Come installare Gimp su Ubuntu 12.10

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Gimp è l'acronimo di Gnu Image Manipulation Program: si tratta di un editor grafico con potenzialità del tutto simili a Adobe Photoshop. Gimp è però gratuito e fa parte di un progetto Open Source. Viene utilizzato principalmente per la realizzazione di loghi e per eseguire delle operazioni di fotoritocco, anche se i suoi utilizzi comprendono ogni genere di azione fattibile con un editor grafico a pagamento. Se viene utilizzato correttamente, i risultati ottenibili con Gimp spesso eguagliano quelli che ottengono con Photoshop. Con i passaggi che seguono andremo a vedere come si deve procedere per installare la versione 2.8.2 di Gimp su Ubuntu 12.10.

27

Occorrente

  • Ubuntu
37

Installare Gimp

Se siamo possessori di Ubuntu 12.10 non possiamo avere nativamente Adobe Photoshop (installabile però tramite Wine o Crossover), pertanto potremmo installare Gimp tramite l'uso del terminale. In particolare, possiamo installare la nuovissima versione di Gimp, la 2.8.2, che è stata concepita per la correzione di alcuni bug e per rendere effettivo l'avvento della modalità Single Window: questo elemento è in grado di rendere Gimp ancora più simile a Photoshop e aumenterà l'ordine di composizione delle vostre immagini, mantenendo in un unico riquadro più strumenti di modifica. Installiamo pertanto Gimp tramite l'uso del terminale. Per farlo richiamiamo il terminale digitando contemporaneamente CTRL+ALT+T da Ubuntu 12.10.

47

Inserire la stringa

Una volta aperto il terminale dovremmo inserire la stringa per l'installazione di Gimp. Gimp è un progetto che va di pari passo con Linux poiché si basano entrambi sulla filosofia dell'open source e quindi sulla gratuità dei sistemi informatici/tecnologici. Per installare gimp perciò non insereriremo alcun repositaries, ma semplicemente daremo il comando di installazione con la stringa sudo apt-get install gimp. Dopo averlo inserito cliccate su "Invio" o "Enter" e digitate la password di Ubuntu 12.10; non preoccupatevi se non viene visualizzata, è un sistema di sicurezza.

Continua la lettura
57

Aggiungere pacchetti

Una volta che il terminale avrà installato tutti i pacchetti che vi serviranno, sarete riusciti a installare Gimp 2.8.2 su Ubuntu 12.10 senza problemi. I consiglio è quello di aggiungere alcuni pacchetti che vi faranno comodo nell'utilizzo di Gimp e che andranno a potenziarlo maggiormente. Installate il "pacchetto di filtri" denominati G'MIC direttamente da questo link. Questo aggiungerà a Gimp altri 274 filtri rendendo l'editor grafico ancora più completo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come usare i pennelli di Photoshop su Gimp

Saper usare il computer sta diventando al giorno d'oggi davvero essenziale. Le professioni più ricercate sono legate infatti al campo informatico. Conoscere i programmi di grafica è anche importante. Dalla versione 2.4 in poi Gimp supporta il formato...
Software

Come abbronzare la pelle con Gimp

Ogni giorno vengono scattate molte fotografie in tutto il mondo, però non tutti gli scatti sono perfetti. Di fatti, alcuni accentuano maggiormente un difetto che si vuole celare. Per queste necessità, esistono molti software che consentono di migliorare...
Software

Guida per imparare ad utilizzare Gimp

GIMP è un software di manipolazione fotografica utilizzato per la creazione di immagini o per il ritocco di qualità professionale. La sua distribuzione è gratuita ed è utilizzabile in diversi sistemi operativi. Da sempre GIMP considerato l'alternativa...
Software

Come realizzare una scritta circolare con GIMP

Gimp è un programma molto usato per modificare e creare immagini digitali. Con Gimp è possibile creare loghi di ogni genere, fotomontaggi e convertire i vari tipi di formati. Gimp è completamente gratuito, per questo motivo molte persone lo usano come...
Windows

Come Aggiungere Un Effetto Cubismo Alle Immagini Con Gimp

Il Cubismo continua ad affascinare l'arte contemporanea come in passato. Oggi la tecnologia offre a tutti la possibilità di sentirsi pittori in senso virtuale. Le opportunità sono varie, creare un effetto simile a un quadro di questo genere, manipolando...
Linux

I migliori software di grafica per Ubuntu

I software di grafica stanno diventando estremamente popolari e sono utilizzati, a diversi livelli di sofisticatezza e professionalità, da varie figure, dal comune utente, al progettista, allo studente (di grafica, architettura e simili, ma non solo),...
Windows

Come applicare un filtro "vecchia foto" con Gimp

GIMP è un software di fotoritocco molto diffuso e conosciuto. Esso permette la creazione e modifica di immagini digitali. Gimp è disponibile su diversi sistemi operativi tra i quali Microsoft Windows, Linux e Mac. Questo programma è totalmente gratuito...
Windows

Come scaricare ed installare GIMP per Windows

GIMP è un programma per Windows che serve per realizzare e modificare le immagini. Esso è distribuito con licenza GNU GPL e quindi può considerarsi un software libero. La versione è completamente gratuita ed è più essenziale del famoso Photoshop;...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.