Come impostare Google Calendar come sfondo del desktop

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Può sempre tornarci utile avere un calendario a portata di mano su cui consultare i nostri impegni o avvenimenti importanti della nostra vita. Google Calendar è un servizio eccellente in grado di pianificare, aggiornare e catalogare qualsiasi promemoria noi inseriamo. Per accedere al calendario, occorre possedere un account Google per ottenere il codice necessario al funzionamento ed all'integrazione con ogni programma di Google. In questa guida, vedremo come impostare Google Calendar come sfondo del desktop, in modo da ottimizzare efficacemente il tempo a nostra disposizione.

27

Occorrente

  • PC
  • Connessione internet
  • Account Google
37

Accedere all'area personale di Google Calendar

Prima di tutto, accederemo all'area personale di Google Calendar attraverso la pagina ufficiale dell'applicazione. Dopo aver fatto ciò, cliccheremo sull'icona a forma di ingranaggio, in alto a destra, ed entreremo nella voce "Impostazioni". Qui, dovremo accedere all'elenco dei calendari, in cui sarà presente anche il nostro personalizzato. Ci recheremo dunque sulla sezione "Calendari", attraverso il menù in alto, cercheremo il nome del calendario di nostro interesse e ci cliccheremo sopra. In questo modo, si aprirà una scheda dove potremo modificare tutte le varie impostazioni del calendario, come nome, descrizione e codici da incorporare.

47

Cliccare sulla voce HTML

A noi interesserà proprio quest'ultima opzione, poiché dovremo inserire il codice HTML del calendario sul desktop, in modo da poterlo visualizzare correttamente. Per ottenere tale codice, dovremo cliccare sulla voce HTML, accanto all'opzione "Indirizzo calendario". Successivamente, si aprirà una piccola finestra da cui sarà necessario copiare l'indirizzo che apparirà a schermo. Adesso, sarà arrivato il momento di impostare Google Calendar come sfondo del desktop. In questo caso, dovremo fare clic sul pulsante "Start" e selezionare il "Pannello di controllo". In seguito, dovremo recarci sull’icona "Schermo", selezionare "Desktop", cliccare su "Personalizza desktop" e creare un nuovo elemento web.

Continua la lettura
57

Modificare Google Calendar a proprio piacimento

A questo punto, dovremo incollare il link HTML copiato in precedenza sullo spazio bianco a disposizione, dopodiché salveremo il tutto. Da questo momento, avremo il Google Calendar come sfondo del desktop, pronto da tenere d'occhio in qualsiasi istante. La scelta di porre il calendario come sfondo sarà utile per poter avere sotto controllo tutti i nostri impegni, senza dover necessariamente accedere all'account Google tramite il browser web. Una scelta che ci potrà far risparmiare tempo prezioso nei momenti più opportuni. Potremo anche modificare il Google Calendar direttamente dal desktop, così da tenerlo aggiornato per il futuro.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare un calendario personalizzato con Calendar Pro

Nella seguente dettagliata e completa guida che verrà esplicata bene nei passaggi successivi, cercherò di spiegarvi come bisogna creare esattamente un vero e proprio calendario personalizzato, all'interno del quale si avrà l'opportunità di scegliere...
Mac

Come sincronizzare gli eventi di Google Calendar con iCal

L'argomento della guida sarà google calendar e come attuare la sincronizzazione degli eventi con iCal. Grazie alle applicazioni, oggi, possiamo fare a meno del classico utilizzo delle penne e delle agende, utilizzando delle applicazioni di carattere...
Software

I migliori programmi per creare calendari

Creare calendari tramite programmi è molto divertente oltre che facile. Basta seguire le indicazioni dei singoli programmi per ottenere risultati strabilianti. I calendari realizzati da voi con le vostre foto preferite, possono anche diventare una originale...
Internet

Come organizzare il lavoro con Google Calendar

Google Calendar rappresenta un ottimo strumento, tra l'altro anche, gratuito per organizzare la propria giornata, sia che si tratti di lavoro che di tempo libero. È utile anche per conciliare gli impegni di lavoro con quelli personali. Possiamo anche...
Internet

Come sincronizzare un iPhone con Outlook Calendar

Molti utenti pur possedendo un iPhone, sul PC di casa preferiscono affidarsi ancora al buon caro vecchio Windows e a tutti i suoi servizi e poi si sa, è sempre difficile rinunciare alle proprie care e vecchie abitudini. Uno di questi è Outlook Calendar...
Internet

Come funziona Google Calendar

Sul web esistono molti altri programmi analoghi al servizio fornito dalla casa di Mountain View, ma spesso molte delle 'feature' che propongono sono accessibili unicamente nella versione a pagamento del programma. Google Calendar, invece, mette a disposizione...
Windows

Come creare un Fotocalendario con Corel Draw

Siamo stanchi del solito calendario triste e anonimo che affligge le pareti della nostra cucina? Un'ottima idea potrebbe essere quella di realizarne uno con le nostre immagini (del nostro bimbo o della persona che amiamo) che ci faccia iniziare ogni nuovo...
Programmazione

Come confrontare due date in Java

Specialmente se si ha a che fare con dei database, in fase di programmazione è necessario dover gestire date e orari. Anche java, come quasi tutti i linguaggi di programmazione, permette la gestione di date e ore. Java, data la sua diffusione e l'ampio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.