Come dividere un video in due parti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Uno dei problemi più comuni per gli utenti di internet è il dover inviare file di grosse dimensioni ad altri utenti. Tra i file che presentano questo problema troviamo i file video. A differenza dei file di testo o grafici, questi risultano difficili da dividere o comprimere. In questa guida vi mostreremo quindi come dividere facilmente un video in due parti. Esistono svariati programmi che fanno al caso nostro, ma per semplicità e comodità d’uso useremo Windows Movie Maker. Nella maggior parte dei casi, infatti, il programma in questione è già presente all’interno del sistema operativo del computer.

27

Occorrente

  • PC
  • Programma per la gestione di contenuti multimediali ("Windows Movie Maker" o simili)
37

Importazione del video

Per prima cosa aprite Windows Movie Maker dalla lista dei programmi. Vi apparirà una schermata con una zona bianca al centro (“Riquadro raccolte”). Sulla sinistra avrete una serie di opzioni racchiuse nel “Riquadro attività formato”, mentre sulla destra vedrete un’anteprima del video. Infine, nella zona più in basso dell'interfaccia, avrete a disposizione una sezione denominata “Storyboard”. A questo punto siete pronti a lavorare. Importate in Movie Maker il video che volete dividere. Portatevi con il puntatore sulle opzioni di sinistra e selezionate “Importa video”. Scegliete il file che vi interessa e attendete qualche minuto. Poco a poco nel “Riquadro raccolte” vedrete apparire una serie di “clip” raffiguranti tante piccole porzioni del vostro video. Procediamo.

47

Suddivisione del video

Vediamo ora come dividere in due parti il video appena importato. Selezionate ad occhio la prima metà delle clip del filmato e trascinatela sullo storyboard. Per selezionare tenete premuto il tasto “Shift”. Spostatevi sino all’ultima clip che vi interessa. Fatto ciò, vedrete man mano che le vostre clip appariranno lungo lo storyboard una dopo l’altra. A questo punto, dopo aver visionato l’anteprima sulla parte destra dello schermo, avrete la possibilità di salvare quella che è la prima metà del vostro video.

Continua la lettura
57

Salvataggio del video

Per effettuare il salvataggio della prima metà del vostro filmato, portate il cursore su “Riquadro attività formato”. Da qui potrete rinominare il file e scegliere la sua cartella di destinazione. Potrete inoltre selezionare la qualità del video o, più semplicemente, scegliere quanto spazio su disco debba occupare. A questo punto avviate il salvataggio. Apparirà davanti a voi una barra apposita segnalante l’avanzamento dell’operazione e il tempo mancante. Una volta salvata la prima metà del filmato, eseguite nuovamente tutte le operazioni per la seconda metà. Il video risulterà quindi frammentato nelle due parti desiderate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per distinguere le due parti del video, ricordatevi di rinominarle nel modo più appropriato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come realizzare un trailer di film

Quando si ha una registrazione di un evento, che sia il proprio matrimonio, il battesimo del proprio figlio, o una bella vacanza in qualche località esotica, si ha sempre piacere di mostrarla agli amici. Però a volte delle riprese molto lunghe finiscono...
Windows

Come aggiungere una narrazione audio con Movie Maker

Se volete inserire un file audio ai vostri video per renderli speciali, unici e irripetibili, oppure volete doppiare un film per realizzarne una versione goliardica, potete dar vita in modo non troppo impegnativo alla vostra idea grazie a Movie Maker...
Windows

come rallentare un video con Windows Movie Maker

Windows Movie Maker è un programma di editing video e audio. Si trova incluso nel pacchetto di programmi Windows Essentials 2012 per Windows 8.1, Windows 8 e Windows 7.1 e già incluso nelle versioni precedenti di Windows ad eccezione delle versioni...
Windows

Come renderizzare un video

Renderizzare o fare rendering è un termine tecnico apparentemente complesso. Si utilizza nei montaggi video, per il ridimensionamento dei fotogrammi ed il cambiamento di formato. I redering sono figure 3d, oggetti, o altri contenuti multimediali. Su...
Windows

Come unire due file video in Windows Movie Maker

Vi siete mai chiesti come fanno alcuni Youtubers a pubblicare video nei quali si passa da un filmato all'altro con effetti spettacolari come se niente fosse? Online esistono vari programmi per realizzare filmati di qualità, tuttavia alcuni possono essere...
Internet

Come ruotare un video movie maker

Avete fatto un video ma non potete vederlo, perché appare ruotato e non sapete come fare? Niente paura! Ruotare il vostro video sarà un'operazione molto semplice! Basta scaricare il programma Windows Movie Maker, che troverete gratuitamente sul sito...
Windows

Imparare ad utilizzare Windows Live Movie Maker

Quante volte vi è capitato di produrre video, e volerli girare sul web, ma spesso capita che la risoluzione e il montaggio non è delle migliori. Eseguire la loro modifica non è difficile, poiché esistono dei programmi che permettono di eseguire...
Windows

Come creare un montaggio video/foto con Windows Movie Maker

Creare un montaggio video/foto che contenga i momenti più belli delle nostre ultime vacanze o possa riassumere in pochi minuti una storia d'amore, la nascita di un figlio, l'importanza di un'amicizia, sulle note di una colonna sonora suggestiva, con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.