Come costruire un circuito LED

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Da qualche decennio a questa parte, con il continuo sviluppo tecnologico tutt'ora in atto, risulta più semplice costruire con le proprie mani dei circuiti elettrici, come quello a LED (Light Emitting Diode). All'interno di questa guida, vi spiegherò proprio come costruire un circuito LED. Con questo metodo, potrete creare tutti i circuiti che volete, ma ricordate di calcolare sempre con la legge di Ohm la potenza della resistenza di cui avete bisogno, altrimenti il circuito funzionerà lo stesso, ma la sovralimentazione porterà i vostri LED a scaricarsi molto più velocemente. I componenti necessari alla realizzazione di tale progetto, tra cui ad esempio resistenze e condensatore, sono facilmente reperibili in qualunque negozio specializzato. Ciò che però è più complicato trovare è il circuito integrato NE555. Ricordatevi, però, di avere a portata di mano un saldatore e dei cavi di stagno. Ovviamente, potrete variare a vostro piacimento il numero di led da implementare nel circuito. Inoltre, è consigliabile adottare buone misure di sicurezza, al fine di evitare ustioni e di esercitarsi con il saldatore per acquistare dimestichezza e maggiore precisione.

27

Occorrente

  • LED
  • Pila da 12V
  • Resistenza
  • Saldatore
  • Fili di stagno
  • Condensatore
  • Circuito integrato NE555
37

Collegare i LED alla pila da 12V

La prima operazione da compiere consiste nel collegare i LED con la pila da 12V che, a sua volta, va inserita direttamente all'interruttore generale. Tuttavia, prima di arrivare ai LED veri e propri, deve essere collegata ad una resistenza, in modo che l'elettricità diminuisca e diventi abbastanza per far funzionare i diodi.

47

Verificare che il cavo sia collegato correttamente

Inoltre, verificate che il cavo sia collegato a tutto il funzionamento: il negativo deve essere collegato direttamente al catodo dei LED, altrimenti si fulmineranno rapidamente. Successivamente, utilizzando lo stagno, saldate la "zampetta" positiva del primo LED ad un pezzetto di filo della parte positiva del porta batterie. Fatto ciò, prendete un altro pezzetto di filo e saldatene un capo alla parte negativa del porta batteria.

Continua la lettura
57

Collegare la resistenza al condensatore

Collegate la resistenza ad un condensatore, per modificare e neutralizzare l'elettricità in eccesso, quindi collegate il filo nella zona in cui si trova lo stagno. Infine, collegate il circuito integrato NE555 che permette di modificare e regolare il circuito. Infine, inserite la batteria e premete l'interruttore. I LED si illumineranno immediatamente. A questo punto, il vostro circuito LED è finalmente pronto. Se avrete eseguito tutti i passi correttamente, dovreste aver ottenuto un circuito perfettamente funzionante. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come realizzare un circuito stampato

Ecco una guida molto pratica, comoda e veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come realizzare un circuito stampato, da poter utilizzare senza grosse difficoltà, quando ne avremo veramente bisogno e necessità. Cercheremo come...
Elettronica

Come calcolare la tensione in un circuito parallelo

I resistori che sono i componenti dei circuiti elettrici possono essere in serie o in parallelo. Quelli più utilizzati sono quest'ultimi, le prese elettriche per uso domestico sono sempre collegate in parallelo. Se si conoscono i principi e le formule...
Elettronica

Come costruire un amplificatore per chitarra

In questa guida vedremo come costruire un amplificatore per chitarra in maniera semplice e con pochi soldi, che possa andare bene per suonare in casa o in piccoli spazi chiusi. Non sempre si ha l'esigenza o la possibilità di comprare amplificatori di...
Elettronica

Come Costruire Una Radio A Cristallo

Spesso e volentieri quando siamo a casa da soli e non abbiamo voglia di accendere il televisore accendiamo la radio in modo da sentire qualche programma e qualche bella canzone. Questi apparecchi però sono anche molto fragili in quanto a volte basta...
Elettronica

Come realizzare un circuito logico

I moderni computer, anche i più sofisticati ed i più complessi, sono costituiti da componenti base molto semplici: i circuiti logici. Questi elementi sono dei circuiti elettronici basati su di un numero finito di livelli di tensione elettrica. Le tensioni...
Elettronica

Come si calcola la potenza dissipata da un circuito

Tutti i libri di fisica ne parlano, eppure molti si domandano tutt'oggi: "Ma cosa si intende esattamente per effetto Joule?" Vediamolo insieme. Va innanzitutto evidenziato come ci si trovi in presenza di un fenomeno che prevede il progressivo surriscaldamento...
Elettronica

Come realizzare un circuito stampato in casa

Creare un circuito stampato è il primo passo per realizzare circuiti elettronici. Infatti, i circuiti stampati (PCB ovvero "printed circuit board") permettono il collegamento elettrico tra i componenti di un circuito e costituiscono un supporto meccanico...
Windows

Come creare un circuito elettronico di una radio che trasmette con banda AM

Con il termine AM si intende proprio il principio di modulazione d'ampiezza. Si applica questo principio nella costruzione di un circuito che funziona da dispositivo radio e che trasmette con banda AM. Non sarà necessaria una grande passione per l'elettronica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.