Come costruire un ventilatore USB

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa tutorial breve vi indicheremo come costruire da casa, un piccolo ventilatore alimentato dalla presa USB del computer. Oggigiorno, realizzare cose da soli è davvero molto utile e fa anche risparmiare denaro e tempo. Mediante le prese USB dei PC, sembra si possa fare tutto quanto o quasi. Durante l'estate, con l'aria condizionata assente, mentre si sta lavorando al portatile, sarebbe comodo avere sempre vicino a voi ventilatore piccolo. Perché allora non pensate di usare la presa USB per alimentarlo?
Per costruire un ventilatore USB serviranno soltanto i pin relativi alla massa ed anche a quello relativo ai +5V.
Come tanti di voi sapranno, la presa USB dei PC (che significa Universal Serial Bus) è formata da quattro terminali. Se tenete presente le prese standard di tipo "A", i quattro terminali, numerati normalmente con i numeri classici 1, 2, 3 e 4, hanno sul pin 1 il filo chiamato "Vbus", corrispettivo dell'alimentazione a +5V. Sui pin 2 e 3, i centrali, avranno D+ e D-, rispettivamente i segnali digitali (quando sono presenti), mentre il pin 4 è la massa (GND).
Continuate con la lettura per capire come dovrete fare per costruire un ventilatore USB. Buona lettura e buon lavoro!

27

Occorrente

  • Una spina USB con cavetto collegato di circa 50 cm
  • Un ventilatore da PC da 5V
  • Un paio di forbici da elettricista
  • Un mammuth a 2 morsetti
  • Un bulloncino con dado.
  • viti e cacciavite
37

Prima fase

Tali ventilatori hanno solitamente forma quadrata, con all'interno le pale che girano e che generano aria impiegata nei PC, per far raffreddare il microprocessore, dell'alimentatore e in genere, di tutti i dispositivi elettronici, che durante il funzionamento generano calore.
Da questi ventilatori escono 2 cavi, uno rosso e uno nero. Dalle estremità degli stessi elimineremo la guaina isolante all'incirca per gli ultimi 5 millimetri.
Principalmente acquistate, o procuratevi da un vecchio PC, un ventilatore per dispositivi elettronici che possa essere alimentato a 5V.

47

Procedura

La lunghezza del filo dovrà essere tale da poter posizionare il ventilatore nel posto che vi interessa, nei pressi del PC. Andate in un centro di elettronica, oppure andate a recuperare tra i prodotti informatici che avete per casa, e che non utilizzate più, una presa USB con il relativo cavetto relativo collegato. Per esempio riciclando una prolunga USB. Il cavo di collegamento mostra quattro fili: uno rosso (chiamato Vbus, +5V), uno nero (chiamato GND), uno verde (chiamato +D) ed uno bianco (chiamato -D). Voi andrete soltanto ad utilizzare i fili sia rosso, che nero, poi aiutandovi di una forbice, dovrete spellare il filo per 0,5 millimetri circa. A questo punto dovrete andare a recuperare semplicemente la presa USB che verrà tagliata e utilizzata per i nostri scopi.

Continua la lettura
57

Conclusioni

Comprate un connettore a vite tipo "mammuth". Spesso questi connettori hanno quattro o più morsetti. Per il ventilatore USB ne saranno necessarie soltanto due. Tramite il nostro "mammuth" collegheremo elettricamente il ventilatore al cavo collegato alla presa USB in questo modo: in un morsetto passante collegherete, tramite le apposite viti, i 2 fili neri, e con l'altro morsetto i 2 fili rossi. Il mammut, ha un foro centrale posto tra i 2 morsetti, esso può essere fissato a uno dei 4 buchi che il ventilatore di solito presenta lateralmente, tramite viti e bulloni di adeguato diametro.
Per mezzo della forma rettangolare, questo ventilatore può essere posto su qualsiasi ripiano e orientato in senso orizzontale, a piacere.
Ora, se connettete la spina USB nella presa del vostro PC acceso, dovreste cominciato a vedere che le pale del ventilatore ruotano, creando una brezza enorme. Speriamo di esservi stati utili con questo tutorial nelle spiegazioni varie. In bocca al lupo e ci vediamo al prossimo!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per orientare il ventilatore anche in senso verticale, bisogna fissarlo ad un piccolo ripiano che possa essere inclinato a piacere.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come raffreddare il proprio router

Il router è uno strumento predisposto per restare sempre acceso. Funziona bene anche se toccandolo lo sentiamo bollente e in inverno questo non crea alcun problema, tuttavia con l'estate e le temperature torride, potrebbero verificarsi interruzioni alla...
Elettronica

10 consigli per risparmiare col climatizzatore

Il climatizzatore si potrebbe definire un caro amico, anzi il migliore amico delle torridi estati italiane, soprattutto per chi ha la sfortuna di trascorrerle in città. Ma oltre a renderci la vita migliore, ce la può peggiorare da un punto di vista...
Elettronica

10 consigli per l'uso dei climatizzatori

Gli ambienti domestici, come quelli lavorativi e in genere ogni luogo al chiuso realizzato dall' uomo, possiede specifici servizi essenziali per garantire a chi vi accede di beneficiarne durante le proprie attività, che sia il meritato riposo a casa...
Hardware

Come costruire una ventola con l'USB

La ventola con il cavo USB è un oggetto molto usato che può servire per raffreddare non solo le componenti di un computer, ma può anche essere utilizzata come un piccolo ventilatore. Molto spesso hanno dei costi piuttosto elevati e invece di comprarla,...
Elettronica

10 modi per evitare il surriscaldamento del PC

Il computer contiene un sacco di parti, le quali, quasi tutte, costituiscono una fonte di calore quando il computer è acceso. In un computer desktop o portatile configurato in modo corretto, gran parte di questo calore viene spostato fuori dal case del...
Elettronica

Come testare un trasformatore di isolamento

La funzione dei trasformatori è in genere quella di regolare i parametri della corrente in entrata e in uscita, aumentandola o riducendola. Esistono vari tipi di trasformatori: di tensione, trifase, a dispersione, risonante, solo per citarne alcuni....
Elettronica

Diodo: cos'è e come funziona

Il diodo è un componente elettronico composto da due terminali, che viene utilizzato nei circuiti come raddrizzatore o vennero per controllare e quindi eventualmente rettificare, il frutto della corrente. Ne esistono di diversi tipi, ma quello più conosciuto...
Elettronica

Come collegare un relè commutatore

Quando parliamo di relè commutatore, facciamo riferimento a un dispositivo elettrico che riceve delle variazioni di corrente. Esso va ad influenzare un circuito, esercitando una funzione di deviatore. Un relè può essere di due tipologie: interruttore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.