Come pulire un portatile

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Grazie a questa guida, con alcuni e semplici passaggi, riuscirete a pulire e a far risplendere il vostro notebook! Il vostro portatile non va pulito solamente all'interno, cancellando i file inutili dall'hard disk, ma anche all'esterno, essenzialmente la tastiera, il mouse e lo schermo. Spesso è proprio la polvere nei vari componenti del PC a causare un surriscaldamento del vostro notebook e un eccessivo surriscaldamento può portare alla rottura di alcuni componenti del computer.
Se volete evitare tutto ciò seguite questa guida e il computer tornerà splendente! Ecco come fare.

26

Occorrente

  • Notebook
  • Panni Elettrostatici
  • Aria Compressa
  • Prodotto Pulizia Schermo
36

Per prima cosa recatevi presso un negozio di informatica e comprate sia l'aria compressa per la pulizia delle tastiere sia un prodotto per la pulizia di schermi LCD. Ora che avete tutto l'occorrente, dovete staccare sia l'alimentazione che la batteria dal vostro notebook. Ora passate alla tastiera e alle ventole del portatile. Prendete l'aria compressa acquistata in precedenza e spruzzatela tenendo sempre la bomboletta in verticale (altrimenti uscirà del liquido che danneggerà il vostro PC) sia all'interno delle fessure della tastiera e sia sotto al vostro Notebook dove vedete le fessure dove all'interno si trovano le ventole di raffreddamento. Ovviamente, se non avete capito bene come utilizzare questo prodotto, troverete le istruzioni passo per passo sulla confezione da voi acquistata. Per pulire le ventole, potete anche utilizzare un cotton fioc rimuovendo la polvere in esse.

46

Una volta fatto tutto quello descritto nel passo precedente, prendete un panno elettrostatico oppure un panno di quelli che servono per pulire gli occhiali. Ora spruzzate un po' del prodotto acquistato sullo schermo del PC e pulite accuratamente tramite il panno. Vedrete che il vostro schermo tornerà perfettamente pulito e senza polvere! Si può anche utilizzare un panno in microfibra o elettrostatico senza l'aggiunta di nessun altro prodotto, per ottenere ugualmente un ottimo risultato. Lo schermo LCD dei portatili è uno schermo particolarmente fragile e delicato, eseguire quindi la pulitura con estrema calma e delicatezza per evitare di causargli qualche danno.

Continua la lettura
56

Ora lasciate il vostro PC appena pulito una decina di minuti spento e poi accendetelo. Noterete che anche le ventole di raffreddamento frulleranno, durante il normale esercizio, molto meno di prima. Raccomando di fare questa procedura almeno una volta al mese in modo di tenere sempre il PC pulito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete anche che il vostro notebook si surriscaldi di meno vi consiglio di acquistare un supporto con ventole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come aprire un notebook per pulirlo dalla polvere

Quando si usa a lungo un computer, sia esso un portatile o un fisso, bisogna stare attenti alla polvere, in quanto i PC rischiano seri danni se non puliti; attirando la polvere, questa si deposita sulle parti interne del PC, oltre che sulle ventole, e...
Hardware

Come raffreddare l'hard disk

L'esigenza di raffreddare l'hard disk nasce dalla necessità di prevenire un'eventuale perdita di dati. La temperatura ideale di un disco rigido non dovrebbe infatti superare la soglia dei 40°-45°. Al di sopra di questi valori infatti, la probabilità...
Hardware

Come evitare che il pc portatile si surriscaldi

Un problema che molte volte si presenta nei PC portatili è quello del surriscaldamento, infatti a differenza di un computer fisso, dotato di ventole abbastanza grosse che ne permettono un buon raffreddamento, presentano ventole di dimensioni ridotte...
Hardware

Come pulire la ventola di un pc portatile

Le ventole dei computer servono per soffiare aria sui componenti interni e quindi per evitare un surriscaldamento dei circuiti delle schede video e madre. Tipicamente un computer portatile presenta una o due ventole di raffreddamento per il processore...
Hardware

Come smontare le ventole del pc

Tra le varie parti che costituiscono un computer, oltre alle componenti elettroniche, ve ne sono anche di meccaniche. Ad esempio, in ogni computer, si trovano installate delle ventole, il cui compito è quello di non fare alzare troppo la temperatura...
Hardware

Come aumentare la durata della batteria dei portatili

Molto spesso capita che, quando si utilizza un computer portatile, a lungo andare la sua batteria si danneggi inesorabilmente e dunque cominci a durare sempre meno. Tuttavia, attraverso una serie di piccoli accorgimenti è possibile aumentare la durata...
Hardware

Come riparare la tastiera di notebook

Le tastiere dei PC portatili, anche chiamati notebook, sono estremamente delicate, lo sono molto di più, della tastiera di un PC fisso. Per mantenere il buona forma una tastiera, sia essa di un PC fisso o portatile, si dovrà pulirla periodicamente con...
Hardware

Come riparare la ventola di raffreddamento del notebook

Il malfunzionamento ed il conseguente guasto della ventola di raffreddamento rappresenta uno dei problemi più comuni nei notebook di ultima generazione. Si tratta di un componente molto importante il cui blocco improvviso può comportare gravi danni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.