Come aprire un indirizzo di posta elettronica certificata

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per posta elettronica certificata, si intende un servizio che un qualunque cittadino può adottare al fine di snellire e velocizzare le comunicazioni con la pubblica amministrazione. Si tratta di un normale indirizzo email, che però dà valore di ufficialità ai documenti che vengono inviati in via telematica. Tutti possono aprire una casella di posta certificata, tramite una procedura molto semplice e veloce. In questo articolo metteremo in evidenza la procedura da adottare su come aprire un indirizzo di posta elettronica certificata.

25

Il primo passaggio da eseguire è quello di collegarsi al sito della pec, dove saranno illustrate nel dettaglio, tutte le operazioni che si potranno svolgere attraverso questo indirizzo, una volta acquisito. Nella schermata iniziale troverete un pulsante con la scritta "richiedila ora". Una volta cliccato tale pulsante, si aprirà un form da compilare con i propri dati anagrafici. Bisognerà inoltre comunicare un indirizzo reale, dei recapiti telefonici, un indirizzo alternativo di posta elettronica e inserire una password che servirà per effettuare l'accesso. Al fine di raggiungere lo scopo prefissato, è necessario che tutti i dati richiesti vengano inseriti in modo minuzioso e corretto.

35

Inoltre, una volta entrati nel sito si possono selezionare anche altri servizi accessori oltre alla posta di base. In fine si deve accettare le condizioni contrattuali del servizio e di tutte le sue implicazioni nei rapporti con le pubbliche amministrazioni. Fatto ciò, viene visualizzato un riepilogo di tutti i dati immessi, in questa fare risulta essenziale effettuare un massimo controllo e correggere o rettificare, gli eventuali errori e solo dopo, inoltrare la richiesta. A questo punto viene visualizzato l'esito della richiesta, che è sempre consigliato stampare e conservare con cura. Si tratta di una serie di dati identificativi che servono per poter procedere con l'attivazione effettiva, che va eseguita presso gli uffici postali abilitati.

Continua la lettura
45

Dalle 24 ore successive alla registrazione sul portale pec, e non oltre i tre mesi da quella data, bisogna recarsi con la stampa della schermata dell'esito di richiesta presso uno degli uffici postali abilitati. L'elenco di tali uffici è facilmente reperibile sul sito web della Posta certificata. Una volta che si sarà avuta la registrazione fisica alle Poste, la casella sarà ufficialmente pronta per essere utilizzata. Il primo accesso si effettua immettendo la user name, completa di chiocciola ed estensione postacertificata. Gov, it, nella casella che si trova in alto a sinistra, e la password prescelta. In seguito, la password può essere modificata, per usufruire di una maggiore sicurezza.

55

Come avete potuto dedurre, leggendo questa breve guida, al fine di aprire un indirizzo di posta elettronica certificata, il procedimento da adottare è estremamente semplice basterà fare molta attenzione nella correttezza dai dati richiesti e in poco tempo sarete in grado di utilizzare il servizio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come sbloccare la posta certificata

La posta elettronica certificata è un messaggio di posta elettronica il cui contenuto ha pari valore legale alla raccomandata con avviso di ricevimento. Questo tipo di posta elettronica è quasi totalmente italiano. Oltre all'Italia esiste un solo altro...
Internet

Come avere un indirizzo di posta elettronica certificata

La posta elettronica è un utilissimo strumento entrato in funzione con internet e ci consente di inviare messaggi di testo, allegando qualsiasi tipo di file come ad esempio immagini, video, documenti. Per fare ciò sarà sufficiente essere in possesso...
Internet

Come impostare la posta elettronica certificata ARUBA

La posta elettronica certificata per chi ha sottoscritto un abbonamento con il provider Aruba ha bisogno di una configurazione leggermente diversa rispetto ad altri servizi di posta, bisogna infatti sapere come impostare alcuni valori specifici per il...
Internet

Come inviare un messaggio di posta certificata

I messaggi di posta elettronica hanno quasi del tutto preso il posto dei documenti scritti, per il semplice fatto che inviarli è gratuito, facile ed economico. Infatti, basta avere una connessione ad internet ed un computer per inviare un numero illimitato...
Internet

Come creare una PEC con Poste Italiane

La PEC, acronimo di Posta Elettronica Certificata, è uno strumento sicuro con valore legale. Sostituisce a tutti gli effetti la raccomandata con ricevuta di ritorno, attestando la data e l'ora di invio del documento in oggetto. Dal 1° luglio 2013 le...
Internet

Come certificare la posta elettronica

Con l'acronimo P. E. C. Intendiamo la Posta Elettronica Certificata, ovvero un email che ci offre la possibilità di inviare della posta elettronica importante come, per esempio, una raccomandata con ricevuta di ritorno. Attraverso il decreto del Presidente...
Internet

Come scegliere il gestore di PEC

Negli ultimi anni la tecnologia ha fatto davvero dei passi da gigante. Negli scaffali dei supermercati e dei negozi di elettronica maggiormente forniti, è possibile trovare numerosi prodotti tecnologici avanzati (come le televisioni ultrapiatte e i funzionali...
Internet

Come trovare l'indirizzo PEC di un Ente Pubblico

Quando si parla di Pec, si fa riferimento alla posta elettronica certificata. È un servizio ormai ampiamente diffuso, che consente ai cittadini di entrare direttamente in contatto con le Pubbliche amministrazioni che obbligatoriamente devono essere dotate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.