Come ordinare una lista in Java

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Java in campo informatico rappresenta senza dubbio uno dei sistemi di programmazione più diffusi e conosciuti. Ordinare una lista in Java potrebbe sembrare un'operazione piuttosto complicata, in modo particolare per i meno esperti del settore. In realtà non è affatto così in quanto bisogna solamente seguire alcuni fondamentali accorgimenti. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per poter ordinare correttamente una lista in Java.

25

Usare Collection Sort

Uno dei metodi più semplici e veloci per poter ordinare una lista in Java consiste nell'utilizzare il Collection Sort. Si tratta di una soluzione estremamente intuitiva e facile da mettere in pratica che utilizza il sistema dell'ordinamento, chiamato sorting in inglese, il quale è alla base della maggior parte dei sistemi di programmazione esistenti.

35

Usare Comparable

Nel passaggio precedente, abbiamo visualizzato l'ordinamento di semplici oggetti in Java, come numeri o stringhe. Il procedimento appare molto facile da realizzare tuttavia bisogna tenere conto di un paio di questioni. Nel caso in cui si volesse ordinare un oggetto differente, magari uno già creato prima bisognerà scoprire come utilizzare l'interfaccia Comparable di Java, ovvero un altro metodo rapido per ordinare una lista in Java.

Continua la lettura
45

Dare un'occhiata ai comparatori di Java

Cosa succede se si ha intenzione di controllare l'ordine di un qualsiasi tipo specifico? Le cose cambiano se gli oggetti selezionati sono "naturalmente ordinabili"? Ad esempio, supponiamo di eseguire un caso di specie insensibile sulle stringhe oppure effettuiamo un vero e proprio alfabetico determinato in base a vari fattori, come l'assetto ordinato degli accenti nelle stringhe non in lingua inglese. Diamo quindi un'occhiata ai "comparatori" di Java. In alcune circostanze, dovremmo considerare le prestazioni dell'algoritmo di ordinamento determinato da Java. In particolare, se dobbiamo analizzare liste più piccole, una delle più semplici potrebbe corrispondete all'algoritmo maggiormente efficace.

55

Considerare i vantaggi e gli svantaggi

In una tabella possiamo scoprire i vantaggi e gli svantaggi di una struttura di tipo lista piuttosto che array. La creazione di una lista in Java si lascia preferire per la facilità e la rapidità di accesso. Inoltre si caratterizza per le allocazioni continue e non possiede alcun limite di memorizzazione, ad eccezione di quello previsto dalla sua memoria RAM. Tale metodo possiede anche alcuni svantaggi, quali la dimensione fissa e l'accesso sequenziale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come programmare un algoritmo in Java

Come programmare un algoritmo? Ebbene, inizialmente bisogna stabilire cosa si intende con questa dicitura. Infatti, si può programmare un algoritmo tramite la sua vera e propria creazione. Oppure lo si può studiare, come previsto in specifici corsi...
Programmazione

Come creare un semplice programma in Java

Con la diffusione del computer anche i linguaggi di programmazione si sono dovuti evolvere. Nel corso degli anni i linguaggi di programmazione sono diventati più snelli, eleganti e soprattutto facili da usare. Questo ha concesso ad una parte sempre maggiore...
Programmazione

Come mostrare a video un messaggio in Java

Il linguaggio di programmazione Java viene utilizzato in parecchi ambiti. Basti pensare alle applicazioni web che sfruttano intere architetture e database scritti totalmente in Java oppure a programmi che richiedono la connessione al proprio PC. Saper...
Programmazione

Il metodo di ordinamento Quicksort

Chiunque di noi (programmatori) si è trovato davanti alla necessità di dover ordinare dei dati, e sappiamo che, siano essi pochi o molti, il coefficiente di difficoltà per risolvere il problema rimane lo stesso. Proprio per agevolare la vita a chiunque...
Programmazione

come usare i metodi della classe String in java

Chi è appassionato di programmazione o chi lo fa per lavoro sa che uno dei linguaggi più utilizzati è il linguaggio Java. Nell'ambito di quest'ultimo, sicuramente può capitare di dover usare i metodi della classe String; tuttavia, spesso può non...
Programmazione

Come iniziare a programmare in Java

Quando si progetta un sito internet, bisogna essere consapevoli del linguaggio che si sta adoperando per disegnare ogni comando o elemento presente nelle pagine, come avvengono i collegamenti, e certe regole affinché tutto funzioni alla perfezione. Il...
Programmazione

Java: 10 cose da sapere

Java è un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti. Questo significa che attraverso questo linguaggio è possibile creare giochi ed applicazioni con cui è possibile interagire a schermo. L'origine di questo linguaggio risale al lontano 1995,...
Programmazione

Come inserire musica di sottofondo in Java

Che sia lavoro, che sia relax o qualsiasi altro momento una bella canzone di sottofondo non guasta mai e ascoltando le nostre preferite ci fa felici, ecco che oggi andiamo a vedere come inserire musica di sottofondo in Java. Per prima cosa andiamo a creare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.