Come Modificare Una Query Di Access

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Access è un database creato dalla Microsoft, che permette di raggruppare dati molto diversi tra loro, in maniera tale da poter generare un gestionale che, a sua volta, può essere interrogato per tirar fuori i dati interessati. Va però specificato che Access è un programma molto complesso, che necessita quindi di uno studio su carta prima di poterlo utilizzare appieno. A tal proposito, nei passi a seguire, vi illustrerò come modificare correttamente una query di Access. Iniziamo!

26

Occorrente

  • PC
  • Sistema operativo Windows
  • Connessione internet
  • Programma Microsoft Access
36

Anzitutto, per poter modificare una query, basterà entrare nella struttura della query premendo l'apposito tasto e modificando i parametri della stessa. Oltre a ciò, potremo anche modificare la visualizzazione dei record di una query, che vengono solitamente visualizzati nello stesso ordine in cui appaiono nella tabella. Per poter modificare l'ordinamento dei record, potrete procedere in due modi. Aprendo la query, potrete selezionare la colonna da ordinare e premere gli appositi tasti di ordinamento A-Z oppure Z-A. Tuttavia, questa soluzione risulta essere molto scomoda, perché è necessario ripetere l'operazione ogni qualvolta si esegue la query.

46

La seconda possibilità, invece, è quella di assegnare un criterio di ordinamento in fase di disegno della query. Questa impostazione, è indubbiamente la scelta più consona, poiché Access eseguirà automaticamente l'ordinamento impostato tutte le volte che verrà lanciata la query. Inoltre, dalla tendina del campo "Ordinamento" della colonna che intendete ordinare, selezionate l'opzione "Crescente" o "Decrescente" in base alle vostre necessità. È possibile includere anche dei criteri di visualizzazione nella query. Se avete una tabella contenente diverse categorie e desiderate visualizzare solo i record di una determinata categoria, digitate nella riga "Criteri" la parola che ne identifica la categoria.

Continua la lettura
56

Per inserire la parola, recatevi nella fase di disegno della query o nella "Modalità struttura" della stessa. Non appena lancerete la query, verranno selezionati solo i record di quella categoria. Successivamente, all'interno di una query, è possibile nascondere dei campi. Ad esempio, potreste avere la necessità di nascondere temporaneamente dei record senza volerli cancellare in modo definitivo. Se non volete ritrovarvi con una serie innumerevole di copie della stessa query, andate in "Modalità struttura" e rimuovete il flag al campo "Mostra" della colonna che non volete visualizzare. Infine, quando avrete nuovamente la necessità di vederlo, vi basterà apporre nuovamente il flag.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare e utilizzare una query per salvare come tabella le informazioni estratte in Access

Utilizzando spesso dei database, potrebbe essere possibile dover ricorrere all'impiego delle query in maniera continuativa e non voler ripetere sempre le stesse operazioni. Una query è un accesso da parte di un utente ad un database per riuscire a compiere...
Windows

Come creare Una Query A Campi Incrociati In Access

Con l'introduzione dei DataBase la tecnologia ha fatto un enorme passo avanti, permettendo ad applicativi ed utenti di impostare interrogazioni veloci e mirate capaci di filtrare in miniera opportuna i dati memorizzati e di essere efficaci anche nei casi...
Windows

Come creare e modificare le query in Access

Access è un potente database relazionale che viene fornito nella suite Professional di Office e permette la creazione di applicazioni attraverso una intuitiva interfaccia per la gestione dei dati e di un modulo RAD per lo sviluppo rapido di applicativi....
Windows

Come aggiungere record ad una tabella utilizzando una query

Consideriamo di avere un database Oracle contenente diverse tabelle, e immaginiamo dia vere la necessità di aggiungere una riga ad una tabella qualsiasi. Vediamo Come aggiungere record ad una tabella utilizzando una query.Per prima cosa creiamo la...
Software

Microsoft Access 2010: le maschere

Microsoft Access è un programma in grado di gestire una grande quantità di dati. I database di Access sono costituiti da tabelle, query, report e maschere. Le tabelle sono dei contenitori che consentono la memorizzazione di queste grosse mole di informazioni....
Windows

Imparare ad utilizzare Microsoft Access

Microsoft Access è uno dei programmi del pacchetto Office più adoperati dagli utenti. È quello più utilizzato ma allo stesso tempo un po' più complicato da usare. Esso ha la funzione di creare archivi informatici e database. In poche parole in questo...
Windows

Come Raffinare Le Query Utilizzando Null E Not

In informatica l'utilizzo delle query diventa essenziale, soprattutto in quei casi in cui un utente debba accedere ad un database per riuscire a modificare o utilizzare i dati. Naturalmente la conoscenza delle query potrebbe risultare utile per velocizzare...
Programmazione

Creare una tabella dinamica parametrizzata in Jquery

Spesso capita di dover inserire una tabella nelle pagine web. In alcuni casi questo è un problema perché richiede un lungo procedimento. La soluzione è a portata di mano con jQuery, una libreria di funzioni Javascript per le applicazioni web. Il Javascript...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.