Come inserire le emoticon su una mail di Gmail

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Con l'avvento dei computer, le email sono diventate le nuove lettere virtuali che, differentemente dal loro antenato cartaceo, arrivano immediatamente al destinatario. Oltre a questo indiscutibile vantaggio, le mail possono essere personalizzate allegando immagini e file di qualsiasi natura, purché le dimensioni siano compatibili con quelle supportate. Come se ciò non bastasse, anche le emozioni e sentimenti possono essere trasmessi tramite le emoticon, cioè faccine e oggetti del tipo più disparato. In questa guida vogliamo insegnarvi come, molto semplicemente, si possono inserire le emoticon su una mail Gmail, uno dei servizi di posta più diffusi al mondo. Questo metodo, tuttavia, può essere valido anche per altri come Hotmail.

25

Come fare?

Inserire le emoticon nelle mail tramite il sito di Gmail è molto semplice, non è necessario cercare strane emoticon su internet per poi dover fare una marea di copia e incolla. Semplicemente si apre la casella di Gmail dalla quale vogliamo mandare la mail, poi sul bottone "Scrivi" o su qualsiasi mail a cui vogliamo rispondere e nella casella di risposta che si apre troveremo un'icona in basso a destra, raffigurante uno smile. Cliccando li sopra avremo la possibilità di scegliere tra tante emoticon da inserire nei nostri messaggi.

35

Come abilitare altre funzioni aggiuntive in Gmail?

Nella casella di Gmail è possibile abilitare tutta una serie di funzioni aggiuntive che sono in continuo aumento e aggiornamento. Come si fa? Semplice. Basta cliccare sul tasto impostazioni in alto a destra nella casella di Gmail e selezionare la voce "Impostazioni" dal menù a tendina che si apre. Una volta nelle impostazioni sarà possibile, cliccando sulla voce Labs, in alto a destra, abilitare o disattivare tutta una serie di funzioni più o meno interessanti e comode in base alle nostre abitudini. Alcuni esempi sono le anteprime di Yelp o Picasa, le icone e le foto dei contatti nella chat, il numero di mail non lette direttamente sull'icona di Gmail nel pannello del web browser, ecc.

Continua la lettura
45

Conclusione

Gmail è uno dei migliori gestori di posta elettronica, ma non solo per la modalità in cui la posta viene gestita, ma anche e soprattuto per l'enviroment che circonda questo servizio di Google, dalla grafica e il design alle funzionalità di calendario, notizie, ecc. Integrate. Ora che abbiamo capito come inserire le emoticon nelle nostre mail, almeno quelle informali e non ufficiali, possiamo dire di aver reso questo ambito meno arido e professionale e più simile invece a una messaggistica.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come fare emoticon su Facebook

Grazie alla diffusione di internet e al suo sviluppo, abbiamo acquisito negli anni nuovi modi di comunicare. Probabilmente tutti noi abbiamo cominciato con le chat room, spesso a tematica libera. Poi sono arrivati anche i canali iRC, stanze a tema precedute...
Windows

Come creare emoticon gratis

Le emoticon sono delle simpatiche icone utilizzate nelle conversazioni informali scritte che avvengono tramite internet e negli SMS. Se siete dei grandi appassionati di queste faccine e desiderate aggiornarle con buona frequenza, è possibile crearle...
Internet

Come inserire le emoticon nascoste nella chat di google

A tutti coloro che possiedono un account Google sarà capitato di utilizzare la chat, ma una delle prime cose che si notano, iniziando a scrivere, è che la varietà di emoticon disponibili nel link ufficiale dove poterle selezionare è scarsa. Questa...
Software

Come creare un'emoticon con Gimp

Per poter capire come creare un'emoticon con Gimp è necessario prima di tutto scaricare il programma gratuito. Gimp è un programma professionale di fotoritocco, adatto per qualsiasi tipo di modifica virtuale o creazione di emoticon personalizzate. Una...
Internet

Come attivare le emoticon non visibili di Skype

Il mondo delle chat negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, introducendo sul mercato alcuni programmi in grado di effettuare videochiamate a costo zero, e riscrivendo il modo di chattare e fare conversazione. Skype è la piattaforma più usata per...
Internet

Come Inserire Le Emoticon Nascoste Nella Chat Di Skype

Skype è senza ombra di dubbio uno dei modi più veloci e uno dei più pratici al mondo per poter comunicare con chiunque si voglia e dovunque noi o chi volessimo contattare si trovi in quel preciso momento. Skype può essere utilizzato sia per contattare...
Internet

Come Avere Tutte Le Emoticon Nella Finestra Della Chat Facebook

Chi ha un profilo su Facebook sa benissimo che è possibile personalizzare la chat attraverso delle simpatiche emoticons, vale a dire delle faccine gialle con le quali si sottolinea maggiormente il senso della chat appena avvenuta. La faccina potrà essere...
Internet

Come Installare Il Generatore Di Emoticon Su Facebook

Il motore di ricerca di Google è senza ombra di dubbio il più utilizzato al mondo, dato che viene consultato giornalmente da milioni e milioni di utenti da ogni territorio della Terra. Ma Google non si limita alla ricerca di contenuti, dato che propone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.