Come creare una blacklist di indirizzi IP

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una blacklist è un elenco di indirizzi di posta elettronica o indirizzi IP che vengono bloccati perché considerati spam (ovvero indesiderati), quindi immediatamente inviati alla cartella di posta indesiderata o direttamente filtrati. Quando si continua a ricevere messaggi non richiesti o considerati dannosi da un indirizzo IP o account email, il server in entrata li mette nella cosiddetta lista nera. La conseguenza può essere rigorosa, bloccando tutti i messaggi in arrivo, o meno a seconda dei casi. Sarebbe comodo avere una lista costantemente aggiornata di IP bloccati, ma come si crea una black list di indirizzi IP?

25

Prima di addentrarci in affari da esperti è bene sapere che ci sono alcuni siti che forniscono elenchi aggiornati di IP bloccati, rendendo in questo molto semplice, verificare se il protocollo da cui si sta spedendo è affidabile (attraverso le white list) oppure no. Questo perché mantenere una white list o una black list di singoli indirizzi email è difficile, per questo vengono usati gli IP.

35

È importante sottolineare che, mentre è facile individuare lo spam in quanto è visibile dai tentativi sulle stesse pagine, è difficile individuare il cracker (ovvero la persona che cerca di eludere blocchi imposti dai software) che può essere scambiato con un " b o t " (un programma che accede alla rete attraverso lo stesso tipo di canale usato da utenti umani, come accade nelle pagine Web). Quest' ultimo può essere di due tipo: buono o meno. Quelli buoni creano black list lunghe, di range di IP che bloccano centinaia di migliaia di indirizzi IP; mentre quelli malsani sono bloccati con un singolo indirizzo IP. Quindi considerando che gli IP dannosi sono spesso di siti ignari o cracker, che alcuni possono accorgersi di esser finiti in una black list e fanno ridiventare buono un indirizzo IP; il consiglio utile è quello di aggiornare periodicamente la lista.

Continua la lettura
45

L'idea di una black list è comunque buona, ma essendo lo spam in continua evoluzione, i filtri dei provider sono sempre più rigidi e capita che rifiutino anche email innocue. Circa il 15 per cento dei nostri messaggi è filtrato e a volte non viene nemmeno consegnato, senza che noi lo sappiamo. Dopo aver valutato la necessità di fare una black list, la prima cosa da fare è quella di comunicare al dominio che c'è un' email inviata da un server che sta abusando del suo servizio; bloccando quindi indirizzi IP e range IP. Dalle centinaia di spam quotidiani, dopo qualche mese, si riuscirà ad implementare la propria black list di indirizzi IP da bloccare, riuscendosi a tutelare anche da eventuali hacker.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiornare mensilmente la black list

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come rimuovere i banner di annunci su Hotmail

I programmi per la gestione della posta elettronica, come Thunderbird o Live Mail, sono sempre meno diffusi: tutti i grandi "Content provider", infatti, offrono webmail dallo spazio quasi illimitato con le quali leggere ed archiviare sul cloud le proprie...
Internet

Come bloccare un indirizzo mail su Hotmail

Ormai quasi tutte le persone hanno un indirizzo di posta elettronica. Esistono tantissimi siti che danno la possibilità di registrarne uno gratuitamente; tra essi c'è hotmail. Qualche volta non si preferisce avere contatti con siti che inviano semplicemente...
Internet

Come creare una mailing list

Prima di vedere come creare una mailing list andiamo a vedere di cosa stiamo parlando. Una mailing list non è altro che una raccolta di indirizzi e-mail, i quali, essendo registrati in un dominio, ricevono tutti insieme delle informazioni, ovviamente...
Internet

Come creare una blacklist per impedire l'apertura di determinati siti

Spesso quando si naviga in internet è possibile trovarsi davanti dei siti inaspettati che girano per la rete. A volte però ci sono anche le cosiddette ”trappole” che internet riserva ai meno esperti oppure ai bambini per indirizzarli verso siti...
Internet

5 motivi per cui è importante creare una mailing list

Iniziamo con dire cos'è una mailing list. Quest'ultima non è nient'altro che una lista di distribuzione, cioè una specie di archivio o rubrica di indirizzi e-mail di persone che si sono iscritte ad un servizio e quindi hanno acconsentito di farsi inviare....
Sicurezza

Come bloccare l'accesso a determinati siti con firefox

Se avete dei figli piccoli e vorreste bloccare alcuni siti pericolosi per essi, o per qualsiasi altro motivo, all'interno di questa guida, vi insegnerò come inserire un blocco per impedire l'accesso a determinati siti sul browser Mozilla Firefox. Ciò,...
Internet

Come sbloccare siti web mediante un proxy web

Le reti aziendali, come quelle delle istituzioni pubbliche, si connettono a Internet con un firewall o con un proxy server. Il firewall è un dispositivo hardware collegato al router. Il suo compito è filtrare i pacchetti in uscita e in ingresso. La...
Internet

Come monetizzare una pagina Facebook

Secondo una recente ricerca, una persona media spende 2-4 ore al giorno sui social media; è la stessa quantità di tempo di chi è abituato a guardare la TV. Facebook ad esempio, presenta più di 800 milioni di utenti ed è considerato il più grande...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.