Come Effettuare Una Simulazione Di Stress Strutturale Con Solidworks

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'utilizzo sempre più diffuso del personal computer, e dei vari software creati dai programmatori, ha cambiato il modo di lavorare di moltissimi professionisti. Ad esempio, nell'ambito della progettazione di strutture ed oggetti industriali, un programma molto diffuso si chiama Solidworks. Solidworks permette di effettuare un disegno tridimensionale dell'oggetto che si sta creando; inoltre permette anche una prima analisi strutturale, facendo delle simulazioni delle reazioni che potrebbe avere il pezzo se sottoposto a forze o pressioni di varia natura ed entità. Ecco come effettuare una simulazione di stress strutturale con Solidworks.

25

Ovviamente, la prima operazione da compiere è la progettazione in sé. Dato per assodato, quindi, che si abbia il disegno di un edificio, o di un oggetto solido qualsiasi, ecco come si deve procedere per fare delle simulazioni strutturali. Per accedere alla simulazione, dopo aver avviato il programma, ed aver aperto il file desiderato, si deve selezionare la voce del menu Evaluate/SimulationXpress Analysis Wizard. In questo modo, si aprirà una finestra sulla parte destra della schermata del programma, che è il tutorial per effettuare la simulazione. Una volta lette le prime nozioni, si va avanti facendo click su "Next".

35

La prima cosa che verrà chiesta è di applicare dei vincoli. Questo significa che si deve decidere in che modo il disegno su cui si sta lavorando viene fissato ad un supporto, o ad un'altra struttura fissa. Cliccando sul comando "Add fixture" è possibile scegliere su quale superficie saranno applicati i vincoli. Questi ultimi appariranno sullo schermo come frecce di colore verde. Fatto questo, si deve fare click sul tasto di conferma di colore verde che compare in alto a destra dell'area di disegno, proprio vicino al disegno. Terminata questa fase di lavoro, si può proseguire facendo di nuovo click su "Next". La fase successiva, è l'aggiunta delle Forze o delle Pressioni.

Continua la lettura
45

La differenza tra questi due valori consiste nel fatto che, mentre la forza è applicata tutta sulla superficie, le pressioni rappresentano delle forze equamente distribuite sulla superficie. Se si scelgono le forze, si può scegliere anche la superficie su cui agiranno e la direzione. Si possono selezionare inoltre l'intensità della forza e l'unità di misura. Per le pressioni, si procede in maniera analoga. La fase successiva invece prevede che si decida il materiale, tra quelli presenti nella libreria di Solidworks. Basta fare click su "Choose the material" per avere l'elenco completo, con le relative informazioni per ogni materiale. Ora è il momento di avviare la simulazione, che impiegherà alcuni minuti o secondi (a seconda della velocità del pc).

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come eliminare parti di un disegno in Solidworks

Il programma di cui parleremo oggi è un software Solidworks di disegno e di cui si basa sulla progettazione meccanica TRE DIMENSIONALI, molto utilizzato che per le sue grandi potenzialità permette di realizzare dal più piccolo al più grande progetto...
Windows

Come inserire un piano di riferimento in Solidworks

Solidworks è uno dei migliori software modellatori di solidi 3D, in grado di fornire una migliore esperienza tridimensionale. Il programma fu progettato e lanciato per la prima volta nel 1993 dallo sviluppatore statunitense Jon Hirschtick, il quale reclutò...
Windows

Come simulare un pic con Pic Simulator Ide

In questa guida vedremo come simulare un pico con pic simulator ide. PIC Simulator IDE è un simulatore software di microcontrollori per processori Microchip PIC. I modelli previsti da questo software sono appartenenti alle fasce basi e medie. Con esso...
Windows

Come Simulare Un Programma A Microcontrollore Con Real Pic Simulator

In questo momento uno dei simulatori software più veloci di microcontrollori per processori Microchip PIC basati sul flash, è Real Pic Simulator. I modelli previsti da questo software appartengono alle fasce basi e medie. Con Real Pic non è assolutamente...
Software

5 alternative gratuite a Matlab

Matlab è un ambiente di sviluppo in ambito matematico ed informatico. Permette di svolgere calcoli relativi a matrici o all'algebra lineare in generale, dinamica dei sistemi e feedback di motori. Il software è di tipo professionale, infatti necessità...
Software

Come iniziare con Catia V5

La guida che imposteremo nei quattro passi che comporranno lo sviluppo di quest'argomentazione, si occuperà di informatica. Per essere più precisi, ci concentreremo su Catia V5, ovvero su un programma di progettazione e di simulazione comportamentale...
Software

I migliori software di calcolo strutturale

In informatica, i software sono assai utili per la rappresentazione di programmi, dati od entrambe le cose. Nella progettazione di edifici di ogni tipo, la rappresentazione bidimensionale e tridimensionale della loro struttura è necessaria per un buon...
Windows

Come creare e visualizzare uno scenario con Excel 2007

Sapere utilizzare Excel non è da tutti perché si tratta di un software, della grande casa produttrice americana Microsoft, che all'apparenza è banale ma, in realtà, nasconde tantissime funzionalità. Cercando su internet si possono trovare tutti gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.