Come non rovinare la batteria del PC

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La batteria di un computer portatile è importantissima perché dalla sua durata possono dipendere molte delle nostre operazioni quando siamo in mobilità. Nella seguente guida, passo dopo passo, indicheremo delle regole e anche dei piccoli trucchi per ottimizzare al meglio la batteria del pc nel breve e lungo periodo, imparando dunque come non rovinare la stessa.

24

Le batteria dei computer portatili, sono, di fatto, degli accumulatori al litio. Le moderne batterie al litio non riducono la propria capacità se non le si carica e scarica completamente. Per ottenere, però, le migliori prestazioni i produttori continuano a consigliare una prima carica di circa 18 ore. Dopo la prima carica, in quelle successive è invece importante non lasciare inutilmente in carica la batteria quando è già completamente ricaricata, per due motivi: il primo è che questa operazione stressa la batteria sottoponendola a continue microricariche. Il secondo è che ciò surriscalda la batteria, cosa che alla lunga può danneggiarla. L’esperienza insegna che seguire questo consiglio ha reali effetti positivi. Tuttavia, i comportamenti con i quali utilizziamo i nostri dispositivi possono allungare o ridurre l'autonomia delle batterie.

34

Non è bene usare il portatile collegato alla corrente con la batteria inserita, anche se essa non è completamente carica, perché ciò sottopone la batteria ad un eccessivo surriscaldamento. Dunque, a meno che non sia indispensabile ricaricare la batteria mentre stiamo usando il pc, la cosa migliore è togliere la batteria mentre lo si usa con la corrente.
Lo scarico completo della batteria, a differenza di quanto si può pensare, non porta a molti benefici, al contrario produce danni all'accumulatore. Il consiglio è quello di mettere in carica la batteria quando questa è al 20-30% di carica residua. Ogni 40-50 cicli di lavoro è meglio scaricare e ricaricare completamente le batterie per migliorarne l'efficenza.

Continua la lettura
44

Ecco a voi qualche piccolo trucco per ridurre il consumo della batteria. Si devono quindi intendere solo come una soluzione estrema da applicare nel caso in cui si sia a corto di batteria:

- Impostare il sistema per spegnere lo schermo lcd retroilluminato del notebook dopo 2-3 minuti di inutilizzo; non usare il salvaschermo, specie se animato e 3D, ma spegnere completamente il display.
- Disattivare, se non usati, i moduli Wireless e Bluetooth.
- Chiudere tutte le applicazioni in background che si pensa non siano utili.
- Usare lo standby solo se non si usa il notebook per 10-15 minuti, altrimenti usare l’ibernazione che, oltre ad essere più sicura (visto che salva lo stato del computer su hard disk), azzera i consumi spegnendo tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come ripristinare il livello di carica della batteria notebook

Le batterie al litio dei notebook sono soggette all'invecchiamento. Molte volte ci lamentiamo della loro durata, della marca e del modello della stessa ma non è colpa della batteria stessa ma colpa nostra che non la utilizziamo correttamente. Ecco come...
Hardware

Come aumentare la durata della batteria dei portatili

Molto spesso capita che, quando si utilizza un computer portatile, a lungo andare la sua batteria si danneggi inesorabilmente e dunque cominci a durare sempre meno. Tuttavia, attraverso una serie di piccoli accorgimenti è possibile aumentare la durata...
Hardware

Come preservare la batteria di un notebook

La moderna tecnologia ci consente di effettuare delle procedure che un tempo sembravano impensabili. Il primo computer aveva dimensioni mastodontiche, oggi invece se pensiamo ad un laptop o ad un notebook, sappiamo bene quanto questi strumenti siano versatili...
Elettronica

Come caricare manualmente una batteria scarica

Attualmente viviamo in un'epoca dove il consumo delle batterie è un argomento pressante. In ambito elettrico molti produttori stanno cercando di avviare sperimentazioni che possano allungare il tempo di carica delle singole batterie, rendendole più...
Hardware

Come illuminare tastiera del notebook

La tastiera del nostro computer portatile è uno dei componenti principali e indispensabili per il suo utilizzo (comandi, scrittura testi, ecc..). Spesso però, soprattutto le tastiere dei notebook, possono sembrare troppo in ombra e necessitare quindi...
Elettronica

Come ricaricare batterie non ricaricabili

Al giorno d'oggi sembra trascorsa un'eternità da quando erano presenti le batterie gettate nel cassonetto dopo il loro utilizzo, perché ormai giunte al termine della loro vita. Inoltre, possiamo ricordare l'avvento delle pile ricaricabili, anche se...
Hardware

Come far funzionare un portatile senza batteria

Se hai un computer portatile ed intendi farlo funzionare senza la batteria, è importante sapere che ciò non è difficile, ed è realistico, purché si eseguano delle operazioni ben precise. A tale proposito nei passi successivi di questa guida troverai...
Hardware

Come rigenerare la batteria del portatile

Le batterie del notebook, si sa, non hanno una vita molto lunga. Infatti, se un portatile in media dura 4 o 5 anni, la batteria in genere non supera il 2 anno di vita. Questo perché, al contrario degli smartphone, i pc hanno un consumo davvero elevato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.