Come eseguire ScanDisk su Windows 7

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il tuo computer è diventato tremendamente lento? In questa guida ti spiegheremo come risolvere il problema.
Sul sistema operativo Windows 7, basta eseguire uno scandisk e si possono risolvere alcuni problemi, verificando che nel disco rigido non ci siano errori e quindi migliorando le prestazioni del computer.
Spesso, infatti, con il continuo uso, la capacità del disco fisso si riduce sempre più, ma queste operazioni, se eseguite regolarmente, aiutano a preservare l'efficienza del file system.

27

Occorrente

  • Lo strumento Scandisk o il comando chkdsk
37

Per ovviare i problemi che causano il malfunzionamento, bisogna eseguire tre operazioni: pulizia del disco, scandisk e deframmentazione.
Grazie alla pulitura vengono eliminati tutti i file non necessari (file temporanei etc..) in modo da ricavare molto più spazio; durante lo scandisk avviene la verifica della presenza di errori nell'unità, mentre invece la deframmentazione è il processo di consolidamento di dati frammentati su un volume affinché funzionino in modo più efficiente.

47

Per eseguire lo ScanDisk, bisogna cliccare su Start e scegliere Computer. A questo punto, fare clic con il pulsante destro del mouse su Disco Locale (: C) (o sull'unità che si desidera verificare) e scegliere Proprietà. Scegliere poi 'Strumenti' e cliccare su 'Esegui ScanDisk', se viene chiesto di specificare una password di amministratore o di confermare, digitare la password o confermare.

Continua la lettura
57

Lo ScanDisk non può essere effettuato durante l'uso, ma bisogna pianificare un riavvio con il pulsante 'Pianifica il controllo'. In questo modo lo Scandisk si avvierà e inizierà la verifica.
A seconda della capacità del disco rigido, quest'operazione può richiedere diversi minuti. Per risultati ottimali, non utilizzare il computer finché il controllo degli errori non è terminato.
È un processo molto semplice, per cui non sono necessarie particolari capacità o conoscenze, e non c'è il rischio di compiere errori irreversibili.

67

Per chi preferise utilizzare la linea di comando, è possibile effettuare lo Scandisk dal Prompt dei comandi, cliccando su Start, digitando su "Cerca programmi e file" la scritta "cmd", lanciando il comando"chkdsk" seguito dalle possibili opzioni che si ottengono aggiungendo al comando la scritta /?..
Gli utenti più esperti possono eseguire chkdsk direttamente dal prompt dei comandi, e personalizzare l’esecuzione tramite specifiche variabili.
Per eseguire un controllo completo dal prompt dei comandi, occorre dunque dare il comando CHKDSK C: /F /R e premere il tasto Invio. Anche in questo caso, bisognerà confermare l’esecuzione della verifica al riavvio del PC digitando la lettera S e premendo il tasto Invio della tastiera.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare uno Scandisk periodico

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come riparare le chiavette USB non funzionanti

Nell'ormai moderna era tecnologica, capita sempre più spesso di avere a che fare con pennette USB che, proprio nei momenti in cui ne abbiamo bisogno, smettono di funzionare o addirittura inizino a sbatterci in faccia avvisi di errore delle più svariate...
Hardware

Come riparare i settori danneggiati dell'hard disk

Gli hard disk, specie quelli meccanici, sono sovente soggetti a problemi. Alcuni di essi sono molto gravi: ad esempio quando il computer cade o prende un colpo, l’hard disk può rompersi. Altri problemi sono meno seri: l’hard disk, col tempo, si logora...
Windows

Come eseguire uno scandisk con Windows Vista

Ci sono giornate in cui il nostro personal computer non ci da tregua con blocchi, segnalazioni di errore e caricamenti interminabili. Windows Vista, in particolare, presenta molti problemi a livello di segnalazioni di errori e problemi del disco. Se avete...
Windows

Come utilizzare il programma Chkdsk

Talvolta se il vostro computer si spegne bruscamente oppure per qualche altro motivo qualche file di sistema resta danneggiato, l'avvio del sistema operativo non avviene correttamente o non avviene proprio. Basta un cluster danneggiato infatti e Windows...
Windows

Come mantenere efficiente il computer

In questa guida ci occuperemo di come mantenere efficiente il nostro personal computer. Prima di cominciare con lo spiegare la guida, è bene fare una considerazione, e cioè che, oggi sono proprio rare le persone che non sappiano usare il computer. Ormai...
Windows

Come velocizzare un PC Windows

Sicuramente è capitato un po' a tutti noi che il proprio computer non riuscisse a dare il massimo delle prestazioni, nella maggior parte di questi casi il computer in questione è soltanto troppo lento. Questo problema di lentezza appena citato può...
Windows

Come eliminare i file non necessari in Windows 7

I nostri computer immagazzinano molte informazioni. Sono in grado di adottare foto, applicazioni, giochi e tutto ciò che desideriamo creare al suo interno. Ma a volte ci ritroviamo alle prese con un fastidioso problema, il rallentamento del computer...
Windows

Come e perché eseguire un avvio pulito in Windows

I file obsoleti che vengono installati nel nostro computer, provocano un rallentamento del nostro computer. Si possono trattare anche di accumuli di file temporanei o chiavi di registro danneggiate. A questo punto possiamo procedere attraverso due modalità:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.