Come inserire bolle di sapone nelle foto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Oramai l'attività di modifica delle immagini è diventata creativa e divertente ed ormai si è diffusa a macchia d'olio su tutto il territorio mondiale, soprattutto quando si ha a che fare con software semplici e gratuiti come The Gimp, che per facilità e funzionalità non ha niente da invidiare a quelli commerciali già esistenti.
Con The Gimp è possibile eseguire un gran numero di operazioni su foto e immagini, per migliorarle, applicare filtri oppure inserire effetti sorprendenti, come l'effetto bolle di sapone.
Il programma è disponibile per più sistemi operativi (Linux, Windows, Mac OS X) e può essere scaricato semplicemente dal sito ufficiale.

27

Occorrente

  • The Gimp
  • PC con qualunque sistema operativo
  • Connessione Internet
37

Per creare l'effetto bolle di sapone, innanzitutto dobbiamo procurarci un set di 9 pennelli. Quindi scaricare il file in formato. Zip ed estrarne il contenuto. I file all'interno saranno in formato. Gbr e dovranno essere copiati nella directory seguente: C:\Documents and Settings\nomeutente\. Gimp-2.2\brushes.
Infine assicurarsi che nella toolbar o barra degli strumenti ci sia la tavolozza dei colori appena scaricati.

47

Dal menu File → Apri, aprire l'immagine che si desidera ritoccare. Nella toolbar, selezionare Pennelli e sceglierne uno tra i 9 scaricati in precedenza; quindi cliccando con il mouse su ciascuno di essi, appariranno tutte le foto disponibili con i nomi delle varie collezioni e le dimensioni delle stesse.

Continua la lettura
57

Dopo aver scelto il tipo di pennello, selezionare nella scheda sottostante la toolbar, la voce Opzioni Strumenti per modificare la nitidezza e le dimensioni della punta.
Dalla tavolozza dei colori primari, scegliere un bianco oppure un azzurro pastello e cliccare gradualmente con il pennello lungo i margini della foto tenendo sempre d'occhio la nitidezza e le dimensioni. Provare con i diversi modelli a nostra disposizione e se non risultano di proprio gradimento, possiamo annullare tutta l'operazione con la combinazione dei tasti Ctrl + Z.

67

Procedendo in maniera graduale possiamo variare i colori primari per ottenere l'effetto bolle di sapone. Diminuendo la nitidezza, si otterranno dei disegni meno marcati e più sobri; riducendo le dimensioni, invece, si avranno delle decorazioni più irregolari e di maggiore quantità.
Il risultato finale sarà esteticamente molto gradevole ed è stato realizzato con estrema facilità.
In conclusione abbiamo visto come in pochi step realizzare l'effetto bolle di sapone con un programma versatile e facile da usare.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come editare online immagini con Pixlr Express

Al giorno d'oggi chiunque possiede un pc o uno smartphone ha la possibilità di editare le proprie foto in pochissime mosse. E’ possibile ricorrere al fotoritocco rapidamente senza per forza dover installare particolari software ma ricorrendo ad alcuni...
Windows

Come applicare un effetto mosaico alle immagini con Gimp

Devi sapere prima di tutto che i mosaici sono opere d'arte apprezzate in tutto il mondo. Non sono altro che frutto di un insieme di tessere colorate, le quali hanon la funzione di ricostruire un'immagine. Seguendo questa guida si può applicare un effetto...
Software

Come abbronzare la pelle con Gimp

Ogni giorno vengono scattate molte fotografie in tutto il mondo, però non tutti gli scatti sono perfetti. Di fatti, alcuni accentuano maggiormente un difetto che si vuole celare. Per queste necessità, esistono molti software che consentono di migliorare...
Windows

Come usare i pennelli di Photoshop su Gimp

Saper usare il computer sta diventando al giorno d'oggi davvero essenziale. Le professioni più ricercate sono legate infatti al campo informatico. Conoscere i programmi di grafica è anche importante. Dalla versione 2.4 in poi Gimp supporta il formato...
Windows

Come installare pennelli su GIMP con DeviantArt

GIMP è un ottimo programma di fotoritocco che nasce come alternativa gratuita al più famoso Photoshop. Il programma può essere usato per creare sia semplici immagini GIF che immagini decisamente più professionali. È possibile scaricare e installare...
Windows

Come aggiungere un testo a un'animazione GIF

Un'animazione in formato gif è un'immagine bitmap composta da una serie di fotogrammi. Con un buon programma di grafica bitmap e di fotoritocco come Gimp, è possibile creare e modificare qualunque animazione gif. Si possono aggiungere ulteriori elementi,...
Internet

Come caricare i pennelli di Photoshop

Photoshop è il software di fotoritocco e grafica più conosciuto e apprezzato. Chi si sia cimentato almeno una volta nell'utilizzo di questo programma avrà sicuramente notato l'infinita quantità di funzioni ed opzioni presenti al suo interno. Tra queste...
Windows

Come Eliminare Lo Sfondo Bianco Dalle Immagini con Gimp

Può capitare che per un lavoro grafico, quale una relazione universitaria/di lavoro o l'aggiornamento del vostro blog o la modifica di un fotomontaggio, bisogna utilizzare una determinata immagine vista su un qualche sito sparso nel web. Perfetto, la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.