Come creare una cartella condivisa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'esigenza di creare e condividere una cartella, non è difficile se esiste un collegamento tra due PC. Ma è indispensabile avere due sistemi operativi uguali. Il lavoro è utile in ufficio o a casa. Soprattutto per lo scambio di dati tra server che utilizzano un solo modem. Ma per capire meglio vediamo come partire. Chi utilizza Windows XP Professional, per l'invio di un file acquisito ad un altro strumento protetto da misure di protezione, ha bisogno dell'indirizzo IP di quest'ultimo.

28

Occorrente

  • Collegamenti tra PC, tramite cavi incrociati ethernet o router.
  • Dopobox.
38

Operazioni cartella

Apriamo il menu "start" e selezioniamo "risorse del computer". Per accedere a "operazioni cartella", azioniamo un clic su "strumenti" e visioniamo l'apposita scheda. Per disabilitare la condivisione di un documento semplice, premiamo sulla voce "impostazioni avanzate" e subito dopo "ok".

48

Disco locale C

Per arrivare al "Disco locale C" c'è bisogno di tornare indietro su "risorse del computer". Basta schiacciare su "condivisione" e dare un nome per proseguire. Quando si apre la tabella, eseguiamo il segno di spunta accanto alle voci. Ma solo con il clic su "protezioni", "everyone" e "ok", giungiamo nel "Disco locale C".

Continua la lettura
58

Proprietà

Con il tasto destro del mouse scegliamo "programmi" e "proprietà". Consentiamo il tutto con un clic su "protezione". Eseguire l'operazione su due dispositivi collegati tramite un cavo ethernet è piuttosto facile. Si inizia da "start" tramite il tasto destro. Dopodiché si passa su "risorse del computer" e "connetti unità di rete". Effettuata la scelta si scrive nella stringa: \\nome-computer\nome-cartella-condivisa. Per verificare il collegamento si va ancora sulle risorse del PC.

68

Dropbox

Dropbox è un'applicazione che consente di creare una cartella condivisa, anche dal proprio dispositivo mobile. Si apre il sito e si digita il login. A sinistra c'è il menu predisposto alla condivisione. Il pulsante "nuova cartella condivisa" ci fa continuare. Assegniamo un titolo identificativo alla directory. Se non ci piace inserire i nomi degli utenti, usiamo i loro indirizzi email. La cartella si crea in automatico. Anche nel disco fisso dell'applicazione. Ma sappiamo che senza i medesimi software, troviamo complicanze. Attraverso il Protocollo Samba, si ottiene un collegamento con Linux e Mac OS X. Quindi prima della procedura, andiamo a verificare l'abilitazione. Passiamo dal logo dell'Apple per giungere a "preferenze". Vediamo qual è l'icona esatta. Decidiamo a quali utenti vogliamo far vedere le informazioni. La connessione al server con il Finder del Mac, serve ad aprire il contatto condiviso da un altro computer OS x. Con il clic su "vai" si inserisce il nome del Computer Windows. Con Linux utilizziamo i File Manager e andiamo su "proprietà" attivando la spartizione. Per entrare ci basta l'apertura degli stessi, il clic su "sfoglia" e l'opzione "connetti a Server in Nautilus". Per finire inseriamo il percorso del PC remoto.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come configurare un print server

Se si possiede una rete domestica o aziendale, si potrebbe ricorrere all'utilizzo di un print server, che ti permetta di condividere un'unica stampante, con tutti i computer connessi alla rete. Questa operazione, è piuttosto semplice da realizzare e...
Internet

Come Creare Gratis Una Lavagna Virtuale Condivisa

Uno dei maggiori vantaggi che ci ha portato Internet col suo arrivo sta nel riuscire a collegarci con coloro che sono fisicamente distanti. Per chattare o fare una videochiamata ai nostri amici e parenti, abbiamo l'opportunità di utilizzare diverse...
Hardware

Come Collegare Un Mac Ad Una Stampante Su Una Rete Windows 7

Se avete l'intenzione di collegare una stampante che viene condivisa da più computer con sistema operativo Windows 7 ad un altro con Mac, e fare in modo che quest'ultimo si connetta ad essa, sempre tramite la medesima rete, questa è la guida che fa...
Windows

Come condividere cartelle tra Windows 7 e Ubuntu

Al giorno d'oggi le reti non sono più esclusivamente aziendali, sempre più utenti possiedono la loro piccola rete domestica, e prima o poi accadrà quasi sicuramente di dover accedere alle partizioni Linux (Ubuntu) da Windows e viceversa. È indispensabile...
Linux

Come avere cartelle condivise tra windows e linux con virtualbox

Dopo aver installato una macchina virtuale, è possibile scambiare dati e file tra la macchina originale e la macchina virtuale. Per fare ciò, è necessario creare delle cartelle condivise, con un procedimento piuttosto semplice, ma che richiede alcuni...
Internet

10 consigli per evitare le bufale online

Grazie alla diffusione di blog e social network, negli ultimi anni il fenomeno delle bufale online è dilagato in maniera oramai insostenibile. Si tratta di notizie fasulle, anche solo in parte, che vengono fatte circolare attraverso questi moderni mezzi...
Linux

Come condividere cartelle in rete con Ubuntu

L'utilizzo di un sistema operativo alternativo a Windows o Mac OS è sempre più diffuso. Infatti è sempre più esteso l'utilizzo delle varie versioni di sistemi open source come Ubuntu. Però, capita molto spesso che l'abitudine ad usare altri sistemi...
Mac

Come condividere in rete le stampanti con Mac Os X

Specialmente quando ci troviamo in un ambiente di lavoro, è raro trovare stampanti associate ad ogni computer. Nella maggior parte dei casi, inoltre, una delle due parti non consente di collegarsi utilizzando la connessione Bluethoot. Vediamo dunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.