Come inserire e stampare una matrice in linguaggio Java

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'impiego degli array bidimensionali ci consente di riprodurre, in formato informatico, uno strumento abbastanza utilizzato nell'algebra lineare qual è la matrice. Il linguaggio di programmazione "Java" permette una pianificazione orientata agli oggetti e venne progettato in modo da poterlo adoperare indipendentemente dalla piattaforma di esecuzione. Nel presente semplice articolo sull'informatica, vedremo come inserire e stampare a video una matrice nel linguaggio di programmazione "Java" con alcune banali istruzioni.

28

Occorrente

  • Personal computer (PC)
  • Sviluppatore Java
38

Il linguaggio di programmazione "Java" è molto potente ed una propria idea di base riguarda il suo impiego a prescindere dalla piattaforma di esecuzione. Da qui nasce il motto "Write once, run anywhere". Il codice scritto una volta non va ricompilato se eseguito su un'altra piattaforma. A questo concetto risultano connessi dei vantaggi che hanno reso "Java" uno dei linguaggi di programmazione più adoperati al mondo. Con riferimento all'inserimento di array in "Java", dobbiamo considerare che questi vengono formati come nuovi oggetti, dunque mediante il costruttore "new". Negli array unidimensionali, il numero fra parentesi quadre caratterizza gli elementi presenti all'interno degli stessi. Negli array bidimensionali, vengono impiegati due numeri. Prendendo come esempio l'array di interi "int [x] [y]", le "x" coincidono con le righe della nostra matrice ideale e le "y" corrispondono alle colonne.

48

Per inserire qualcosa all'interno del nostro array di interi preso ad esempio, ci basterà usare due contatori inizializzati a "0". Si tratta di "i" e "j", che andremo ad impiegare per l'inserimento delle righe e delle colonne fino al numero massimo da noi scelto per la matrice in "Java". Supponiamo di voler riempire una matrice "3 x 4". Possiamo dichiarare delle costanti "int RIGHE = 3" e "int COLONNE = 4", e poi scrivere "int esempio = new int [RIGHE] [COLONNE]. In alternativa, possiamo semplicemente mettere i numeri nelle parentesi quadre.

Continua la lettura
58

Sappiamo che un array di dimensione "3" ha gli indici che vanno da "0" a "2", dunque la condizione del "for" deve essere contatore. Cominciamo a scrivere il nostro codice: il primo "for" dovrà gestire lo scorrimento delle righe con "i", mentre il secondo "for" interno al primo gestirà lo scorrimento delle colonne con "j". In questo modo riempiremo la prima riga, dopo la seconda e così via. Questo poiché "j" aumenta e "i" resta bloccato finché "j" non termina. Avremo quindi "for (i = 0; i for (j = 0; jesempio[j] = Lettore. In. LeggiInt (); } }". Per l'inserimento, utilizziamo il package "fiji" in modo da memorizzare la nostra matrice.

68

Adesso dobbiamo creare una piccola tecnica per mostrare la nostra matrice sullo schermo del PC. Lo facciamo soltanto per verificare se ne abbiamo formata una davvero giusta. Sempre adoperando i medesimi due cicli, possiamo richiedere al programma la stampa della matrice in linguaggio "Java" su monitor con il "System. Out". Per dargli la forma classica, dobbiamo scrivere "for (i = 0; i for (j = 0; jSystem. Out. Print (esempio[j] " "); }System. Out. Println ("); }". Impieghiamo il "System. Out. Println" per andare a capo, lasciando cosi la struttura a righe e colonne.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potremmo implementare il nostro codice nell'ambiente di sviluppo integrato "Netbeans".
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come utilizzare JSON con PHP

JSON (JavaScript Object Notation) è un protocollo che consente lo scambio di dati tra client e server. I suoi costrutti sono compatibili con qualsiasi linguaggio di programmazione (clicca su http://www.json.org/ per una descrizione dettagliata dei costrutti...
Programmazione

Come ciclare un array in PHP

Quando si parla di programmazione, si identifica negli array quelle strutture complesse, statiche ed omogenee che contengono una serie di dati. Utilizzando PHP, non abbiamo bisogno di esplicitare il tipo di array. Al momento della definizione, infatti,...
Programmazione

Come ordinare una lista in Java

Java in campo informatico rappresenta senza dubbio uno dei sistemi di programmazione più diffusi e conosciuti. Ordinare una lista in Java potrebbe sembrare un'operazione piuttosto complicata, in modo particolare per i meno esperti del settore. In realtà...
Windows

Come Visualizzare Una Matrice In Linguaggio C

Il linguaggio di programmazione C è uno dei linguaggi più vecchi, basta pensare che grazie a questo è stata possibile la creazione di Windows, in più come se non bastasse è il padre della maggior parte dei moderni linguaggi di programmazione. Nelle...
Programmazione

Come confrontare due date in Java

Specialmente se si ha a che fare con dei database, in fase di programmazione è necessario dover gestire date e orari. Anche java, come quasi tutti i linguaggi di programmazione, permette la gestione di date e ore. Java, data la sua diffusione e l'ampio...
Programmazione

Come creare un semplice programma in Java

Con la diffusione del computer anche i linguaggi di programmazione si sono dovuti evolvere. Nel corso degli anni i linguaggi di programmazione sono diventati più snelli, eleganti e soprattutto facili da usare. Questo ha concesso ad una parte sempre maggiore...
Programmazione

Come mostrare a video un messaggio in Java

Il linguaggio di programmazione Java viene utilizzato in parecchi ambiti. Basti pensare alle applicazioni web che sfruttano intere architetture e database scritti totalmente in Java oppure a programmi che richiedono la connessione al proprio PC. Saper...
Programmazione

Come creare il nostro primo programma Java con Eclipse

Eclipse è un ambiente di sviluppo in cui è possibile creare i programmi personalizzati in Java testando, inoltre, il programma per assicurarsi che non ci siano bug di alcun genere. Tale software, è stato ideato e sviluppato da colossi dell'informatica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.