Come creare un drum rack in Ableton Live

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La musica è una delle forme di comunicazione più diffusa al mondo. Fin dall'antichità il suono è stato usato dall'uomo per comunicare emozioni, componendo musiche che hanno colpito il cuore di tutta l'umanità. Con il tempo comporre musiche è diventato alla portata di tutti, grazie alle nuove tecnologie e a programmi specifici che consentono, tramite tracce audio di produrre dei suoni modificabili secondo il proprio gusto personale. Uno di questi programmi è Ableton Live. Alla base della composizione con Ableton Live ci sono spesso dei beat. Per creare un determinato ritmo, si può scegliere uno dei preset all'interno del software oppure crearne uno da zero, scegliendo ogni campione audio per creare un suono unico. Questa guida illustra i passaggi su come creare una batteria elettronica virtuale, un Drum Rack nello specifico, nella maniera più semplice e veloce possibile.

25

Occorrente

  • Un Pc o Mac con Ableton Live con Drum Rack
35

Per prima cosa, apri una traccia MIDI all'interno della visuale scene di Ableton Live. Dopodiché seleziona Drum rack dalla cartella Instruments della colonna Devices, e trascina lo strumento all'interno della traccia MIDI.
Fatto ciò dovrai scegliere uno per uno i samples da utilizzare per i tuoi suoni percussivi. Se nella tua versione di Ableton sono comprese delle librerie audio, avrai un ampia scelta di campioni, altrimenti puoi scaricarli da internet anche gratuitamente, oppure prendere il pezzo di un brano in cui sia presente solo la batteria e tagliare i campioni di cui necessiti.

45

Nel caso in cui tu possegga delle librerie, sfogliando tra esse, troverai le varie sezioni di batteria suddivise. Inizia quindi ad ascoltare i samples in modalità Cue e a spostarlo nella relativa casella a cui corrisponderà una nota che potrai suonare. Generalmente la kickdrum principale viene posta sulla casella corrispondente alla nota C1. Il passo successivo sarà scegliere un colpo di rullante che sia bel equilibrato rispetto alla cassa. Ricorda di utilizzare suoni che abbiano un tipo di ambiente simile, ovvero che non siano rispettivamente: il primo secco e il secondo molto riverberato, a meno che non sia una scelta artistica voluta.

Continua la lettura
55

Una volta scelti i tuoi suoni dovrai probabilmente bilanciare i volumi e agire sugli equalizzatori, già presenti all'interno di Drum Rack. Attivando ad esempio il pulsante Filter e scegliendo il tipo di filtro di cui necessitate. Per filtrare un campione di hi-hat che risulti troppo scuro e volete renderlo più elettronico, scegliete un filtro HP12 settato su 4000 Hz e un indice Q medio. Infine, nel caso in cui vogliate tagliare un sample con un colpo di troppo o con suoni indesiderati, nella finestra di visualizzazione del campione troverete delle frecce, che spostate lungo il campione, definiranno l'intervallo in cui questo suonerà ogni volta che verrà attivato. Come vedete usare il programma non è difficile, se sapete come usarlo e ne capite di suoni e musica, altrimenti potete sempre impararlo sperimentando per conto vostro. Con un po' di pratica e pazienza riuscirete sicuramente ad ottenere ciò che desiderate e a tirar fuori i suoni che volete. Non mi resta che augurarvi buon lavoro e buon divertimento. Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come utilizzare l'AKAI apc20

Forse non tutti voi sarete al corrente dell'esistenza dell'AKAI APC20, un'ottima apparecchiatura il cui utilizzo è stato ideato appositamente per quei musicisti "elettronici", ovvero i DJ (ma non solo) che necessitano di un computer specifico. Tale strumento,...
Elettronica

Come Utilizzare Una Tastiera Midi

La musica ci permette di esprimere le nostre emozioni in maniera libera e fantasiosa. Poter usufruire oggigiorno di strumenti all'avanguardia per migliorarne la qualità e creare brani musicali originali, è una gran fortuna. Esistono infatti in commercio...
Windows

Come campionare da un brano musicale

Il campionamento è una tecnica utilizzata nelle produzioni musicali, sia per brani di musica leggera che per musica composta completamente al computer (come nel caso del "remix" di un brano). L'utilizzo dei campionamenti all'interno di basi musicali...
Windows

Come realizzare un remix

Siete stufi della solita cantilena delle canzoni e volete così movimentare un po' il tutto, dando un tono più vivace con la musica elettronica? Siete degli aspiranti disc jockey e vorreste imparare le basi per intraprendere e svolgere questa per niente...
Elettronica

Come usare il Launchpad

Con il termine launchpad, intendiamo una vera e propria piattaforma di lancio, uno strumento davvero importante per ogni vero DJ. Tuttavia, esso è utilizzato con profitto anche per chi si occupa, a livello amatoriale, di musica elettronica. Avere un...
Windows

Come scegliere una centralina per batteria elettronica

La centralina rappresenta l'elemento fondamentale della batteria elettronica, in quanto contiene i suoni riproducibili attraverso la percussione dei pad. Naturalmente, non tutte le centraline per batterie elettriche sono uguali tra loro. Nella seguente...
Hardware

Le attrezzature necessarie per uno studio di registrazione

Questa guida spiegherà come realizzare uno studio di registrazione e quali attrezzature sono necessarie per idearlo. Uno studio di registrazione si può " costruire" anche a casa propria in una stanza semplicissima. D'altra parte moltissimi artisti,...
Mac

Comporre un brano in vista partitura con Garageband

Comporre un brano con l'editor Midi in vista partitura con il programma GarageBand potrebbe sembrare una semplice alternativa al piano roll per i più preparati. Oltre a modificare le parti già esistenti, se conoscessimo almeno un po' di teoria musicale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.