Come recuperare file cancellati o perduti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Accade a tutti di eliminare sbadatamente dei file presenti nel cestino di Windows, oppure di voler recuperare file rimossi volontariamente perché ritenuti non più utili. In rete esistono diversi applicativi che consentono il ripristino di file danneggiati, perduti o cancellati e tra questi ce n'è uno molto leggero, perfettamente funzionante e semplice da utilizzare: Roadkil's Undelete. Esso non necessita d'installazione e può essere avviato da chiavetta USB. È disponibile per tutte le versioni di Windows, dalla 9x alla 8. Vediamo insieme come fare per recuperare i vostri file.

26

Occorrente

  • PC
  • Connessione Internet
  • Unità Flash USB
36

Con il browser da voi scelto aprite il seguente URL e nella pagina del programma scegliete la versione del sistema operativo presente sul computer, poi premete il pulsante Download e scaricate la cartella compressa (50 KB). Estraete l'eseguibile con estensione. Exe ed avviatelo. Accettate i termini di licenza premendo il pulsante "OK" e attendete il caricamento della finestra principale. Come potrete notare, il programma è davvero scarno ed essenziale. La barra dei menu presenta solo due voci: File e About. Ciò che dovete fare è selezionare, dalla toolbar, la voce Recover from Drive, per indicare la fonte da cui recuperare i file persi, cioè un'unità logica, e aspettare che l'applicativo esegua una scansione accurata del percorso scelto.

46

Terminata l'analisi del disco fisso, la finestra mostrerà una lista di tutti i documenti, riportandone il nome, l'estensione, il percorso originario, la dimensione, l'ora e la data, gli attributi e persino lo stato d'integrità. Osservate attentamente le date e notate come l'applicativo riesca a recuperare file anche a distanza di anni. Individuato l'elemento che più vi interessa, selezionatelo e premete il pulsante Browse per indicare il percorso in cui copiarlo. Nella finestra di dialogo che si aprirà, potrete scegliere la cartella di destinazione scorrendo l'albero delle directory e poi confermate cliccando sul tasto "OK".

Continua la lettura
56


Ripetete l'operazione per tutti i file che desiderate recuperare, selezionandoli separatamente o di seguito. Al termine di questa procedura apparirà un avviso pop-up che vi informerà se il restore è stato effettuato con successo. Dopo aver concluso la fase di ripristino, aprite la cartella di destinazione per controllare se ciò che avevate recuperato sia presente e in quali condizioni. Effettivamente i file recuperati sono nella cartella e, sperando che siano ancora integri, potete di nuovo riutilizzarli. Può succedere, purtroppo, che un documento ripristinato non sia più leggibile e in questo caso dovrete pensare ad altre soluzioni, molto più complesse, per tentare di ripararlo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo aver concluso la fase di ripristino, aprite la cartella di destinazione per controllare se ciò che avevate recuperato sia presente e in quali condizioni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come recuperare i dati dal server

Nel linguaggio informatico, il termine Server (derivante dall'inglese e significa esattamente 'servitore'), si riferisce ad un componente informatico in grado di fornire una qualsiasi tipologia di servizi ad altre componenti (le quali vengono chiamate...
Linux

Come recuperare file cancellati con Ubuntu

A tutti può succedere di eliminare per sbaglio una serie di file importanti. E a volte cercare di evitare tali errori può essere davvero inutile. Gli utenti Windows possono usufruire di numerosi strumenti di terze parti. Potete acquistarli per recuperare...
Software

Come recuperare file cancellati con Clean Master

Utilizzando lo smartphone può capitare di riempire velocemente la memoria e di voler eliminare dei file per liberare dello spazio. Quest'operazione si può effettuare facilmente con l'utilizzo di Clean Master, un'applicazione molto intuitiva che aiuta...
Internet

Come recuperare i file cancellati definitivamente e per sbaglio

Oggi viviamo nell'era del digitale, per cui se fino a qualche anno fa conservavano i nostri documenti cartacei in apposite cartelle, oggi possiamo tranquillamente memorizzarli su dispositivi elettronici quali computer, schede microSD, ti avete, pendrive,...
Mac

Come Ripristinare Dati Cancellati dal Mac con AppleXsoft File Recovery for Mac

Se si possiede un Mac e per puro caso, facendo le pulizie, sono cancellati dei dati abbastanza importanti non bisogna preoccuparsi minimamente in quanto grazie al programma AppleXsoft File Recovery for Mac si possono facilmente ripristinare. Leggendo...
Windows

Come recuperare i file cancellati

A volte può capitare di cestinare ed eliminare, più o meno accidentalmente, immagini, files audio, video, documenti e emails dal nostro personal computer, contenuti che non avremmo voluto mai e poi mai eliminare, oppure che ci siamo pentiti di avere...
Programmazione

Come recuperare i dati cancellati con MS-DOS

Insieme vediamo come recuperare i dati cancellati con Ms-Dos. Molti di noi ha vissuto l'epoca pre-Windows lavorando sicuramente in ambiente MS-DOS. Prima che subentrasse Windows 95 l'MS-DOS, ovvero Microsoft DISK OPERATING SYSTEM, è stato il sistema...
Linux

Come recuperare i file cancellati in Linux

Spesso vi sarà capitato di cancellare dal computer dei file apparentemente inutili, magari anche per pulire il desktop o le cartelle dei documenti e di download, ma poi magari vi accorgete di aver eliminato anche quelli che vi servivano. Se dunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.