Come rendere Windows 7 più veloce

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il trascorrere degli anni i sistemi operativi dei computer si possono rallentare. Questi rallentamenti possono avvenire per svariate motivazioni quali il sovraccarico di dati o di programmi installati nel pc, i virus e molti altri ancora. Scoprite come rendere il sistema operativo Windows 7 del vostro computer più veloce con questa guida.

26

Occorrente

  • Ccleaner
36

Disabilitare il tema Aero

Per rendere il sistema operativo Windows 7 del vostro computer più veloce dovrete decidere se è più importante la velocità o la grafica del vostro computer. Il tema aero Windows 7 rende il vostro computer bello da vedere ma, allo stesso tempo, ne abbassa le prestazioni in velocità. Per disabilitare il tema Aero su Windows 7 cliccate il tasto destro del mouse sul desktop e selezionate (Personalizzazione). Aprite la voce (Colore finestre) e deselezionate (Abilita trasparenza). Cliccate quindi su (Apri le apparenze classiche per più operazioni colore). Subito dopo una finestra apparirà e dovrete selezionare se usare un tema standard o base, scegliete a seconda delle nostre preferenze.

46

Pulire il computer

Per rendere il sistema operativo Windows 7 del vostro computer più veloce è molto utile utilizzare dei programmi di pulizia come Ccleaner. Questa tipologia di programmi esegue delle scansioni periodiche che libereranno il vostro registro da vari errori e altre che puliranno il disco eliminando cookies e file temporanei. Selezionando (Strumenti) e (Avvio) potrete anche disabilitare tutti i programmi che vengono solitamente avviati appena accendete il PC, velocizzando così non solo l’avvio del sistema operativo Windows 7, ma anche l’uso del PC dopo l’avvio. Molti di questi programmi avviati automaticamente non sono davvero necessari. Ovviamente lasciate i programmi come gli antivirus perché serviranno fin da subito per proteggere il vostro sistema Windows.

Continua la lettura
56

Deframmentazione disco

Anche la deframmentazione del disco del sistema operativo Windows è un operazione molto sottovalutata, ma che aiuta ad accedere ad un file più velocemente, liberando anche un po di memoria, sistemando la posizione dei vari file sul disco. La deframmentazione del disco su Windows 7 andrebbe fatta almeno una volta al mese. Richiede molto tempo, soprattutto se avete molti files sul hard disk. È un operazione semplice e veloce, che non richiede passi o configurazioni particolari. Per eseguirla vi basterà andare su (risorse del computer), individuare ciò che volete deframmentare e fare click con tasto destro su di esso. Cliccate (proprietà), (strumenti) e su (Deframmenta adesso).

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguire almeno una volta al mese una scansione con programma antivirus
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come disabilitare i servizi inutili in windows 7

Forse non lo sai, ma in Windows 7 vengono avviati automaticamente alcuni servizi che, per la maggior parte degli utenti, potrebbero risultare inutili ed occupare solo spazio prezioso, creando fastidiosi rallentamenti sia in avvio che in esecuzione. Vediamo...
Windows

Come ottimizzare le prestazioni di Windows 7

Per chi non lo conoscesse, Windows 7 è un sistema operativo noto per essere particolarmente affidabile e veloce. Tuttavia, applicando dei piccoli accorgimenti nelle impostazioni, è possibile ottimizzare ulteriormente le prestazioni, senza fare uso...
Windows

10 trucchi per velocizzare Windows

Una delle cose più frustranti quando si lavora o gioca al computer è la lentezza dello stesso. Sorvolando su motivazioni legate al lato hardware, cioè alle componenti fisiche del computer, che possono essere più o meno prestanti, spesso l'incuria...
Windows

Come bloccare l'avvio di programmi all'accensione del PC

All'avvio di ogni computer, ci sono moltissimi programmi che vengono avviati automaticamente anche se non ci servono. Tutti questi programmi vanno ad occupare una parte della memoria del nostro computer comportando in alcuni casi dei rallentamenti importanti,...
Windows

Come eseguire correttamente la deframmentazione del PC

La frammentazione dei dati comporta l'esecuzione da parte del disco rigido di un numero maggiore di operazioni, che possono anche ridurre la velocità del PC. Anche i dispositivi di archiviazione rimovibili, quali ad esempio le unità flash USB, sono...
Elettronica

I 10 errori più comuni con il computer

Tra i 10 errori più comuni con il PC o il computer portatile si trovano alcune ovvietà ma anche tanti piccoli errori che vengono spesso commessi e spesso sottovalutati. Seguire alcune piccole accortezze, su base quotidiana, ed evitare utilizzo non corretto...
Linux

Come fare la deframmentazione su Linux

Nonostante il sistema operativo Linux non necessiti di una periodica deframmentazione, a differenza di quanto accade per Windows, delle volte può andare incontro a un rallentamento e, in questa circostanza, può risultare utile eseguire una deframmentazione...
Windows

Programmi di deframmentazione

La deframmentazione del disco fisso è uno degli aspetti fondamentali per gestire la manutenzione del proprio computer. Con il passare del tempo i programmi che sono installati sopra tenderanno a suddividere le sequenze di dati in diverse parti, più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.