Come disattivare l'indicizzazione di ricerca su Windows 7

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I computer che montano ancora vecchi processori come Intel Pentium e Core Duo sono ancora in grado di svolgere al meglio le loro funzioni. La principale criticità però è che molti dei programmi più utilizzati richiedono sempre più risorse in concomitanza con l'introduzione di nuovi aggiornamenti. L’unica soluzione in questi casi consiste nel liberare spazio in termini di Cpu e Ram utilizzate. Se vi state chiedendo come disattivare l' indicizzazione di ricerca su windows 7 basta seguire tutti i passi della guida.

26

Occorrente

  • Windows 7
36

Suggerimenti per liberare spazio

Una prima possibilità consiste nel disabilitare le risoluzioni grafiche qualitativamente più elevate. In alternativa o in aggiunta a questa soluzione si può provare a disabilitare alcune funzionalità del sistema operativo. Per farlo, basta accedere al pannello di controllo, selezionare la voce del menù “Programmi” e, sulla sinistra, cliccare su “Attivazione o disattivazione delle funzionalità Windows”. Qui possiamo escludere alcune delle funzioni presenti. Nello specifico: "Area riunioni virtuali di Windows", "Componenti facoltativi di Tablet PC", "Fax e scanner di Windows", "Giochi e Servizio replica DFS di Windows". Successivamente si possono disabilitare alcune funzionalità ulteriori. Tra queste ultime in particolare quella che impegna più risorse è la funzione di indicizzazione. Questo servizio infatti procede con una scansione pressochè costante del nostro hard disk, nel tentativo di trovare file di vario genere: successivamente a questa attività crea un indice nel quale registra le coordinate fisiche dei vari file.

46

Disabilitare il servizio di indicizzazione

Per le ragioni indicate nel paragrafo precedente diventa necessario disabilitare il servizio di indicizzazione per liberare risorse sul nostro computer. Si può disabilitare questo servizio in maniera parziale o definitiva. Nel caso di disabilitazione parziale è sufficiente cliccare su "Start" e poi accedere alla barra della funzione ricerca: qui digiteremo “Opzioni di indicizzazione”. Compariranno quindi due voci, “Modifica” ed “Avanzate”. Se clicchiamo sull'opzione “Modifica”, potremo selezionare di indicizzare solo alcune cartelle mentre se scegliamo la funzione“Avanzate”, potremo valutare di indicizzare solo alcuni tipi di file e non altri. Tra le possibilità per realizzare riduzioni d’impatto riservate a questo servizio, c’è anche l'opzione di non indicizzare un’intera partizione.

Continua la lettura
56

Come sostituire il servizio di indicizzazione di Windows 7

Per disporre di un servizio di indicizzazione si può ricorrere in alternativa a software alternativi presenti in rete. Sono programmi che solitamente occupan o decisamente meno risorse in termini di Cpu e Ram. Alcuni di questo software infatti anzichè utilizzare costantemente le risorse del computer, vi ricorrono solo quando ne hanno effettivamente necessità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Procedere prima a disabilitare parzialmente il servizio di indicizzazione. Riservare la disabilitazione totale come extrema ratio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come Creare Una Pagina Con Intro In Flash Senza Perdere L'Indicizzazione

Ti piacerebbe inserire un'introduzione in flash, come pagina principale per il tuo blog o forum?. Per fare questo, devi creare una nuova pagina.html, che sostituisce la tua index di default, in questo modo però rischi, di non essere più trovato dai...
Internet

Come non comparire su Google

Se volete che il vostro sito web non appaia su un qualsiasi motore di ricerca, esiste un metodo che ve lo consente di fare. Per comprendere come ciò sia possibile, dovete sapere che tutti i motori di ricerca utilizzano un software speciale (detto spider...
Windows

10 trucchi per velocizzare Windows

Una delle cose più frustranti quando si lavora o gioca al computer è la lentezza dello stesso. Sorvolando su motivazioni legate al lato hardware, cioè alle componenti fisiche del computer, che possono essere più o meno prestanti, spesso l'incuria...
Internet

Come essere in prima pagina su Google

Con l'abbattimento dei prezzi degli abbonamenti ADSL sempre più gente porta in casa la connessione ad internet e ne usufruisce quotidianamente. In rete è possibile fare diverse cose: leggere quotidiani, guardare video, condividere sui social la propria...
Hardware

Come migliorare le prestazioni di un SSD

Un hard disk a stato solido, più comunemente conosciuto come SSD, presenta una serie di caratteristiche davvero interessanti sotto il profilo delle prestazioni. Infatti la velocità di scrittura e lettura dei dati è notevolmente maggiore rispetto ai...
Internet

Come indicizzare un blog sui motori di ricerca

Quando si realizza un blog occorre innanzitutto decidere la struttura. Questo è uno strumento fondamentale per poterlo creare in modo perfetto. Dopo averlo sistemato, si passa a trasmettere nelle pagine costruite i lavori, gli hobby e le notizie. In...
Internet

Come inserire gli articoli del proprio blog su Google news

Google è il sito web più famoso al mondo e sono sempre più le persone che cercano di inserire su Google News gli articoli propri internamente ad un blog proprio. Su questo sito si possono trovare tutte le notizie aggiornate in tempo reale. Come ogni...
Internet

10 consigli per l'ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca

Per comparire più in alto nei risultati dei motori di ricerca i siti web devono prima di tutto possedere un codice ottimizzato per Google e similari, ottenibile con relativa facilità ma tenendo ben presenti alcuni consigli fondamentali. Ovviamente il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.