Come Assegnare Dei Nomi Alle Tabelle E Alle Colonne Di Excel 2007

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siamo alle prime armi con l’utilizzo di Excel 2007 per iniziare a lavorare inserendo i dati, sarà opportuno familiarizzare con il programma di lavoro dedicato sopratutto alla produzione ed alla gestione dei fogli elettronici. Se invece possediamo già delle nozioni di base, proviamo a perfezionare la nostra conoscenza imparando Come Assegnare Dei Nomi Alle Tabelle E Alle Colonne Di Excel 2007.

26

Occorrente

  • Un computer
  • Excel del pacchetto Office 2007
36

Il primo consiglio per utilizzare al meglio Excel è di aprire il programma la versione 2007 rispetto alla precedente è stata resa più facile da usare grazie al alcune migliorie nell'interfaccia. Tutti i comandi e gli strumenti da utilizzare per il lavoro sono raggruppati in schede tematiche di facile comprensione.

46

Excel consente di organizzare un elenco di nomi in ordine alfabetico, compilare elenchi con valore dal più alto al più basso, oppure ordinare le righe in funzione dei colori o di lettere. Il sistema di ordinamento rende la comprensione più rapida dei dati selezionando indicazioni mirate. Tra le tante funzioni di questo programma è possibile individuare dei valori in un intervallo di celle all’interno di una tabella utilizzando il filtro automatico o la formattazione condizionale. Tra le funzioni di Excel 2007 troviamo anche quella che ci permette di assegnare a tabelle e colonne dei nomi che possiamo sfruttare per utilizzare le formule del filtro.

Continua la lettura
56

Sono parametri che funzionano anche se la tabella viene modificata più volte. Il nostro lavoro inizia con la creazione di un foglio di calcolo Excel contenente una tabella con l'intestazione. Con il mouse selezioniamo l'area della tabella e clicchiamo nella scheda "Home", su "Formatta come tabella" in modo che essa sia considerata dal programma una tabella unica, quindi scegliamo lo stile che più ci piace. Poiché ogni tabella del nostro foglio di calcolo ha un'intestazione, quando appare la finestra di dialogo "Formatta come tabella", lasciamo il segno di spunta sulla voce "Tabella con intestazione" e premiamo il pulsante "Ok" per confermare la modifica.

66

Da questo momento in poi, la tabella diventerà più leggibile. Selezioniamo adesso una cella della tabella e nella scheda "Progettazione" digitiamo in "nome tabella" che desideriamo attribuire. Quando andremo a usare delle formule possiamo inserire il nome della nostra tabella che continuerà a funzionare anche se verrà spostata o inseriremo altre righe e altre colonne. Questi sono solo alcuni chiaramenti per poter iniziare a lavorare con Excel, che rimane uno dei programmi più completi, con un po di pratica anche le funzionalità più avanzate del software possono diventare un gioco da ragazzi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare la funzione arrotonda in Microsoft Excel 2007

Per conoscere e saper utilizzare a fondo Microsoft Excel, utilissimo nella creazione di tabelle e grafici, è necessario conoscere bene tutte le sue funzioni. Una di esse che risulta spesso utile soprattutto quando si lavora con dati economici è la funzione...
Windows

Imparare ad utilizzare Microsoft Excel

Tra i maggiori programmi che le aziende richiedono al personale specializzato, c'è senza dubbio Excel. Questo programma permette di creare tabelle e database in maniera veloce e pratica, senza la necessità di scervellarsi in complicate situazioni. Saperlo...
Windows

Come usare la formattazione automatica su Excel

Con il termine “Formattazione” si intende un insieme di operazioni che permettono di dare al nostro file Excel un aspetto più facilmente leggibile e/o professionale, o comunque a noi più gradevole.Vuol dire scegliere lo stile di una tabella, o il...
Windows

Come ordinare i dati in una tabella Pivot

Creare tabelle con Excel è senza dubbio il metodo migliore e più veloce per organizzare dati. Chiunque inizi un lavoro presso un'azienda ha bisogno di imparare ad usare i programmi Office per poter affrontare il lavoro nel migliore dei modi.Microsoft...
Windows

Come creare una tabella o un grafico Pivot in Excel

Una tabella pivot di excel permette di organizzare dati complessi tramite la scelta di compilazione di alcuni campi specifici consentendo quindi di riepilogarli e analizzarli. Il grafico visualizza gli stessi dati in maniera visibilmente più semplicistica...
Programmazione

Come creare tabelle personalizzate con AutoCAD

AutoCAD è un software di computer aided design molto noto a chi lavora nell'ambito della progettazione grafica. Questo non significa che permetta solo di creare immagini o progetti ma, anche, di utilizzare i classici strumenti di testo e di personalizzazione...
Windows

Come creare un istogramma su Excel

L'istogramma, in statistica, è uno strumento di raccolta di dati. Un metodo semplice ed efficace per rappresentare una ricerca di mercato. Il grafico a barre è chiaro sia visivamente che analiticamente. Il modo più facile per ideare un istogramma ce...
Windows

Come Confrontare Con Excel Le Rimanenze Tra Contabilità Generale E Analitica

Questa guida ha lo scopo di aiutarti a confrontare le rimanenze di fine esercizio elaborate con due metodi contabili differenti. Il risultato sono due tabelle, una estrapolata dalla Contabilità Generale e l'altra dall'Analitica. Il controller deve verificare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.