Come Calcolare Il Tempo Totale Di Riproduzione Di Playlist Audio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Coloro che amano ascoltare la musica da computer, spesso organizzano le cosiddette "Playlist". Si tratta di elenchi all'interno dei quali vengono aggiunti i brani preferiti. Dopo aver creato una playlist multimediale, potrebbe essere utile poter calcolare automaticamente il numero totale dei minuti di riproduzione dei vari file immagazzinati, per migliorarne la gestione e l'organizzazione. Ecco come calcolare il tempo totale di riproduzione di playlist audio.

25

Ci sono molto software che consentono di calcolare il tempo di riproduzione delle playlist di file audio. Una di queste si chiama "PlayTime". Si tratta di un'applicazione gratuita che è stata sviluppata in modo tale che possa essere eseguita su sistemi operativi Windows sia a 32 che a 64 bit. Playtime, senza il bisogno di effettuare nessun tipo di installazione, consente di calcolare automaticamente il tempo di riproduzione totale di tutti i file audio e video contenuti all'interno del proprio computer, migliorando così la gestione dei contenuti multimediali archiviati negli hard disk interni, o esterni.

35

Il software PlayTime si può scaricare direttamente da internet, collegandosi a questa pagina web. Basta fare click sul collegamento zip, e il pacchetto verrà salvato all'interno di una cartella desiderata. Di seguito, si deve aprire il file zippato, usando Winrar e Winzip, e si otterrà un file con estensione. Exe. Come si diceva, non c'è bisogno di fare alcuna operazione di installazione perché, facendo doppio click sul file. Exe, il programma PlayTime verrà avviato direttamente. Apparirà una finestra di dialogo, sulla cui barra dei comandi sono disponibili diverse opzioni per l'importazione e la gestione delle playlist da calcolare.

Continua la lettura
45

Per procedere fattivamente con l'operazione di calcolo del tempo di riproduzione dei vari elementi multimediali, non si dovrà fare altro che trascinare il file d'interesse all'interno della finestra di "PlayTime". In alternativa, si può usare il menu a tendina che compare premendo la voce "File" e selezionare "Add files" o "Add folder", per aggiungere file singoli, o intere cartelle, del proprio pc. In modo rapido ed automatico, per ciascun file audio e video verranno visualizzati il nome, la durata, le dimensioni e il formato. Per finire, l'elenco della playlist multimediale, sul quale è stato effettuato il calcolo del tempo di riproduzione, potrà essere salvato sul computer sotto forma di file "CSV", scegliendo questa opzione sempre dal menu a tendina di "File".

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Guida all'utilizzo di Spotify

Salve a tutti ed eccoci con una nuova ed entusiasmante guida su un argomento di larga diffusione negli ultimi due anni. Da due anni a questa parte la musica ha cambiato il modo di essere ascoltata, infatti si è fatto un grande salto in avanti in questo...
Mac

Come aggiungere automaticamente dei file in iTunes

All'interno del panorama dei software di musica digitale, troviamo anche ITunes, un'app sviluppata dalla Apple, la quale sta diventando sempre più famosa e in grado di offrire un'offerta musicale davvero ampia e variegata. Questa app consente di riprodurre...
Mac

Come creare una playlist in iTunes

Nelle pause studio, soprattutto quando il tempo non permette di godere del calore della stagione estiva, ascoltare musica rappresenta un hobby particolarmente piacevole. Del resto è sempre più facile rintracciare in rete quel brano che tanto ci ha fatto...
Internet

Come impostare transizioni graduali tra i brani

Con questa breve guida cercherò di spiegarvi passo passo come fare per risolvere un problema fastidiosissimo, il SILENZIO tra i brani di una playlist. Non vi trasformerà in Dj ma seguendomi, non dovrete più aspettare quel piccolo lasso di tempo che...
Internet

Come gestire le tracce audio riprodotte on-line direttamente da Google Chrome

Ascoltare musica tramite il computer fa ormai parte della quotidianità di molti di noi da quando i servizi che offrono l'opportunità di ascoltare musica on-line come Youtube, Spotify o il caro vecchio Grooveshark riaperto da poco, hanno preso piede....
Internet

Spotify: come ascoltare la musica offline

La musica è una costante nella vita di ognuno. Rilassa, rallegra, è la colonna sonora di molti momenti importanti. Dal giradischi, al lettore in cassette a quello mp3 ed mp4 ha sempre fatto parte della quotidianità. In cuffia o in stereo ha accompagnato...
Windows

Come masterizzare un cd audio con iTunes

Itunes è un software per la gestione dei files multimediali, particolarmente indicato per la musica, all'interno è possibile accedere ad "Itunes store", lo store multimediale dove si può acquistare musica, film, applicazioni ed ebooks (libri digitali)....
Windows

Come Creare Una Playlist Con Winamp

Le persone ormai ascoltano la musica in qualsiasi momento soprattutto perché questa aiuta le persone a sorpassare qualsiasi momento. Winamp è uno dei più famosi lettori di file multimediali disponibili gratuitamente in rete. Con questo software si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.