Come eseguire uno scandisk con Windows Vista

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ci sono giornate in cui il nostro personal computer non ci da tregua con blocchi, segnalazioni di errore e caricamenti interminabili. Windows Vista, in particolare, presenta molti problemi a livello di segnalazioni di errori e problemi del disco. Se avete un PC con Windows Vista, seguite perciò questa guida per prevenire e curare la maggior parte dei problemi del disco rigido su cui avete installato Windows Vista. Ecco come eseguire uno scandisk.

26

Occorrente

  • Computer con Windows Vista
36

Una volta acceso il computer, selezionare l'icona start (il logo di Windows) in basso a sinistra dello schermo e, in seguito, selezionare la scritta "computer". Ti apparirà una schermata nella quale sono riportati i dischi rigidi, i dispositivi con archivi rimovibili ed i percorsi di rete. Il nostro interesse primario è costituito dall' unità centrale C, ovvero il disco rigido che dobbiamo sottoporre alla scansione. Il disco C è l'unità di memoria sulla quale è installato Windows, ossia il disco su cui dovremo effettuare la scansione per la ricerca degli errori.

46

Selezionare l'unità C e cliccare su di essa col tasto destro del mouse. A questo punto apparirà un menu a tendina dal quale si deve selezionare l'ultima opzione: "Proprietà". Una volta aperta la nuova finestra bisogna selezionare l'opzione " Strumenti " che si trova in alto, a destra rispetto al' opzione "Generale".

Continua la lettura
56

Se hai eseguito correttamente la procedura illustrata, si aprirà la finestra dello scandisk. Una volta entrato nella sezione "controllo errori", da qui dovrai semplicemente cliccare sull'icona "Esegui Scandisk" che ti servirà ad aprire la finestra delle impostazioni del controllo disco. All'interno della stessa dovrai selezionare con una spunta entrambe le opzioni presenti e cliccare sul tasto start. A questo punto, se non compaiono messaggi di errore, avrai impostato lo scandisk dell'unità C, e ti basterà riavviare il pc ed aspettare che il controllo del disco corregga gli errori presenti e ripristini eventuali settori danneggiati. Lo scandisk verrà eseguito subito dopo il riavvio e subito prima della configurazione e dell'avvio del desktop di Windows Vista. E con questo è tutto. Seguite almeno due volte alla settimana questa procedura e avrete un computer con un sistema veloce e scattante quasi quanto il nuovo Windows 8. In caso questa procedura non dia alcun buon frutto si consiglia la formattazione o il riapristi no di una copia di backup del sistema.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consiglio di effettuare queta procedura almeno due volte a settimana.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come scoprire se l'hard disk del PC presenta errori di lettura

Il tuo PC è molto lento e pensi che la causa siano errori di lettura sull'hard disk? Windows mostra all'improvviso messaggi di errore, come una schermata blu? Per scoprire qual è la causa della lentezza del vostro PC è il momento di fare un controllo...
Windows

Come mantenere efficiente il computer

In questa guida ci occuperemo di come mantenere efficiente il nostro personal computer. Prima di cominciare con lo spiegare la guida, è bene fare una considerazione, e cioè che, oggi sono proprio rare le persone che non sappiano usare il computer. Ormai...
Hardware

Come riparare le chiavette USB non funzionanti

Nell'ormai moderna era tecnologica, capita sempre più spesso di avere a che fare con pennette USB che, proprio nei momenti in cui ne abbiamo bisogno, smettono di funzionare o addirittura inizino a sbatterci in faccia avvisi di errore delle più svariate...
Windows

Come e perché eseguire un avvio pulito in Windows

I file obsoleti che vengono installati nel nostro computer, provocano un rallentamento del nostro computer. Si possono trattare anche di accumuli di file temporanei o chiavi di registro danneggiate. A questo punto possiamo procedere attraverso due modalità:...
Hardware

Come riparare i settori danneggiati dell'hard disk

Gli hard disk, specie quelli meccanici, sono sovente soggetti a problemi. Alcuni di essi sono molto gravi: ad esempio quando il computer cade o prende un colpo, l’hard disk può rompersi. Altri problemi sono meno seri: l’hard disk, col tempo, si logora...
Windows

Come eliminare i file non necessari in Windows 7

I nostri computer immagazzinano molte informazioni. Sono in grado di adottare foto, applicazioni, giochi e tutto ciò che desideriamo creare al suo interno. Ma a volte ci ritroviamo alle prese con un fastidioso problema, il rallentamento del computer...
Windows

Come utilizzare il programma Chkdsk

Talvolta se il vostro computer si spegne bruscamente oppure per qualche altro motivo qualche file di sistema resta danneggiato, l'avvio del sistema operativo non avviene correttamente o non avviene proprio. Basta un cluster danneggiato infatti e Windows...
Windows

Come cambiare file system senza formattare hd

In un computer, un file system (a volte scritto filesystem) è il modo in cui viene definito un insieme di file e dove esso è logicamente collocato per la memorizzazione e il recupero. Diversi sistemi operativi supportano differenti file system. Windows,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.