Come Aumentare o Diminuire la priorità di esecuzione di un programma in Windows

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nei sistemi operativi Windows il monitoraggio dei processi, dei servizi e dei programmi in esecuzione si può gestire con lo strumento Gestione attività. Quest'ultimo permette di controllare tutto ciò che si esegue in background o in chiaro. Inoltre è possibile intervenire su qualunque programma aperto per aumentare o diminuire la priorità di esecuzione. Ciò permette di regolare al meglio le prestazioni della CPU e del computer stesso, rendendo più fluida e rapida l'esecuzione dei comandi. Un ulteriore vantaggio che si ottiene adoperando Gestione attività è la possibilità d'interrompere i processi che rallentano il sistema, come le applicazioni che non rispondono. Vediamo insieme come aumentare o diminuire la priorità di esecuzione di un programma in Windows.

26

Occorrente

  • un pc con sistema operativo Windows xp/Vista/7
36

Per aumentare o diminuire la priorità di esecuzione di un programma in Windows, come prima cosa è necessario lanciare la Gestione attività. Quest'ultima si avvia con la combinazione dei tasti Ctrl+Alt+Canc. Su Windows 7 e successivi sarà tuttavia sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse nella barra delle applicazioni e selezionare la voce Gestione attività. La finestra del Task manager presenta diverse schede, ovvero Applicazioni, Processi, Servizi, Prestazioni e Rete.

46

In Processi è possibile visualizzare tutti i servizi attivi durante la sessione. Ciascuno di essi presenta informazioni preziose, come il nome dell'utente, l'utilizzo della CPU e della memoria e infine una breve descrizione. Modificando la priorità di esecuzione in un singolo programma, si può certamente agire sul consumo della CPU e sull'occupazione della RAM. Ciò non inciderà però sulla qualità dell'applicazione, ma influenzerà le prestazioni hardware della macchina. Per aumentare o diminuire la priorità di esecuzione di un programma bisogna selezionarlo dall'elenco mostrato e premere il tasto destro del mouse. Dal menu a discesa scegliete la voce Imposta priorità.

Continua la lettura
56

Apparirà a questo punto un ulteriore elenco con alcune opzioni in ordine decrescente. La prima scelta, ovvero Tempo reale, comporta un elevato consumo di CPU, perciò è consigliabile scartarla. In base alle necessità del momento, potete optare tra Alta e Superiore al normale per incrementarne la priorità rispetto ad altri processi. Per ridurre il consumo di risorse hardware, dovete invece selezionare una scelta compresa tra Inferiore al normale e Bassa. Per rendere effettive le modifiche, premete il tasto OK al termine dell'operazione. Buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Consigli per i messaggi in arrivo sulla casella Pec

Consigli per i messaggi in arrivo sulla casella PEC: oggi andremo ad analizzare consigli utili per quanto riguarda l'utilizzo della funzione della casella PEC (Posta Elettronica Certeficata); con tale acronimo s'intende una particolare posta elettronica...
Windows

Come impostare il lettore dvd come boot principale da Bios

Con le nuove tecnologie a nostra disposizione, possiamo scegliere il lettore CD o DVD principale che sarà avviato automaticamente ed a cui saranno indirizzate tutte le operazioni. Inoltre, possiamo svolgere questa comoda operazione con BIOS, attraverso...
Internet

Come aumentare la velocità di download dei torrent: trucchi e consigli

Esistono numerosi software che permettono di aumentare la velocità di download di determinati file secondo logiche ben precise. Una tra queste è la scomposizione del file in parti più piccole che, ovviamente, sono più veloci da scaricare. Se scaricando...
Internet

Come limitare la banda per gli utenti collegati

State usando Internet e notate che la connessione è inspiegabilmente lenta oppure tende a bloccarsi molto spesso? Godervi il film che state vedendo in streaming è impossibile, così come lo è completare quell'importante ricerca per domani o chiacchierare...
Elettronica

Come fotografare le nuvole

Se ci piace molto scattare fotografie ad un soggetto particolare o ad un bellissimo paesaggio, ma non abbiamo mai imparato tutte le tecniche necessarie per riuscire ad ottenere delle magnifiche foto, non dovremo assolutamente preoccuparci, perché non...
Programmazione

Come configurare le opzioni di invio delle e-mail

Le opzioni di invio di un’email sono molte e permettono di configurare a proprio piacimento l’e-mail che si desidera inviare. Tra i software di posta elettronica più usati, ma anche in grado di offrire diverse opzioni, c’è sicuramente Microsoft...
Windows

Come realizzare Un Calendario Con Il Programma Alfresco

Alfresco è un software, distribuito da Microsoft, che viene utilizzato per la gestione dei contenuti aziendali, dei documenti e della collaborazione tra gli utenti. La sua forza principale è la coordinazione dei processi Workflow. Tra le varie funzioni...
Internet

Come impostare utorrent per aumentare la velocità di download

UTorrent è uno dei client più famosi e utilizzati per la gestione e il download dei file torrent. Nella seguente guida vi saranno spiegati, a tal proposito, i modi attraverso i quali è possibile aumentare la velocità dei download: si tratterà essenzialmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.