Come affiancare due foto con Linux

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Linux è un sistema operativo gratuito sviluppato dalla Linux Foundation, nata nel 2007. Questo sistema operativo è meno diffuso rispetto a Windows ma, nonostante ciò, è possibile compiere tutte le azioni di Windows anche con Linux. Molte persone, infatti, pensano che l'utilizzo di Linux sia molto più complesso rispetto a Windows, ma nella maggior parte dei casi, presa dimestichezza con il terminale, non è affatto così. Anche i programmi per la modifica delle foto non sono difficili da utilizzare. A tal riguardo, vi illustrerò come affiancare due foto con Linux.

26

Occorrente

  • PC
  • Connessione internet
  • Programma Picasa o Gimp
  • Immagini da affiancare
36

Scaricare i due programmi

I programmi di grafica da poter usare sono davvero tanti, primo fra questi Picasa, applicazione gratuita messa a disposizione da Google. Basteranno pochissimi clic per ottenere il vostro obiettivo finale. In alternativa a Picasa è possibile utilizzare Gimp, un altro software totalmente gratuito. Il primo passo da compiere è quello scaricare entrambi i programmi: per far ciò, basterà ricercarli nel vostro motore di ricerca preferito.

46

Importare l'immagine da affiancare

Con un doppio clic sull'icona di Picasa, avviate il programma e caricate le foto che desiderate affiancare. Attraverso il menu a tendina, posizionatevi sul pulsante "Importa", tenete premuto il tasto "Cmd" della tastiera, selezionate la prima miniatura e, sempre tenendo premuto il tasto, selezionate la seconda miniatura. Successivamente, cliccate sul pulsante "Crea collage foto" in alto a destra, contraddistinto dall'icona di una freccia con la punta verso destra. Dall'opzione "Griglia" del menu a tendina in alto a sinistra, decidete la dimensione ed i particolari che dovrà avere il collage. Dopo aver fatto ciò, non vi rimane altro che salvare il collage attraverso il pulsante "Crea collage" e l'opzione "Esporta" che vi permetterà di stabilire il formato.

Continua la lettura
56

Ridimensionare le foto

Per quanto riguarda il programma Gimp, selezionate l'opzione "Apri" dal menu "File" e caricate l'immagine. In seguito, stabilite la dimensione che la foto dovrà avere selezionando la voce "Dimensione superficie". Impostate le dimensioni che desiderate e premete il tasto "Ridimensiona". Adesso, non vi rimane che affiancare le due immagini, cliccando sulla voce "Apri come livelli" posta nel menu "File". Ridimensionatela come avete fatto precedentemente e con lo strumento "Sposta", posto nella barra degli strumenti a sinistra del piano di lavoro, affiancate le due immagini in modo che combacino perfettamente. A questo punto, adoperando lo strumento "Rettangolare", selezionate l'immagine creata e, dal menu "Immagine", cliccate l'opzione "Ritaglia la selezione".

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come formattare una partizione linux per reinstallare windows

Per siete tra coloro che utilizzano abitualmente il sistema operativo "Linux" nel proprio computer e vorreste cambiare aria, dirigendovi magari su qualcosa di più popolare per affiancare\sostituire, all'uso di questo sistema operativo, l'uso e le funzionalità...
Linux

I programmi per Linux da avere assolutamente sul pc

Linux è un sistema operativo ormai utilizzato dagli appassionati del pinguino e, in generale, da tutti coloro che valicano i limiti del commerciale per trovare altrettante valide alternative. Le sue distribuzioni sono numerose e variegate, adatte a molteplici...
Windows

Come organizzare ed ottimizzare le foto con Picasa

Google Picasa dà la possibilità di poter organizzare, ottimizzare, archiviare e condividere le proprie foto sul Web mediante l'account Google+. Ciascuna foto può essere taggata e inviata via mail alle persone che fanno parte della propria cerchia su...
Internet

Come collegare un account Instagram a Google Plus

Se volete collegare il vostro account Instagram con l'account Google Plus dovrete seguire la seguente guida. Instagram non consente di caricare automaticamente le foto su Google Plus, di conseguenza avrete bisogno di utilizzare degli appositi programmi...
Linux

Kali Linux: consigli per i primi passi

Cos'è Kali Linux? Ovviamente per essere arrivati in questa pagina avrete già un'idea ma per chiarezza lo spiego. Kali è una distribuzione avanzata di Linux legata alla sicurezza informatica, ma spesso viene installato per altri scopi, infatti lo usano...
Windows

Come eliminare gli occhi rossi dalle immagini con Picasa

Immortalare i momenti importanti della propria vita è molto importante per poter ricordare anche in futuro. Quando si scatta una foto in presenza di scarsa luminosità il più delle volte utilizziamo il flash che ci permette di illuminare a giorno per...
Software

Come creare un collage di immagini con Picasa

Picasa è un applicazione che si occupa della gestione delle foto sul nostro pc, creando automaticamente una raccolta multimediale. È possibile selezionare quale cartelle includere o escludere dalla raccolta e inoltre integra molte funzioni che consento...
Internet

I migliori siti per fare collage

Con l'arrivo e il diffondersi di nuovi strumenti elettronici, come telefonini e fotocamere compatte sempre più piccole, la fotografia è diventata un hobby sempre più diffuso e alla portata di tutti. Negli ultimi anni sono nati molti programmi e siti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.