Come pulire le testine della cartuccia di una stampante

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se la cartuccia della vostra stampante non funziona più e l'avete usata per brevissimo tempo, allora sicuramente sono le testine di stampa che si sono riempite di polvere e non riescono più a stampare. Nei passi a seguire scoprirete come pulire le testine della cartuccia di una stampante. Un lavoro che potrete effettuare voi stessi, senza necessariamente chiedere l'aiuto di un tecnico che come sappiamo ha un costo che se potete evitarlo sarebbe un notevole risparmio. Se dopo accurate ricerche avete scoperto che il problema sono le testine della stampante, allora ciò che bisogna fare è leggere il numero di stampe massimo consentite dal produttore della cartuccia e ricordare quelle già fatte, se il secondo numero è di gran lunga inferiore allora il problema, al 90%, è proprio quello delle testine sporche.

27

Occorrente

  • Alcool etilico
  • Piatto di plastica
  • Fazzoletti di carta
37

Per cominciare bisogna rimuovere la cartuccia dalla stampante, staccando la porta USB della stampante e accendendo la stessa tramite il pulsante di accensione poi, alzate il vano della stampante ed aspettate che le cartucce si portino al centro della stampante in modo automatico (alcune stampanti portano le cartucce di lato per essere facilmente tolte). Sganciate la cartuccia che non funziona o anche tutte, questo lavoro può essere applicato a tutte le cartucce in quanto non le danneggia.

47

Adesso occorre necessariamente pulire la cartuccia: quindi prendete un piatto di plastica e versate all'interno dell'alcool etilico in quantità sufficiente a coprire il fondo del piatto poi, prendete la cartuccia e mettetela nel piatto con la testina rivolta verso il fondo dello stesso. Aspettate almeno 2 ore in modo che l'alcool possa sciogliere l'inchiostro. Quando fate questo lavoro lavorate in una stanza ben areata così da non dover respirare il cattivo odore emanato dall'alcol, oppure utilizzate una mascherina.

Continua la lettura
57

Dopo circa 2 ore rimuovete la cartuccia dal piatto e con dei fazzoletti di carta asciugatela completamente. Pulite per bene anche le testine e se avete fatto tutto in modo corretto il fazzoletto si sporcherà di inchiostro. Infine non vi resta che montare la cartuccia nella stampante e accendere la stampante. Tuttavia, prima di montare la cartuccia assicuratevi che sia totalmente asciutta altrimenti parte dell'alcol finirà sui fogli da stampare, imbrattando il tutto. Infine provate a fare una specie di stampa di prova stampando un unico carattere, anche piccolo, utilizzando la cartuccia appena pulita.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come pulire le testine di una stampante Epson

Al giorno d'oggi, la stragrande maggioranza delle stampanti, sono a getto d'inchiostro. Queste sicuramente hanno dei lati positivi, ma altrettanto negativi. Uno dei lati positivi sicuramente, è il costo della cartuccia, che sicuramente sono molto facilmente...
Elettronica

Come rigenerare la cartuccia d'inchiostro della stampante

Chi lavora in ufficio sa benissimo i costi relativi alla stampa dei documenti, sia in bianco e nero, sia a colori. La stampante ha degli alti costi di manutenzione e le cartucce di inchiostro costano sempre di più. Molti hanno provato ad utilizzare quelle...
Hardware

Come pulire le testine di una stampante

Amici, se anche voi come me avete spesso bisogno della stampante, se poi la vostra ancora di salvezza è un antico cimelio del dopoguerra (ossia un modello vecchio ma valoroso, le cui cartucce ricaricabili consentono un grande risparmio), questa guida...
Hardware

Come caricare le cartucce della stampante

Oggi, in commercio, si trovano diverse tipologie di stampanti. In base alle tue esigenze, potrai optare per le multifunzione, a laser come per le inkjet. In base all'utilizzo le cartucce si consumano più o meno rapidamente e la spesa per le originali...
Hardware

Come pulire gli ugelli della stampante

Come pulire gli ugelli della stampante? Può capitare che la nostra stampante a getto d'inchiostro non sia più in grado di stampare, non lo faccia in maniera corretta, perché restata inutilizzata per qualche tempo, oppure nella stagione calda. I residui...
Hardware

Come pulire la testina nella Canon Pixma ip6000d

Quante volte vi sarà capitato di trovare le vostre stampe, realizzate con una ink-jet, segnate da colori sbiaditi, spesso con una non uniforme distribuzione sul foglio? Le stampanti a getto di inchiostro (ink-jet) sono economiche al momento dell'acquisto...
Hardware

Come aggirare il blocco di stampa con le cartucce rigenerate

Il problema delle cartucce di inchiostro per le stampanti del nostro computer investe un po' tutti. I costi di una nuova cartuccia di toner sono abbastanza sostenuti e, per tale ragione, molti optano verso l'acquisto di cartucce compatibili, ovvero non...
Hardware

Come ricaricare le cartucce Hp 364

Attualmente si sta vivendo un periodo di crisi profonda dal punto di vista economico e finanziario. Nonostante ciò alcune ditte hanno alzato i prezzi dei propri prodotti di punta. È il caso delle aziende che producono cartucce per stampanti. Esse stanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.