Come salvare un disegno in AutoCad

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Questa guida ha lo scopo di indirizzare l'utente a salvare, in pochi e semplici passi, un disegno in AutoCad. Partiamo da un breve cenno al primo e più utilizzato software CAD, acronimo di computer aided design, sviluppato per pc, ed ormai in uso da più di trent'anni per produrre disegni bidimensionali o tridimensionali in diversi ambiti: ingegneristico, meccanico, architettonico, ecc... Ad oggi le versioni del software sono ben 19, senza considerare le release minori. Il disegno prodotto con AutoCad è di tipo vettoriale: questo particolare formato permette di ingrandire o ridurre le immagini prodotte senza alcuna perdita di qualità e sempre alla massima risoluzione consentita. Vediamo, allora, come fare.

27

Occorrente

  • Software AutoCad
37

I disegni generati con AutoCAD vengono salvati in formato DWG ma possono essere esportati diversi altri tipi di formati, tra cui il più comune è il DXF, considerato uno standard per l'interscambio di dati CAD tra diverse applicazioni. È buona norma, quando si apportano modifiche ad un disegno, salvarlo spesso. Il salvataggio, oltre ad essere un'operazione molto rapida, impedisce la perdita dei dati nel caso in cui dovesse verificarsi un'accidentale interruzione di corrente o qualsiasi altro inconveniente tecnico; permette altresì di riprendere un lavoro in qualsiasi momento.

47

Gli step da seguire per effettuare un salvataggio non sono molti, bisogna aprire il menu “File”, fare click sulla voce “Save As" ed a questo punto si aprirà una finestra, dove scegliere il percorso in cui salvare il file ed il nome da attribuirgli. In questo frangente l'unica regola da rispettare è che il nome del file, comprensivo del percorso scelto, abbia la lunghezza massima di 256 caratteri: il funzionamento, in pratica, è equivalente a quello di una normale finestra di esplora risorse di Windows. Una volta selezionato il percorso e scelto il nome del file, possiamo selezionare il formato desiderato: di default AutoCad propone DWG, a questo punto facendo click sul tasto Save, il file viene memorizzato nel percorso scelto; prestate però attenzione al fatto che il file non viene chiuso bensì rimane attivo ed è possibile continuare a modificarlo.

Continua la lettura
57

Per salvare ulteriori modifiche apportate al disegno, dopo aver effettuato il primo salvataggio, basterà fare click sulla voce “Save”, sempre nel menù “File”: in questo modo il disegno, al quale è già stato attribuito un nome, verrà aggiornato. Se invece si volesse salvare una porzione di disegno è possibile utilizzare "Blocco" o "MBlocco". Questi comandi consentono di selezionare l'oggetto e salvarlo come blocco (che in parole semplici identifica una porzione del disegno), accompagnato da una breve descrizione. Lo scopo del salvataggio di un blocco è quello di poter richiamare in qualsiasi momento ogni singola porzione distintamente, ed inserirla all'interno di un altro progetto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Salvare costantemente il lavoro per evitare la perdita di dati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come Impostare L'Autosalvataggio In Autocad

AutoCAD è uno dei software più utilizzati per eseguire disegno in 2D e in 3D, perché consente di realizzare dei fantastici disegni, grazie soprattutto a una grandissima precisione millimetrica, che sarebbe difficile ottenere utilizzando dei metodi...
Software

Come modificare uno Stile di Quota in Autocad

Alle volte, può rendersi necessario modificare la visualizzazione delle quote in AutoCAD, in modo da renderle più leggibili all'atto di stampa o anche soltanto per personalizzare il nostro disegno. Con questa semplice guida, illustrerò come scegliere...
Windows

Come iniziare con Autocad

Cos'è, come iniziare con Autocad? Autocad è un software CAD (ovvero computer aidad design) creato da Autodesk nel 1982. Il documento prodotto è di tipo vettoriale, ovvero le entità grafiche sono definite come oggetti matematico/geometrici: questo...
Windows

Come disegnare una linea in Autocad

Se anche tu hai avuto delle difficoltà nel comprendere come disegnare una linea utilizzando il programma AutoCad, questa guida fa al caso tuo. Infatti, andremo a vedere come disegnare una linea in AutoCad.Ti è mai capitato di dover disegnare una linea...
Software

Come disegnare in assonometria con Autocad

Quando si parla di Autocad ci si riferisce al primo software CAD (computer aided design) creato in origine per PC ed inserito sul mercato nel 1982 da Autodesk, con versioni periodicamente aggiornate: la più recente è AutoCAD 2015. Viene usato in maniera...
Software

Le migliori alternative ad Autocad

Il programma Autocad è un software di progettazione. Utilizzato per la realizzazione di disegni bidimensionali e tridimensionali. I maggiori impieghi di questo programma, li troviamo nell'ambito dei progetti architettonici e ingegneristici. I disegni...
Windows

Come stampare un file eps o pdf da Autocad

AutoCAD, un programma di elaborazione computerizzata, è utilizzato da architetti e disegnatori per creare modelli e disegni in 3D di edifici. Disegnatori e architetti utilizzano spesso il tipo PostScript (EPS) incapsulato file, che permette la stampa...
Windows

Come cercare una parola in AutoCad

Un programma sempre più diffuso ed utilizzato dai disegnatori e dai tecnici è rappresentato da AutoCad, che consiste in una vera bomba e propria per la sua precisione e per la sua semplicità di utilizzo. Occorre tutta via tenere in considerazione che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.