Come pulire la ventola di un pc portatile

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le ventole dei computer servono per soffiare aria sui componenti interni e quindi per evitare un surriscaldamento dei circuiti delle schede video e madre. Tipicamente un computer portatile presenta una o due ventole di raffreddamento per il processore principale per dissipare il calore emesso da questi componenti. Periodicamente è necessario pulirle per evitare che la polvere in accumulo le possa intasare, e quindi non farle funzionate nel momento del bisogno. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come pulire la ventola di un PC portatile.

25

Occorrente

  • Aspirapolvere
  • Aria compressa spray
  • Stuzzicadenti
  • Pennello a setole morbide
35

Utilizzare l'aspirapolvere

Alcune persone utilizzano l'aspirapolvere per rimuovere lo sporco e la polvere dal computer, ma essendo che presenta un'aspirazione troppo forte può danneggiare i delicati meccanismi interni. Tuttavia, esistono speciali aspiratori portatili realizzati appositamente per i computer e per altre apparecchiature elettroniche; l'aspirazione è abbastanza forte e non danneggia i componenti interni. L'uso di questo elettrodomestico è una buona operazione da fare spesso, e serve per eliminare la polvere visibile in fase preliminare, ovvero prima di smontare la ventola per pulirla poi a fondo.

45

Usare l'aria compressa

Un altro intervento di pulizia sulla ventola di un PC portatile, consiste nel rimuovere le viti di fermo ed utilizzare dei batuffoli di ovatta per pulire con molta attenzione ogni traccia di sporco, di polvere e di detriti vari. In alternativa al cotone, si può usare un pennello con setole morbide. Un altro efficace prodotto da usare è sicuramente l'aria compressa reperibile nei centri che vendono componenti di elettronici. Per rimuovere la polvere accumulata sulla ventola basta puntare l'ugello della bomboletta spray e premere. Una volta che tutto lo sporco e la polvere sono stati rimossi, si può riposizionare la ventola nella sua calettatura originaria e procede con il collaudo per verificare se gira regolarmente senza bloccarsi.

Continua la lettura
55

Utilizzare uno stuzzicadenti

Per pulire invece la ventola che serve a raffreddare il circuito di alimentazione e necessario rimuovere prima la batteria. Fatto ciò vanno poi svitate le viti e si procede con la pulizia della ventola e dell'asse su cui gira. In tal caso basta utilizzare uno stuzzicadenti che serve ad eliminare la polvere che arrotolandosi intorno ad esso, crea una sorta di guarnizione che tende a rallentarla o addirittura a bloccarla pericolosamente, poiché la parte interessata, si surriscalda con il rischio di mettere del fumo, oppure fa spegnere il computer stesso rendendolo poi non più funzionale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come sostituire le ventole del PC

Ogni computer, sia fisso che portatile, è dotato di una o più ventole; esse servono sostanzialmente per evitare che i diversi componenti si surriscaldino, in quanto le alte temperature possono causare danni irreversibili ai vari componenti. Per far...
Hardware

Come smontare le ventole del pc

Tra le varie parti che costituiscono un computer, oltre alle componenti elettroniche, ve ne sono anche di meccaniche. Ad esempio, in ogni computer, si trovano installate delle ventole, il cui compito è quello di non fare alzare troppo la temperatura...
Hardware

Come allungare la vita del processore computer portatile

Il computer portatile per sua definizione, è un oggetto più comodo di un normale computer fisso, permettendoci in ogni luogo di lavorare o svagarci. Spesso però, facendone tale uso prolungato e utilizzando programmi particolarmente "pesanti", ovvero...
Elettronica

10 modi per evitare il surriscaldamento del PC

Il computer contiene un sacco di parti, le quali, quasi tutte, costituiscono una fonte di calore quando il computer è acceso. In un computer desktop o portatile configurato in modo corretto, gran parte di questo calore viene spostato fuori dal case del...
Hardware

Come raffreddare la ventola del PC

Con l'avanzare dell'era tecnologica, ormai il computer è uno strumento insostituibile. Esso ormai viene utilizzato per le più svariate funzioni e non solo in campo lavorativo. Negli ultimi anni, i computer portatili hanno quasi sostituito quelli fissi...
Hardware

Come aprire un notebook per pulirlo dalla polvere

Quando si usa a lungo un computer, sia esso un portatile o un fisso, bisogna stare attenti alla polvere, in quanto i PC rischiano seri danni se non puliti; attirando la polvere, questa si deposita sulle parti interne del PC, oltre che sulle ventole, e...
Hardware

Come pulire la ventola del computer

L'accumulo di polvere all'interno di un computer può provocare il rallentamento della ventola posta sul dissipatore della CPU, con conseguente aumento della temperatura interna. Il surriscaldamento così indotto, soprattutto quando la temperatura esterna...
Hardware

Come Creare Una Ventola Usb

Nella seguente guida vi sarà spiegato come creare una ventola USB, alimentando semplicemente una ventola di un computer staccata dagli alimentatori con l'ausilio di un cavo USB, collegando dei fili comuni. Il metodo utilizzato risulta essere quasi alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.