Come inviare file dal Mac all'iPhone

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La sincronizzazione tra dispositivi multimediali è fondamentale nell'era moderna. La maggior parte di noi, infatti, possiede sia un PC sia un dispositivo mobile. Ognuno di essi è multitasking e multimediale. La loro "simbiosi" ci permette di avere i nostri file sempre a disposizione. Quando i due dispositivi arrivano dallo stesso produttore tale meccanismo ha un'ottimizzazione perfetta. È il caso dei prodotti Apple, che possono comunicare tra loro in modo ideale. Ma come inviare documenti e file dal Mac all'iPhone? Per fortuna l'eccellenza di Apple risiede anche nella qualità di simili servizi. Scopriamo insieme come ottenere il massimo dal servizio AirDrop.

25

Occorrente

  • Un computer Mac
  • Un dispositivo iPhone
  • Servizio AirDrop
35

AirDrop è un servizio di sharing per dispositivi con sistema iOS. Dovremo assicurarci di avere tale servizio sia sul nostro Mac sia su iPhone (gen recenti). Su Mac accediamo alla voce "Vai" sulla barra dei menù attraverso il Finder. Se è presente la voce "AirDrop" sulla sinistra della finestra, il nostro Mac può sfruttare il servizio. Su iPhone accediamo al centro di controllo scorrendo dal basso verso l'alto su display. Anche in questo caso dovrà essere presente la voce "AirDrop" per utilizzare la funzione. Se entrambi i nostri dispositivi lo possiedono possiamo procedere con il sharing.

45

Accediamo alla barra dei menù dal Finder. Scegliamo "Vai" e dunque "AirDrop". Questa azione aprirà una finestra dedicata proprio al servizio. Nel caso in cui le connessioni senza fili non siano attive, un pulsante ci permetterà di attivarle. Per lo sharing via AirDrop, infatti, potremo sfruttare sia il Wi-Fi sia il Bluetooth. Su iPhone accediamo al centro di controllo. Tocchiamo la voce AirDrop e scegliamo da chi ricevere file sul dispositivo. Nel nostro caso selezioniamo il nominativo corrispondente al nostro Mac. Da Mac possiamo visualizzare i contatti visibili alla voce AirDrop. Tra essi dovremmo poter vedere il nostro stesso iPhone.

Continua la lettura
55

Per inviare i file dal Mac all'iPhone dovremo utilizzare il classico "drag&drop". Trasciniamo i file che desideriamo condividere sull'immagine del nostro iPhone. Possiamo utilizzare anche la funzione "Condividi". Clicchiamo su un qualunque file nel Finder che desideriamo inviare premendo contemporaneamente Ctrl. Comparirà un menù di scelta rapida, dove sceglieremo la voce "Condividi". Nel sottomenù a comparsa avremo diverse opzioni, tra cui proprio AirDrop. Selezioniamo come destinatario il nostro iPhone, dunque clicchiamo su "Fine". La capacità di sincronizzazione tra Mac e iPhone consente di avere sempre con sé tutti i documenti più importanti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare DropBox per scambiare contenuti tra PC Windows e iPad

Molto spesso abbiamo bisogno di trasferire diversi tipi di dati da un PC ad un tablet e viceversa. A tal proposito, ci serve un modo veloce che ci consenta di scambiare immagini, archivi o documenti tra un sistema operativo e l'altro. Attualmente esiste...
Linux

Come bloccare l'accesso ad un indirizzo IP su un server Linux

Esistono vari sistemi operativi, tra i tanti troviamo anche Linux. Server sviluppato da Linux Torvards, e reso disponibile in modo gratuito. Utilizzato da utenti sviluppatori per computer e server della rete internet. Come tutti i sistemi la sicurezza...
Windows

Come eliminare definitivamente un file

Quando cerchiamo di eliminare un File dal nostro PC svolgiamo una semplice operazione di cancellazione, ma questo purtroppo non viene davvero eliminato definitivamente. Questo accade poiché i suddetti file vengono sovrascritti dal sistema solo quando...
Internet

Come ordinare le categorie in Wordpress

Anche in questa guida, che stiamo per scrivere e che sarà a servizio dei nostri lettori, vogliamo cercare in ogni modo, di dare loro un aiuto concreto, per imparare, velocemente come utilizzare molto bene ed in maniera del tutto efficace, il sito internet...
Windows

Come creare l'effetto acqua con photoshop

Photoshop rappresenta un programma per fotoritocco, molto utilizzato per modificare le foto e per creare molteplici effetti su di esse. Questo software non è gratuito, ma sul sito ufficiale è possibile scaricare la versione di prova, poi una volta imparato...
Windows

Come configurare il firewall su Linux

Nel kernel Linux il controllo del traffico di rete e il filtraggio dei pacchetti è controllato dal sottosistema Netfilter, il firewall di casa Linux. La configurazione di Netfilter è possibile grazie all'interfaccia nello spazio utente di nome Iptables....
Programmazione

Come creare un trigger in MySql

MySQL è uno dei più diffusi “Relational database management system” (RDBMS) al mondo. È un database open source, scritto in linguaggio C e C++, di elevata affidabilità e con una buona facilità di utilizzo. Se abbiamo intenzione di utilizzare...
Mac

Come realizzare video con iMovie

iMovie è un’applicazione grazie alla quale tutti, amatori e non professionisti, possiamo realizzare dei video in maniera facile e veloce. Consente di utilizzare le fotografie della macchina digitale, della webcam, del nostro personale archivio o immagini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.