Come collegare gli effetti per chitarra

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

La qualità del segnale, dipende sempre dall'anello debole della "catena sonora" quindi è necessario premunirsi di componenti che siano assolutamente di qualità. Tali componenti ovviamente sono reperibili in tutti quei negozi che vendono articoli per la musica, quindi anche quelli per la chitarra, ad un rapporto fra la qualità ed il prezzo veramente competitivo. L'addetto saprà indicare all'acquirente tutti i migliori componenti. In questa guida, passo dopo passo, fornirò dunque tutte le indicazioni utili su come collegare nel migliore dei modi gli effetti per chitarra. Si tratta di una procedura veramente molto complessa e a tal proposito, bisogna essere un po' esperti del settore per far sì che si possano ottenere dei risultati più che accettabili. Sarebbe utile quindi anche frequentare, con costanza, un corso per chitarra per poter apprendere tutte queste tecniche che andrò a spiegare in questo articolo.

26

Occorrente

  • Effetti a pedale (o multieffetto)
  • Cavi schermati con contatti dorati
  • Alimentatore universale multiuscita
36

Per prima cosa, sarà assolutamente necessario provvedere a progettare la catena effetti in modo tale da ottenere il suono desiderato. La catena sta alla base di tutto e deve avere un ordine logico per far sì che gli effetti per la chitarra possano avere un ottimo collegamento. È importante, anzi indispensabile tenere conto dunque del fatto che ogni effetto che viene prima nella catena influenza quello che viene dopo in catena quindi il segnale ad esempio entra e viene processato dall'effetto A, quello che esce da A entra in B e viene processato da esso e via dicendo per ogni effetto collegato in serie. Va successivamente rilevato che i pedali buoni hanno percentuale di degrado del segnale minore e di conseguenza bisogna, per forza di cose, far leva su questi ultimi.

46

Bisogna sapere innanzitutto che, ciascun filtro, è nella maggior parte dei casi messo nelle prime posizioni degli effetti. Bisogna mettere ora in evidenza che i filtri usati maggiormente nella chitarra sono i Wah Wah, gli equalizzatori, nonché i phaser. Questi effetti modulano in vario modo le frequenze emesse dallo strumento che stiamo prendendo in esame, ossia la chitarra.

Continua la lettura
56

La scelta del distorsore o di un overdrive è quindi molto importante per fare in modo di ottenere senza alcun tipo di problema una buona timbrica sonora che riesca a suscitare una buona impressione a chiunque si appresti ad ascoltare l'esecuzione del pezzo. Il distorsore di regola risulta essere utilizzato nei generi musicali più pesanti, tanto per fare un esempio, nel metal, mentre l'overdrive è usato nella maggior parte dei generi musicali a partire da quelli tradizionali.
Anche in questo passaggio è assolutamente necessario provvedere a controllare l'equalizzazione, la quale risulta effettuabile molto spesso dal pedale stesso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Comprare componenti di qualità
  • Non collegare troppi effetti in serie
  • Fare attenzione alla sequenza degli effetti, è diverso mettere un compressore e dopo un riverbero da mettere un compressore e prima un riverbero

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come Accordare La Chitarra Con Garageband 2011

Come sappiamo, i grandi musicisti, per accordare il proprio strumento non hanno bisogno di nessun apparecchio elettronico, ma solo del proprio udito. Per chi invece è alle prime armi con la chitarra, oppure, semplicemente vuole essere meticoloso nell'accordatura...
Software

Le migliori app per accordare la chitarra

Oggi grazie alla tecnologia è possibile attraverso uno smartphone o un iPhone, accordare con semplicità una chitarra; esistono infatti diverse app (ad esempio: Play Store) con le quali è possibile imparare a suonare vari strumenti musicali. Le applicazioni...
Windows

Come collegare chitarra a Garageband

Naturalmente il semplice Mac può non essere sufficiente per il lavoro. Consiglio infatti di utilizzare una scheda audio esterna, che garantisce maggiore possibilità di collegamento rispetto al semplice ingresso jack del Mac. Garageband è un ottimo...
Elettronica

Come sostituire i pickup di una chitarra

Il pickup è un piccolo componente degli strumenti a corda elettrici (come la chitarra elettrica o il basso elettrico), responsabile della trasformazione delle vibrazioni in impulsi: precisamente, quando viene suonato un qualsiasi strumento musicale a...
Elettronica

Come registrare la chitarra elettrica

Ami suonare la chitarra elettrica e vuoi riascoltare le tue perfomance? È facilissimo. In questa guida ti spiegheremo come fare. Potrai registrare il suono della tua chitarra direttamente con il tuo pc. Ci sono diverse e valide alternative da poter adoperare,...
Internet

Come Scaricare Basi Mp3 Per Chitarra

Suonare uno strumento musicale ci permette di dare sfogo alla nostra creatività e alla nostra fantasia. Per ottenere comunque dei risultati soddisfacenti occorre tanto sacrificio, tanta pazienza e soprattutto tanta voglia di imparare. Attraverso internet...
Elettronica

Come elettrificare una chitarra classica

La chitarra classica è uno degli strumenti a corda più diffusi nelle famiglie. Spesso la si eredita dai propri padri o da nonni che non la utilizzano più. L'utilizzo chiede una buona dose di pratica e di esercizio costante, per riuscire a padroneggiare...
Internet

Come imparare a suonare con la chitarra le vostre canzoni preferite

Attraverso i passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di insegnarvi un modo semplice per imparare a suonare le vostre canzoni preferite con la chitarra utilizzando un particolare software. Il programma di cui parleremo è Guitar Pro: si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.