Come creare un icona nel Launcher per la chiusura forzata delle applicazioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quante volte vi è capitato di dover spegnere il computer velocemente, magari perché ha la batteria scarica, e invece alcune applicazioni non vogliono saperne di chiudersi, facendovi ritardare lo spegnimento della vostra macchina? Per non perdere la pazienza e rischiare di scaricare la vostra frustrazione sul computer vi consiglio caldamente di legger questa guida in modo da imparare come creare un'icona nel launcher per la chiusura forzata delle applicazioni. Ovviamente questa possibilità non ci è data dal sistema operativo Windows ma solo da Ubuntu, che per chi non lo sapesse è un altro sistema operativo open suorce conveniente e pratico per chi ha una sufficiente dimestichezza con i linguaggi di programmazione.

25

Occorrente

  • Sistema Ubuntu
35

La chiusura di base

La scelta più veloce per arrivare all'obiettivo è la seguente: premere i tasti “Alt + F2″, oppure digitare semplicemente xkill. Con queste due semplicissime combinazioni raggiungeremo l'obiettivo che ci siamo prefissati: chiudere istantaneamente tutte le applicazioni aperte.

45

La chiusura con un programma

Altra possibilità è l'installazione di un programmino in grado di chiudere qualsiasi cosa, Force Quit Desktop è la giusta soluzione per risolvere tutti i vostri problemi di spegnimento del pc. Per prima cosa bisogna scaricare il file del programma, installarlo e posizionarne l'icona sul desktop. In questo modo prima di spegnere il computer vi basterà un doppio click sull'icona per avviare il programma e chiudere immediatamente qualsiasi applicazione abbiate lasciato aperta. Unica attenzione che dovete avere: scaricate Force Quit Desktop solo da siti affidabili in modo da non trovarvi anche dei malware sul pc.

Continua la lettura
55

La chiusura dal launcher

L'altra strada è semplicemente quella di cercare nella barra delle ricerche dell'interfaccia di Unity, la frase Force Quit. Basta trascinare anche questa Force Quit iDesktop nel launcher di Unity per forzare la chiusura dei programmi ancora in esecuzione. Probabilmente questa seconda opzione è più complessa da eseguire ma è soprattutto più veloce. I risultati, ovviamente, sono identici. Tuttavia questa opzione è abbastanza complessa pertanto sconsiglio caldamente a chi è alle prime armi con Ubuntu di tentare questa strada. Infatti se posizionate male il programma nel launcher potreste avere l'effetto opposto: un pc che non vuol sapere di spegnersi perché intasato da troppi programmi, tra cui quello che avete trovato per rimediare al problema. Oltre al danno la beffa, quindi fate attenzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come forzare la chiusura di un'applicazione Mac

Quando ci troviamo a lavorare sul nostro Mac, o anche a navigare in Internet, può succedere che un’applicazione non risponda. In quel caso il computer si blocca completamente e non riusciamo a risolvere il problema in nessun modo. Quando si verifica...
Windows

Come rendere più veloci e fluidi i giochi sul pc

I sistemi operativi moderni (Windows 8, ad esempio) riservano molta RAM ai processi grafici conapplicazioni e memoria virtuale inutilizzate. Quando si vuole velocizzare l'esecuzione di un programma mentre si lavora al PC, la prima cosa da fare è chiudere...
Windows

Come installare programmi su pen drive

Chi per motivi di lavoro o di studio utilizza più computer dislocati in luoghi diversi, ha sicuramente necessità di avere a portata di mano determinati programmi che non sempre sono presenti sulle macchine che adopera. A volte si è costretti a lavorare...
Linux

Come Funziona L'Ubuntu Software Center

Ubuntu Software Center non è altro che un programma per la gestione dei pacchetti software compilati per la distribuzione Ubuntu. Il suo sviluppo è iniziato nel 2009, allo scopo di offrire un'alternativa più performante rispetto al tradizionale gestore...
Linux

Come impostare l'utilizzo della rotella del mouse su Ubuntu

Talvolta anche le cose semplici possono risultare difficili ma con un po' di pazienza e seguendo le istruzioni ed i consigli che ci pervengono da chi è più ferrato in materia, anche le cose apparentemente difficili possono in breve, divenire estremamente...
Mac

Come effettuare l'uscita forzata nel sistema operativo Mac Os X

Chi utilizza spesso il pc specialmente per motivi di lavoro, sa benissimo che vi possono verificare situazioni in cui il sistema si blocchi creando dei problemi non indifferenti e rallentando i nostri tempi di impiego. In queste situazioni, infatti l'utente...
Linux

5 cose da fare dopo aver installato Xubuntu

Xubuntu è un sistema operativo pratico e veloce della famiglia Ubuntu che serve in modo particolare per i pc datati, quelli che non sono al passo con i tempi e che hanno dei tempi di caricamento piuttosto lunghi. Xubuntu è un prodotto della famiglia...
Mac

Come procedere alla chiusura forzata di un'applicazione sui dispositivi iOS

Quante volte vi è capitato che, in seguito all'installazione di un app oppure ad un crash dell'applicazione stessa, il vostro dispositivo iOs sia andato in blocco. In questi casi potrebbe essere necessario molto tempo prima che si riesca a riportare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.