Come aumentare la durata della batteria del portatile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le batterie dei dispositivi portatili, in particolare dei notebook, nel tempo tendono ad essere caratterizzate da prestazioni peggiori. Sicuramente nel passato le batterie al nichel davano maggiori problemi, legati in particolare all' "effetto memoria", rispetto alle attuali batterie al litio. Le batterie al nichel, infatti, se caricate parzialmente più volte, tendevano ad avere "memoria" di quella carica, non riuscendo più a garantire prestazioni elevate. Tuttavia, anche le moderne batterie al litio tendono, inevitabilmente, a logorarsi nel tempo, quindi, può essere utile sapere come aumentare la durata della batteria del portatile con alcuni piccoli accorgimenti.

26

Quando viene usato il portatile attaccato alla presa di corrente, bisognerebbe farlo avendo precedentemente, a computer spento, rimosso la batteria. Questo perché potrebbe avvenire un surriscaldamento che mette a dura prova la batteria stessa.

36

Se possibile, bisognerebbe evitare di portare la batteria a scaricarsi completamente. Il livello di carica residua ideale, con cui spegnere il portatile prima di iniziare la ricarica, è di circa il quaranta-cinquanta per cento. Meglio prediligere, in ogni caso, ricariche frequenti a continui cicli di scarica-ricarica completi.

Continua la lettura
46

Quando la batteria comincia a ridurre drasticamente la sua durata, si può procedere ad effettuare un'operazione di ricalibrazione. Questa consisterà nell'effettuare una carica completa, fino ad arrivare al 100%, dopodiché bisognerà lasciare il computer acceso finché la batteria si scaricherà del tutto ed il portatile si spegnerà automaticamente. A questo punto, bisognerà effettuare una nuova carica della batteria fino a farle raggiungere il 100%, collegando l'alimentatore e accendendo il pc. Attenzione a non cercare di accendere il pc senza inserire l'alimentatore in corrente, in quanto la batteria risulta completamente scarica. Infine, si dovrà spegnere il pc, estrarre la batteria, inserirla dopo qualche secondo e riaccenderlo.

56

La procedura esposta al paragrafo precedente va effettuata anche quando si acquista una nuova batteria, avendo l'accorgimento di effettuare una prima carica completa che duri circa 8 ore, in quanto l'avviso di carica completa non è affidabile per le batterie nuove.

66

Infine, vi sono dei software scaricabili gratuitamente dalla rete che possono aiutarci nella gestione della batteria del nostro portatile. Alcuni di questi consentono di visualizzare una serie di informazioni dettagliate su di essa, quali: cicli ci scarica-ricarica effettuati, stato, composizione chimica, produttore. Altri software, invece, consentono di aumentare la durata della batteria attivando particolari modalità di risparmio energetico quando il livello di carica scende oltre delle soglie prestabilite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come non rovinare la batteria del PC

La batteria di un computer portatile è importantissima perché dalla sua durata possono dipendere molte delle nostre operazioni quando siamo in mobilità. Nella seguente guida, passo dopo passo, indicheremo delle regole e anche dei piccoli trucchi per...
Hardware

Come far funzionare un portatile senza batteria

Se hai un computer portatile ed intendi farlo funzionare senza la batteria, è importante sapere che ciò non è difficile, ed è realistico, purché si eseguano delle operazioni ben precise. A tale proposito nei passi successivi di questa guida troverai...
Elettronica

Come scegliere le pile ricaricabili

Le batterie ricaricabili sono la soluzione ideale per chi fa un consumo massiccio di apparecchi che richiedono pile per alimentarsi. Il primo beneficio per chi utilizza le batterie ricaricabili rispetto a quelle usa e getta è quello del risparmio: le...
Hardware

Come allungare la vita della batteria del PC

I computer portatili sono alimentati da una batteria rimovibile o portatile, quando non vengono collegati direttamente a una presa elettrica. Le batterie generalmente hanno una durata di 12-36 mesi e 300-500 cicli di carica/ricarica. Una volta esaurite...
Hardware

Come Riparare L'Errore "Batteria Collegata Ma Non In Carica" Nel Computer Portatile

Se accendendo il computer e collegandolo alla rete elettrica, notate in basso a sinistra l'icona della batteria vuota e avvicinando il mouse appare la scritta "Collegata ma non in carica", si può procedere a risolvere da soli il problema o andare in...
Hardware

Come calibrare la batteria del portatile

Come molti possessori di un computer portatile avranno notato, dopo un po' di tempo e molti cicli di carica/scarica della batteria, quest'ultima inizia a perdere la sua autonomia. Per fare in modo che la batteria resista nel corso del tempo, è necessario...
Hardware

Come ripristinare il livello di carica della batteria notebook

Le batterie al litio dei notebook sono soggette all'invecchiamento. Molte volte ci lamentiamo della loro durata, della marca e del modello della stessa ma non è colpa della batteria stessa ma colpa nostra che non la utilizziamo correttamente. Ecco come...
Hardware

Come Scegliere l'Alimentatore Giusto Per il Tuo Portatile

Ormai con lo sviluppo della tecnologia tutti noi abbiamo almeno un computer a casa. Il PC (portatile o fisso che sia) è diventato una necessità per il tempo libero, lo studio ed il lavoro. Ma come ogni utensili hanno bisogno di manutenzione continua....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.