Come installare un server Esx

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida vedremo come installare un server ESX cosi da riuscire a creare una macchina virtuale. La prima cosa da fare è quella di scaricare l'immagine ISO della Vmware Hypervisor da sito ufficiale e poi inserirla in un normale CD. Le versioni che si possono scaricare partono dalla più veccia 3.5 fino ad arrivare all'ultima versione 5 con aggiornamento 1. Terminato di realizzare il cd con l'immagine ISO sarà possibile iniziare con l'installazione vera e propria.

25

Per cui riavviamo il PC con il CD inserito. Naturalmente deve avere la configurazione del Boot da CD e pertanto ci troveremo la prima schermata che ci inizia ad avvisare dell'installazione. La procedura ci avvisa di verificare che il nostro PC sia compatibile e pertanto di verificare che ci sia un disco di tipo RAIS o i più vecchi e noti SATA-SAS. Senza driver compatibili non si potrà procedere all'installazione. Anche la scheda di rete deve essere verificata e risultare tra quelle compatibili per l'installazione del server ESX.

35

A questo punto sarà possibile scegliere la destinazione del server andando a selezionare il percorso nel quale vogliamo che sia installata la Vmware Hypervisor. Selezionata la destinazione, ci verrà richiesto di scegliere la password di root, che avrà delle logiche di sicurezza precise, pertanto attraverso dei messaggi di Warning verremo guidati nella scelta della password che rispetti i vincoli di sicurezza di ESX. Se non abbiamo commesso errore con F11 potremo procedere avanti nell'installazione. A procedura terminata potremmo espellere il cd e riavviare il nostro personal computer.

Continua la lettura
45

Al primo avvio ESX ci propone una schermata di configurazione che in particolar modo richiede il settaggio della rete per l'accesso alla vSphere Client. Questa è abbastanza semplice ed intuitiva grazie alla guida descrittiva online che stesso ESX ci propone. Scelta l'interfaccia di rete desiderata e settati il DNS e DHCP se necessari potremmo accedere alla vSphere Client e gestire il nostro server ESX in maniera facile e veloce.

55

Disporre di una macchina virtuale ESX comporta molti vantaggi, specialmente in ambito enterprise. Infatti sarà possibile ottimizzare al meglio le risorse fisiche e segregare in maniera opportuna i diversi ambienti in modo da dedicare lo stesso HW a più funzioni in maniera controllata ed ottimizzata. Ciò comporta significativi risparmi economici e la possibilità di utilizzare al meglio Ram e CPU.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come mappare una cartella di rete come lettera di unità disco

Con il termine "mappare" nel campo dell'informatica si fa riferimento, di solito, alla realizzazione di un collegamento virtuale di una porzione di memoria, da una posizione ben determinata ad un'altra. Questa posizione è perciò un indirizzo che nel...
Windows

Imparare ad utilizzare Back Orifice 2000

La guida che andremo a sviluppare si occuperà di Back Orifice 2000. Nello specifico, cercheremo in insegnarvi in pochi passi, come imparare ad utilizzare Back Orifice 2000. La guida si comporrà di quattro differenti passi.Come già noto Back Orifice...
Hardware

Come recuperare i dati dal server

Nel linguaggio informatico, il termine Server (derivante dall'inglese e significa esattamente 'servitore'), si riferisce ad un componente informatico in grado di fornire una qualsiasi tipologia di servizi ad altre componenti (le quali vengono chiamate...
Windows

Come impostare il programma di posta elettronica

I client di posta elettronica sono dei software realizzati per aiutare gli utenti nella gestione, la composizione e l'organizzazione delle e-mail. I vari sistemi operativi presenti sul mercato, compresi Windows, OSX e Linux, dispongono di un programma...
Linux

Come creare un SERVER SSH su Ubuntu

Il sistema operativo Linux, poiché è poco diffuso, può risultare spesso piuttosto difficile da usare per molti utenti. Tuttavia attraverso i giusti suggerimenti è possibile riuscirci in poche e semplici mosse. In questa guida in particolare verrà...
Windows

Imparare ad utilizzare Microsoft Lync Server

Microsoft Lync (che precedentemente era conosciuto con il nome di Microsoft Office Communicator) e Microsoft Lync for Mac sono dei client di messaggistica istantanea che vengono utilizzati con Microsoft Lync Server o con Lync Online e che sono disponibili...
Linux

Come disabilitare il server X grafico in Ubuntu

Quante volte vi è capitato di non riuscire a disabilitare il Server X Grafico in Ubuntu? Quante volte volevate disattivarlo, ma non ci siete riusciti a causa dei diversi nomi per ogni versione? Per chi non lo sapesse, il Server X Grafico (noto come X...
Internet

Come mettere una rete a dominio

Mettere una rete a dominio significa collegare un gruppo di computer aventi gli stessi parametri di sicurezza e di accesso e un medesimo database. Aggiungiamo che le macchine del dominio possono anche appartenere a differenti LAN, ma hanno in comune diversi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.