Come applicare un filtro "vecchia foto" con Gimp

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

GIMP è un software di fotoritocco molto diffuso e conosciuto. Esso permette la creazione e modifica di immagini digitali. Gimp è disponibile su diversi sistemi operativi tra i quali Microsoft Windows, Linux e Mac. Questo programma è totalmente gratuito ed è disponibile con licenza GNU. Lo si può utilizzare soprattutto per la creazione di loghi ed altre operazioni di modifica della immagini digitali. Ad esempio consente il ridimensionamento e il ritaglio delle immagini stesse. I fotomontaggi, dunque, sono possibili per mezzo dei suoi strumenti. Riesce anche a convertire i diversi formati di immagini disponibili su pc. Gimp è un software che molto spesso viene utilizzato come sostituto del più famoso, specie in ambito professione, Adobe Photoshop. Ma i risultati che consente di ottenere non sono da meno soprattutto in considerazione del fatto che questo programma è totalmente gratuito. Ma vediamo come applicare un filtro "vecchia foto" con il programma di fotoritocco Gimp. Infatti è possibile invecchiare le tue foto, usando il filtro "vecchia foto". L'effetto retrò è possibile, potrai rievocare l'antica tecnologia con un vero e proprio ritorno al passato.

25

Occorrente

  • Gimp
35

L'effetto "vecchia foto" sfocherà le immagini, applicherà dei bordi frastagliati e il colore seppia, con macchioline tipiche delle foto di vecchia generazione. Per iniziare esegui Gimp, o scaricalo dal seguente link Download Gimp. Apri l'immagine che intendi modificare, mediante il comando "File", "Apri". Conferma con "Ok". Posizionati sul menù "Filtri", scegli "Decorativi" e clicca su "Vecchia foto".

45

Non visualizzerai un'anteprima dell'effetto, ma potrai regolarne molti parametri e personalizzarlo a tuo piacimento. Spunta l'opzione "Sfoca" per applicare una sfocatura gaussiana all'immagine e renderla meno nitida. Aumenta la "Dimensione bordo", che inizialmente è 0, per ottenere un bordo irregolare di colore bianco. L'opzione "Chiazze", se selezionata, riempe la foto di macchie casuali.

Continua la lettura
55

Per il massimo effetto, e quindi invecchiare la tua foto al massimo, dovrai spuntare "Seppia", cambiando i colori ad una tonalità marroncina e riducendo la tonalità e il contrasto. Infine se scegli l'opzione "Lavora su una copia" otterrai la preservazione dell'immagine originale e l'applicazione del filtro ad una sua copia, che verrà aperta in un'altra finestra di lavoro. Premi "Ok" per confermare le modifiche, salva la tua nuova foto invecchiata scegliendo "Salva" o "Salva con nome" dal menù "File". Finalmente, dopo pochi e semplici passaggi,
.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come creare un'emoticon con Gimp

Per poter capire come creare un'emoticon con Gimp è necessario prima di tutto scaricare il programma gratuito. Gimp è un programma professionale di fotoritocco, adatto per qualsiasi tipo di modifica virtuale o creazione di emoticon personalizzate. Una...
Windows

Come applicare un bordo alle immagini con Gimp

Modificare immagini è ormai un'operazione che viene eseguita normalmente da chiunque, grazie a programmi appositi. In commercio esistono diversi programmi per il fotoritocco, come ad esempio Photoshop, ormai il programma più diffuso al mondo, ma non...
Windows

Come Creare Una Maschera Di Contrasto Con Gimp

Rendere le proprie foto e non solo sempre perfette per qualsiasi utilizzo è una mansione davvero importante ed utile. A tal fine tantissimi sono i programmi di fotoritocco e tanto altro creati appunto per risolvere problemi e migliorare la qualità di...
Windows

Come installare pennelli su GIMP con DeviantArt

GIMP è un ottimo programma di fotoritocco che nasce come alternativa gratuita al più famoso Photoshop. Il programma può essere usato per creare sia semplici immagini GIF che immagini decisamente più professionali. È possibile scaricare e installare...
Software

Come abbronzare la pelle con Gimp

Ogni giorno vengono scattate molte fotografie in tutto il mondo, però non tutti gli scatti sono perfetti. Di fatti, alcuni accentuano maggiormente un difetto che si vuole celare. Per queste necessità, esistono molti software che consentono di migliorare...
Windows

come applicare l'effetto contorni alle immagini con Gimp

Cercate un modo per rendere originali le vostre immagini o fotografie presenti nel vostro personal computer? Allora questa guida farà al caso vostro!! Adesso potrete mettere in evidenzia i contorni delle vostre foto, in contrasto con lo sfondo, per creare...
Windows

Come applicare un effetto pittura ad olio alle immagini con Gimp

Avete sempre desiderato dipingere un determinato panorama mediante la pittura ad olio e non sapete come fare?? Il programma di fotoritocco chiamato "Gimp" (Gnu's Not Unix Image Manipulation Program) potrebbe realizzare il vostro desiderio. Nella seguente...
Windows

Come trasformare le immagini in fumetto con Gimp

Numerose volta vi sarà capitato di voler trasformare un'immagine o una vostra foto in un fumetto. Con il programma Gimp, tra i migliori per la creazione e la modifica di immagini digitali, riuscirete ad ottenere tale effetto in svariati modi. Grazie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.