Come Accendere Una Lampadina Con Photoshop

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Le due regole fondamentali della tecnica di ritocco sono la semplicità e la misura di ciascuna operazione: il "non esagerare" deve essere il leitmotiv dei propri interventi, in quanto soltanto così si potranno avere degli incredibili effetti realistici.
Nella presente dettagliata e particolare guida di informatica, vi mostrerò come bisogna "accendere" le lampadine con il famoso software "Photoshop": la fotografia di partenza di ogni lavoro dovrà essere una semplice lampadina posizionata su uno sfondo completamente bianco.
Attraverso il filtro "Effetti di luce", gli stili livello e una leggera mascheratura, si riuscirà certamente a dare l'impressione che le lampadine siano immerse in un ambiente buio: l'obiettivo finale sarà doppio, ovvero far brillare il fiammifero di tungsteno e far irradiare la luce sull'intera immagine.

28

Occorrente

  • Personal Computer (PC)
  • Immagine raffigurante una lampadina su sfondo bianco
  • Software "Photoshop"
  • Connessione ad Internet
38

Innanzitutto, dopo aver scaricato "Photoshop" dal sito web ufficiale e averlo installato nel computer, bisognerà scurire la fotografia di partenza (dal menù "Immagine", "Regolazioni" e "Luminosità/Contrasto"), selezionare "Rendering" e "Effetti di luce" (dal menù "Filtro"), scegliere una tipologia di luce "Omni" (dalla nuova finestra di dialogo che apparirà) e far corrispondere il centro di quest'ultima con quello del bulbo della lampadina (cliccando sul punto centrale della circonferenza e spostando il cursore del mouse).
Dopodichè, si noterà che il cerchio rappresentante l'effetto luce possiede quattro puntini che ne consentono il ridimensionamento: così facendo, verrà intensificata o ridotta l'intensità dell'effetto.
Tramite un pennello morbido di colore bianco, occorrerà terminare l'operazione nascondendo i filamenti del centro del bulbo della lampadina: naturalmente, però, esiste anche un ulteriore metodo attraverso un plugin.

48

Cominciando dalla luce dell'ambiente, bisognerà duplicare il livello di sfondo, andare sulla voce "Lighting Effects" (cliccando prima su "Fliter" e poi su "Render"), selezionare un singolo punto di luce e impostare sia i colori che le opzioni in questa maniera: "Spotlight" in "Light Type", "Intensity" sul 20, "Focus" sul 69, "Gloss" sullo 0, "Material" sul 69, "Exposure" sullo 0 e "Ambience" sull'8.
Successivamente, occorrerà posizionare il punto di luce in cima all'immagine (sopra il bulbo di vetro): per fornire il primo bagliore, su un nuovo livello e con il bianco quale colore di primo piano, sarà necessario attivare lo strumento "Gradien", settare "Foreground to Transparent", scegliere "Radial Gradient", trascinare una sfumatura dalla parte centrale del bulbo della lampadina verso il bordo esterno e impostare "Screen" come metodo di fusione.

Continua la lettura
58

Per il bagliore sul filamento, bisognerà aggiungere un nuovo livello, andare sulla voce "Outer Glow" (cliccando prima su "Layer" e poi su "Layer Style"), selezionare un giallo abbastanza pallido e impostare "Screen" come metodo di fusione: le opzioni da settare in questo caso sono "Spread" sul 6, "Size" sull'85, "Range" sul 65, "Opacità" sul 100% e "Softer" nel campo di "Technique".
Passando adesso all'accensione della lampadina, occorrerà ingrandire l'immagine, dipingere sul filamento e nei tratti iniziali dei supporti (mediante un pennellino morbido di colore giallo pallido): ciascuna pennellata verrà accompagnata dal bagliore e, qualora il risultato finale non vi dovesse piacere, avrete sempre l'opportunità di cliccare due volte sugli stili livello e regolare le impostazioni.

68

Per un ulteriore bagliore, su un nuovo livello, bisognerà utilizzare lo strumento "Gradient", che permette di aggiungere una piccola sfumatura radiale sul filamento: in questo caso, occorrerà regolare l'opacità ed impostare il blu come colore di primo piano e "Screen" quale metodo di fusione.
Per ottimizzare il lavoro, sarà necessario tornare al livello con gli "Effetti di luce" e aggiungere una maschera di livello: con un pennellino morbido di colore bianco ad un'opacità ridotta, dipingete sul centro del bulbo della lampadina, in modo da rivelare la luce con le parti in vetro.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di avvicinarvi all'esempio riproposto a destra dell'immagine allegata nel "passo 1".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare un disegno con dei fasci di luce su photoshop

Questa guida si propone di spiegarvi come creare un disegno con dei fasci di luce su Photoshop. L'effetto ottenuto sarà veramente notevole e con un po' di pratica si riuscirà a creare delle vere e proprie opere d'arte. Il procedimento descritto non...
Software

Come creare l'effetto vetro con Photoshop

Attraverso il programma "Adobe Photoshop", è possibile realizzare i più disparati e impensabili effetti, su una texture o un immagine esistente, nonché modificare la stessa a nostro piacimento. In questo breve tutorial, troverete le giuste indicazioni...
Windows

Come contornare le scritte con Photoshop

Photoshop è il programma di grafica più adatto per ritoccare le proprie foto o le proprie immagini digitali. Questo particolare tipo di software consente di poter utilizzare un'infinità di effetti che consentono di rendere i propri lavori grafici sempre...
Windows

Come fare una scritta con effetto bagliore su Photoshop 0.7

Molto spesso vediamo sulle riviste o sui giornali delle scritte piuttosto accattivanti che pubblicizzano un prodotto o un marchio. Ovviamente dietro questo risultato ci sono moltissime strategie di marketing, che cercano di vendere il più possibile un'idea....
Software

Come realizzare un effetto olografico con Photoshop

Photoshop è un pratico software che ci permette di lavorare sulle immagini. Grazie ad esso, possiamo realizzare dei fotoritocchi professionali e dare libero sfogo alla nostra creatività. Questo portentoso programma è ricco di filtri e strumenti capaci...
Software

Photoshop: come creare un effetto nebbia

Al giorno d'oggi, quasi ogni foto viene modificata per mezzo di Photoshop o software simili (ma spesso di qualità inferiori). Se anche voi possedete una foto di un bel paesaggio e vorreste renderla più tetra e cupa aggiungendo un effetto nebbia, siete...
Windows

Come Realizzare L'Effetto Bagliore Diffuso Con Photoshop

Photoshop è tra i programmi più utilizzati per l'elaborazione e la post produzione delle immagini anche in formato digitale. La maggior parte delle immagine per campagne pubblicitarie sono state ritoccate e quindi modificate con Photoshop. In Photoshop...
Windows

Come creare dei raggi con Photoshop

Creare dei raggi perfetti con Photoshop è molto utile e soprattutto molto facile se vogliamo utilizzarli per creare una composizione grafica diversa dal solito, ma di solito i raggi vengono usati per abbellire altre immagini, rendendole più interessanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.