Come richiamare dati da un database

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Creare database è alla base di qualsiasi lavoro, e attualmente, con l'avvento di internet e dell'era digitale, l'archiviazione ordinata di file e dati è diventata una necessità, che ha spinto molte aziende a creare software appositi per la gestione di database. In tutti gli ambienti lavorativi, così come nella maggior parte dei casi di gestione personale dei dati, ci troviamo ad affrontare la problematica dell'archiviazione delle informazioni. Quando le informazioni vengono amministrate con modalità informatiche si dice che si sta creando o utilizzando un database, quindi una base di dati, a tutti gli effetti possiamo tradurlo con il termine italiano "archivio". Una volta che il database prevede al suo interno una certa quantità di informazioni, il passo successivo è rappresentato senza dubbio dall'interrogazione (query) del database stesso, cioè del richiamo dei dati in esso presenti. Nella guida vediamo proprio come fare a richiamare dati già memorizzati in un database, attraverso pochi ma semplici passaggi che illustreranno in maniera chiara e dettagliata il procedimento corretto attraverso il linguaggio SQL.

24

Linguaggio SQL

Per realizzare l'obiettivo di questa guida, dovrai affidarti ad un linguaggio di interrogazione di database molto diffuso nel mondo da diverse decine di anni: di fatto esso rappresenta lo standard in fatto di query. Ti sto infatti parlando del linguaggio SQL. L'acronimo sta per Structured Query Language, dal significato ormai piuttosto evidente per te. Esso prevede un corposo insieme di istruzioni utili per richiamare i dati memorizzati in un archivio informatico.

34

Prendere il nome di tabelle per gli archivi e i dati per i campi

Devi innanzitutto sapere che in SQL gli archivi prendono il nome di tabelle, mentre i dati quello di campi. Ipotizza adesso di avere una tabella di nome FORNITORI, che prevede, al suo interno, una serie di campi aventi i seguenti nomi: CODICE, RAGIONE_SOCIALE, INDIRIZZO e COMUNE_DI_RESIDENZA. L'istruzione fondamentale in questo linguaggio è l'istruzione SELECT, che puoi utilizzare proficuamente per interrogazioni di qualsivoglia complessità.

Continua la lettura
44

Sintassi del SELECT

La sintassi del comando SELECT è particolarmente semplice (almeno per la sua forma elementare): SELECT FROM WHERE. Ad esempio se devi richiamare la lista di tutti i tuoi fornitori che risiedono a MILANO devi scrivere il seguente comando: SELECT RAGIONE_SOCIALE FROM FORNITORI WHERE COMUNE_DI_RESIDENZA="MILANO". Un'opzione utile che ti segnalo è la possibilità di applicare delle funzioni al risultato ottenibile da una certa codifica del comando SELECT. Ad esempio se utilizzi la funzione MAX mentre stai cercando il codice fornitore più alto all'interno di tutto il tuo database FORNITORI (non più ristretto ai soli fornitori milanesi) devi eseguire la seguente istruzione SQL: SELECT MAX (CODICE) FROM FORNITORI.  Richiamare un database non è così difficile, una volta imparata la sintassi di SQL e capito il procedimento tutto sarà più semplice e veloce. Seguendo poi le istruzioni riportate in questa guida riuscirai a comprendere meglio l'intera operazione. Non mi resta quindi che augurarti buon lavoro.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come creare un database con Sql

Con l'Sql possiamo creare e modificare database. Inserire dei dati nelle tabelle e richiamare le informazioni in esse contenute. Infatti come dice il nome stesso, l'Sql (Structured Query Language) è il linguaggio per le query, ossia le interrogazioni...
Programmazione

Come utilizzare Linq in C#

In questa guida vi fornirò tutte le indicazioni utili come utilizzare nel migliore dei modi il linguaggio Linq, vale a dire il Language-Integrated Query per realizzare in modo semplice e potente query anche complesse direttamente in C#. Questa guida...
Windows

Come aggiungere record ad una tabella utilizzando una query

Consideriamo di avere un database Oracle contenente diverse tabelle, e immaginiamo dia vere la necessità di aggiungere una riga ad una tabella qualsiasi. Vediamo Come aggiungere record ad una tabella utilizzando una query.Per prima cosa creiamo la...
Software

Come visualizzare le proprietà di tutte le tabelle di un database MySQL

Il metodo di recupero delle informazioni di sistema da MySQL dipende dalla versione MySQL. Per le versioni di MySQL 5 e le più recenti, MySQL è basato sul comportamento dei database aziendali quali Oracle, DB2 e SQL Server, fornendo uno schema di informazioni...
Programmazione

Guida all'analisi di un database

Internet, software aziendali, pubblica amministrazione, gestioni bancarie. Al giorno d'oggi il flusso di dati da gestire all'interno di un database è molto più significativo che in passato. Di conseguenza, diventa quindi fondamentale una corretta gestione...
Windows

Come Creare Database In Sql Server

Se siamo amanti dell'informatica e sappiamo gestire alcuni specifici aspetti, potremmo anche occuparci di come creare un database in SQL. In questa guida andremmo ad illustrare le varie modalità per creare un database in SQL server, senza trascurare...
Programmazione

Come creare un trigger in MySql

MySQL è uno dei più diffusi “Relational database management system” (RDBMS) al mondo. È un database open source, scritto in linguaggio C e C++, di elevata affidabilità e con una buona facilità di utilizzo. Se abbiamo intenzione di utilizzare...
Windows

Come creare Una Query A Campi Incrociati In Access

Con l'introduzione dei DataBase la tecnologia ha fatto un enorme passo avanti, permettendo ad applicativi ed utenti di impostare interrogazioni veloci e mirate capaci di filtrare in miniera opportuna i dati memorizzati e di essere efficaci anche nei casi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.