Come pulire gli ugelli della stampante

Difficoltà: media
Come pulire gli ugelli della stampante
comepulire.it
14

Introduzione

Come pulire gli ugelli della stampante? Può capitare che la nostra stampante a getto d'inchiostro non sia più in grado di stampare, non lo faccia in maniera corretta, perché restata inutilizzata per qualche tempo, oppure nella stagione calda. I residui d'inchiostro, specialmente quando sono secchi, tendono ad ostruire gli ugelli rendendo inutile ogni tentativo di pulitura automatica. Però un metodo c'è, che permette, con molte probabilità di successo, di liberare le testine dalle ostruzioni, utilizzando le vibrazioni per pulire le tracce d'inchiostro secco, ecco come fare.

Come pulire gli ugelli della stampante
comepulire.it
24

Solleviamo il coperchio della stampante e aspettiamo che il carrello sia posizionato nel giusto modo per poter sostituire le cartucce. Adesso possiamo inserire le cartucce nuove, ed aspettare qualche ora (meglio farlo la sera), lasciando a riposo tutta la notte, affinché il nuovo inchiostro possa ammorbidire, negli ugelli, i vecchi residui che nel tempo si sono essiccati. Questa è una fase importante da seguire alla lettera.
Non usiamo solventi oppure prodotti a base di alcool, in quanto potrebbero causare danni irreparabili alle testine di stampa.

34

Trascorso il tempo sufficiente, iniziamo a procurare agli ugelli della nostra stampante, delle lievi vibrazioni. Possiamo produrle in diversi modi, l'essenziale è procedere con moderazione e agendo in più fasi. Un sistema molto valido è quello di inserire e disinserire ripetutamente le cartucce per procurare qualche vibrazione, (alternando al ciclo di pulizia e al controllo degli ugelli e delle testina di stampa), facilitando il distacco dei residui secchi.

Come pulire gli ugelli della stampante
44

Come procedere: estraiamo la cartuccia e inseriamola di nuovo, e dopo alcune volte, udiremo una specie di scatto, procurato dallo sfregamento che avviene tra la cartuccia e l'ugello della stampante.
Attenzione però: questo procedimento (cioè estrarre e inserire la cartuccia), deve essere effettuato alternandolo a qualche pausa: occorre infatti aspettare che il nuovo inchiostro o inizi a prendere il via sostituendo i vecchi residui secchi, oppure continui ad ammorbidirli.
Se il procedimento consigliato in questi passi viene eseguito in maniera corretta, riusciremo ad ottenere buoni risultati. Inoltre se la stampante viene usata poco, ogni mese passate sotto un foglio di prova ed eseguite la pulizia automatica, la terrete efficiente. A volte bastano pochi semplici passaggi a risolvere tanti problemini, senza dover per forza ricorrere a un tecnico, con un risparmio di denaro che di questi tempi fa sempre comodo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide