Come far funzionare Streaming Foto di iCloud anche su Windows

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi possiede un dispositivo Apple conoscerà senz'altro l'applicazione iCloud che permette agli utenti di scambiare file, documenti, video,foto e tantissimo altro ancora. Si tratta di un programma estremamente utile che purtroppo non è disponibile per gli altri dispositivi. Tuttavia non tutti sanno che è possibile far funzionare lo streaming foto di iCloud anche su Windows. Nella seguente guida verrà pertanto spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare.

26

Occorrente

  • Dispositivo e ID Apple.
  • Pc (con sistema operativo Windows Vista, 7 o superiori) e connesione a internet.
  • iCloud per Windows.
36

Attivare la funzione streaming

Il primo passaggio da compiere consiste sicuramente nel verificare che sul proprio dispositivo Apple sia attivata la funzione streaming delle fotografie. Per fare ciò dunque è necessario cercare l'applicazione iCloud. Quando quest'ultima si sarà aperta bisogna assicurarsi che la voce ''Photo Stream'' sia impostata sulla modalità ''On''.

46

Scaricare l'applicazione

A questo punto è necessario scaricare, sul device dotato di sistema operativo Windows, l'applicazione "iCloud". Per far questo scrivete il nome dell'applicazione sul vostro motore di ricerca e selezionate quindi la voce "Download gratis". Quando avrete salvato sull'HDD l'eseguibile del programma (vale a dire il file "ICloudSetup. Exe"), fatelo partire per procedere con l'installazione. Terminata questa fase, riavviate il computer e, dal pannello iniziale di Windows, selezionare "Start”, “Pannello di controllo” e poi ''Rete e internet'' (se siete nella modalità di visualizzazione "compatta"). Qui troverete la voce ''iCloud'': dovrete selezionarla ed effettuare l'accesso con il vostro ID di Apple. A registrazione avvenuta, vi verranno elencate delle funzioni attivabili per la sincronizzazione tramite iCloud (tra le quali vi è anche il browser Explorer 8, per la condivisione dei "preferiti", o la piattaforma Outlook 2007, per la sincronizzazione di calendari o agende). In questa sezione, volendo eseguire la condivisione delle foto, dovrete contrassegnare la voce ''Photo Stream''.

Continua la lettura
56

Definire le cartelle di provenienza

Successivamente bisogna definire le cartelle di provenienza e di destinazione delle immagini che verranno scambiate con il dispositivo Apple. Per poterlo fare, sempre dalla stessa finestra di iCloud, bisogna cliccare su “Options” e indicare le directory per "Download folder" e "Upload folder". Adesso tutte le foto che verranno scattate con l'iPhone oppure con l'iPad verranno caricate in automatico su iCloud e sarà possibile condividerle con altri dispositivi, tra cui il computer con Windows che avete appena configurato per la condivisione.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come si attiva e come funziona iCloud

Con l'avvento del web e delle nuove tecnologie, soprattutto per la raccolta e conservazione dati, molte sono le applicazioni inventate a tale scopo per poter garantire ad ogni utenti lo scambio di file e la conservazione in maniera sicura. Tra queste...
Windows

Come scaricare iCloud per Windows

L'enorme miglioramento delle reti internet avuto negli ultimi anni (basti pensare alla velocità e alla stabilità raggiunte dalle connessioni fibra) ha permesso ai servizi cloud di avere un successo sempre maggiore. Se non sai che cos'è un sistema cloud,...
Internet

Come sincronizzare iCloud con Gmail

Tutti voi conoscerete, senza dubbio, iCloud e GMail, due tra i servizi cloud più celebri. Grazie ad essi è possibile comunicare istantaneamente con i nostri contatti tramite email e condividere ogni documento personale. Lo spazio a disposizione è relativamente...
Mac

Come disattivare o cambiare i servizi di iCloud

Il servizio iCloud è un metodo per archiviare in remoto i file ed avere sempre tutti i documenti a disposizione è molto utile per tenerli al sicuro grazie ad un dispositivo che collegheremo in rete e potremmo usufruirne sempre, ora passiamo a come fare:...
Internet

Come sincronizzare Outlook con iCloud

Tra tutti le utility che Apple offre ai suoi clienti, iCloud è sicuramente una delle più utili. Questo servizio permette la sincronizzazione automatica tra tutti i dispositivi Apple appartenenti allo stesso account. Una foto scattata con l'iPhone, ad...
Mac

Come salvare Streaming Foto di iOs in una cartella su Mac

In questa guida verranno dati utili consigli su come salvare streaming tutte le foto di iOS in un'unica cartella, direttamente sul vostro Mac. Per poter eseguire questa operazione, è necessario avere un account personale di iTunes con iCloud attivo....
Mac

Come liberare spazio su iCloud

iCloud esegue in automatico il backup di tutti i dati sul vostro iPhone, iPod touch e iPad. Se volete liberare spazio o ripristinare il dispositivo, si può facilmente fare. Purtroppo, i 5 GB di memoria che Apple ci offre gratis vengono riempiti rapidamente....
Mac

Come usare il portachiavi iCloud su dispositivi iOS7

Per chi non lo sapesse, iCloud Keychain è una funzione di Apple molto importante e utile. Attraverso di essa, è possibile la conservazione di password e di numeri di carte di credito archiviati. Il portachiavi iCloud si può attivare e disattivare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.