Come cambiare la document root di apache su ubuntu

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Realizzare un sito web su un computer locale è molto utile, in quanto consente di effettuare tutti i test di corretto funzionamento del sito stesso prima di metterlo online e renderlo quindi pubblico.
Apache utilizza, però, di default una cartella che richiede i privilegi di root per poter salvare o creare dei nuovi file, ovvero /var/www. All'interno di questa cartella il browser andrà a interpretare tutti i file in esso contenuti nel momento in cui viene fatta una richiesta sull'indirizzo localhost. Se è presente il file index. Html, questa pagina verrà presentata alla prima richiesta effettuata. Nei passaggi successivi di questa guida vi spiegheremo come procedere e, in particolare, vi illustreremo tutti quelli che sono i vari step che vi consentiranno di cambiare, nel modo più semplice possibile, la document root di Apache per il sistema operativo Ubuntu. Anche se dobbiamo dire che, in generale, questa procedura è valida per tutte le distribuzioni basate su debian.

28

Occorrente

  • Ubuntu
38

Innanzitutto è bene precisare che utilizzare di continuo la password di root per salvare o modificare dei file a lungo andare, oltre che essere non una pratica ottimale, pone dei problemi di sicurezza. Per questo motivo è consigliabile modificare le impostazioni di Apache in modo da far leggere come DocumentRoot una cartella alla quale è più facile accedere, come per esempio una cartella che risiede nella home di un utente.

48

Per prima cosa bisogna assicurarsi che il web server Apache sia spento. Per essere sicuri di questo è necessario fermare il demone che generalmente si avvia all'accensione del computer.
Per fermarlo è sufficiente aprire un terminale e digitare la seguente riga di codice: sudo service apache2 stop. A questo punto si potrà procedere con l'inserire la password di root e attendere che il demone venga fermato.

Continua la lettura
58

Adesso è arrivato il momento di modificare il file di configurazione di apache. Per farlo aprite con il vostro editor di testo preferito, per esempio gedit, il file di default. Per aprirlo digitate nel terminale: sudo gedit /etc/apache2/sites-available/default. A questo punto cercate queste 2 righe nel file: DocumentRoot /var/www/ Directory /var/www/ e modificatele mettendo al posto di /var/www/ una cartella che risiede nella home del vostro utente. Per fare un esempio, potreste modificarla così: DocumentRoot /home/utente/siti/ Directory /home/utente/siti/ in cui, al posto di "utente", dovete mettere il nome utente della vostra home. Adesso salvate il file ed uscite da Gedit.

68

Quello che dovrete fare ora è andare a riavviare il servizio di Apache digitando in un terminale: sudo service apache2 start. Una volta che l'avrete avviato, il demone Apache leggerà la nuova cartella come DocumentRoot, quindi, da adesso in poi tutti, i file che metterete all'interno della nuova cartella verranno interpretati dal browser all'indirizzo locale "localhost". Come avrete capito, si tratta di una procedura davvero semplice.

78

Guarda il video

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come installare un web server LAMP

Il termine Web Server indica il software per la gestione di un computer. Questo sistema mette a disposizione dati o applicativi dove si possono connettere altri PC in rete. Oltretutto, la procedura per poter installare un web server Lamp è quella di...
Software

Come trasformare un file in PDF con Apache

In origine Apache era un potente server web utilizzato ancora oggi da milioni di server nel mondo. Oggi Apache ha preso in carico lo sviluppo di uno dei più potenti ed affidabili editor di testo opensource, chiamato appunto "Apache Open Office". Attraverso...
Linux

Come avere Wikipedia offline

Quando si vogliono ricercare informazioni, al giorno d'oggi non si usa più l'enciclopedia cartacea, ma quella presente sul web, che consente di avere tantissime notizie sempre a disposizione sul proprio computer. Se però non si possiede una connessione...
Windows

Come installare e configurare un server apache su windows

Il Web server Apache è uno dei più popolari HTTP Server presente in circolazione. Garantisce alta qualità e affidabilità ed è totalmente gratuito. È disponibile sia per ambiente Windows, che per ambiente Linux, e per Mac Osx. Se volete scoprire...
Programmazione

Come iniziare con JSP

Creare pagine web è una di quelle operazioni che ormai si sta sempre più diffondendo, poiché esistono numerosi programmi, sempre più semplici da utilizzare ed efficaci, che consentono un adeguato approccio a questa competenza. Come voi lettori e lettori...
Linux

Come loggarsi come root Ubuntu

Esistono moltissimi e diversi sistemi operativi che ognuno di noi puo' utilizzare, tra i quali possiamo trovare Ubuntu, valida alternativa all'ormai famoso Windows. Le cose che si possono fare con il sistema operativo Ubuntu di Linux sono veramente infinite,...
Software

Come installare Open Office

Scrivere, creare presentazioni o realizzare tabelle di calcolo con la suite Office di Microsoft è cosa piuttosto comune e diffusa. Ma non tutti pera' possono permettersi di acquistare la suite originale o perlomeno non tutti vogliono occupare memoria...
Linux

Come ripulire Ubuntu dai file inutili

Si stanno diffondendo sempre di più dei sistemi operativi alternativi a Windows. Quest'ultimi infatti il più delle volte sono bastati su Linux. Tra le distribuzione Linux più diffuse e utilizzate nel mondo dell'informatica, troviamo senza ombra di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.