere come recuperare il vostro account, se tramite telefono (ciò che vi consiglio io) o se farlo tramite un'altra mail.
Il procedimento è uguale per entrambi, vi verrà mandato un codice per accedere all'account. L'unica differenza sta nel fatto che per quanto riguarda l'e-mail alternativa dovrete ricordarvi la password di quest'ultima, mentre con il telefono è molto rapido e diretto.

711

Cambiare metodo di accesso

Se qualcuno è riuscito ad entrare in possesso del vostro account nonostante la buona password che avevate messo o se semplicemente avete il timore che possa succedervi cambiate metodo di accesso.
Per proteggere al meglio il vostro account Gmail potete richiede la "verifica in due passaggi", ovvero l'obbligo di poter accedere non solo con la vostra password, ma anche con un codice casuale e diverso ogni volta che vi verrà inviato direttamente sul vostro telefono.
Un modo semplice e veloce per sentirsi più tranquilli.

811

Disconnettetevi sempre

Sia che voi siate in casa, ma soprattutto, in luoghi pubblici è importante che vi disconnettete sempre.
Non importa quanto vi fidate di quel posto, non potete rischiare per così poco, soprattutto perché i passaggi da effettuare per uscire sono veramente semplicissimi.
Vi basterà cliccare la foto del vostro profilo in alto A destra e successivamente su "esci".

911

Usate password alert

Password alert è, per chi non lo sapesse, un'estensione di Google.
In pratica ogni volta che la stessa password viene utilizzata per un sito differente password alert vi avverte chiedendovi se la volete cambiare.
È stata creata con l'intenzione di evitare gli attacchi lamer.
Inoltre vi invoglierá ad utilizzare password diversa per ogni sito.

1011

Non utilizzate la stessa password di altri siti

Moltissime persone utilizzano una password anche molto buona, ma cadono nell'errore di usarla anche per altri siti.
La sicurezza di una password diminuirà se la userete per diversi siti, perché i modi per poterla scoprire saranno molteplici. Perciò, anche se è difficile ricordarsi tante password diverse, cercate di fare questo sforzo.

1111

Bloccate ogni schermo

Questo punto è da utilizzare soprattutto sul lavoro o nel caso si abiti con altre persone.
Impostate una password per ogni volta che lo schermo andrà in stand-by.
Questa volta si tratta di un'operazione leggermente più difficile delle altre, ma niente di preoccupante.
Ogni computer ha un sistema diverso per fare questa modifica, ma basterà fare una veloce ricerca online per scoprire velocemente qual è la procedura per il vostro computer.
Questi erano i 10 suggerimenti per proteggere al meglio l'account Gmail.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come attivare le notifiche per tutte le mail di Gmail 4.5

Un problema molto comune in queste ultime settimane è quello della gestione della sincronizzazione di tutte le mail su Gmail per Android, programma di gestione posta elettronica arrivato alla versione 4.5. Il nuovo Gmail infatti non notifica tutte le...
Internet

Come bloccare un mittente in Gmail

Al giorno d'oggi, tutti possiedono un account mail con il quale scambiare velocemente la posta elettronica. Tuttavia, non sempre questi scambi avvengono con persone che ci fa piacere sentire. Molto spesso, infatti, capita di trovare nella nostra mailbox...
Internet

Come proteggere Facebook e Gmail con la crittografia

La tutela della privacy è una preoccupazione che riguarda tutti gli utilizzatori del web. Per lasciare "tracce" di sé online, non serve effettuare operazioni delicate (come l'e-commerce e relative transazioni di denaro), ma basta utilizzare i social...
Internet

Come reindirizzare la mail di Libero su Gmail

L'utilizzo di email per la ricezione di messaggi istantanei è ormai cosa piuttosto comune ed anche molto utile, in quanto ci consente di dimezzare notevolmente i tempi di lettura e ricezione, soprattutto quando si tratta di email di lavoro. Le nuove...
Internet

Come sincronizzare iCloud con Gmail

Tutti voi conoscerete, senza dubbio, iCloud e GMail, due tra i servizi cloud più celebri. Grazie ad essi è possibile comunicare istantaneamente con i nostri contatti tramite email e condividere ogni documento personale. Lo spazio a disposizione è relativamente...
Internet

Come sincronizzare la rubrica con Gmail

Chissà quante volte ci sarà capitato di commettere il grosso errore di formattare il cellulare, o più semplicemente di perderlo e, in questo modo, perdere anche tutti quelli che erano i contatto salvati all'interno della sua rubrica. Infatti la maggior...
Internet

Come inviare un fax da Gmail

Con l'avvento della tecnologia e con l'evoluzione di alcuni programmi specifici, il fax adesso lo si può mandare anche attraverso il pc. In passato se non si aveva a disposizione lo strumento apposito non si poteva assolutamente mandare questo documento;...
Internet

Come trasferire la posta da FastwebMail a Gmail

In questa guida, molto utile ed anche sempre al passo con i tempi, abbiamo deciso di proporre il metodo sul come poter trasferire la posta da Fastwebmail a Gmail, nella maniera più veloce ed anche sicura possibile.Se anche noi abbiamo una casella di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.