Come scegliere il tablet

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Finalmente vi siete decisi ad acquistare un tablet, ma non sapete come sceglierlo. In effetti, in commercio ne esistono di tantissimi tipi e con caratteristiche abbastanza diverse tra di loro. Se proprio non sapete che parte iniziare e vi serve qualche consiglio per l'acquisto, continuate a leggere questa guida..

26

Occorrente

  • Vari tablet tra cui scegliere
36

I diversi sistemi operativi

Il primo punto da tenere in considerazione sarà il sistema operativo integrato. I software preferiti dagli acquirenti sono IoS e Android Ice Cream Sandwich (versione 4.0). Questi due sistemi sono di gran lunga i migliori per l'operatività con un tablet. La vostra scelta, ovviamente, dovrà essere fatta in base all'uso che intendete fare del dispositivo. Se l'unico motivo per cui volete acquistare un tablet è quello di installare quante più applicazioni potete, giocare ed usare programmi che abbiano un "peso" consistente, allora la preferenza dovrà ricadere senza dubbio su un dispositivo Android. Tenete a mente, però, che Android è ancora molto soggetto a virus di natura trojan, forse i più pericolosi in circolazione. Se diversamente il tablet vi servirà per scopi lavorativi (come leggere e scrivere documenti, modificare file, creare grafici, ecc) allora la scelta migliore sarà un dispositivo con IoS integrato. Si tratta infatti di un sistema molto più stabile che vi permetterà di lavorare in tutta tranquillità.

46

Schermo e peso del tablet

La seconda scelta andrà fatta in base allo schermo ed al peso del tablet. Sono due aspetti molto importanti che non devono essere trascurati. Per quanto riguarda il display ne esistono di due tipi: resistivo e capacitivo. La differenza è dovuta a come tali schermi si comportano a contatto con le vostre dita. Gli schermi resistivi funzionano a seguito della pressione che esercitate sul vetro. Quelli capacitivi, invece, sono dotati di un complesso sistema elettrico che interagisce con ogni minimo sfioramento del display. Ovviamente la preferenza è molto soggettiva, ma i modelli capacitivi potrebbero facilitarvi l'operatività e fare quindi al caso vostro. Per quanto riguarda il peso va da sé che una grammatura ridotta renderà più facile il trasporto. È necessario poi ricordare che il tablet viene per la maggior parte del tempo tenuto in mano, quindi un peso eccessivo potrebbe stancarvi facilmente.

Continua la lettura
56

Capacità di memoria (RAM)

L'ultimo aspetto importante da tenere in considerazione è la RAM del tablet. 512 Mb sono il minimo indispensabile per non avere problemi durante l'apertura di file e documenti. Per la stessa ragione il processore dovrà essere minimo da 1 GhZ. A questo punto non vi resta che fare una veloce scelta di prezzo e potrete portarvi a casa un tablet di tutto punto, ideale per qualsiasi vostra attività.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate varie ricerche perchè potrete facilmente trovare dei tablet a prezzi incredibili

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come pulire il display di un notebook con il bicarbonato

Gli schermi di cellulari, televisori e notebook hanno la caratteristica abbastanza sgradevole di attirare molta polvere. Inoltre, i notebook in particolare, sono sottoposti a varie fonti di sporcizia. Basti pensare a tutte le volte che mangiamo mentre...
Programmazione

Come monitorare DDC in Ubuntu

Come sappiamo il Display Data Channel è un insieme di protocolli di comunicazione digitale tra un display del computer e una scheda grafica video che fu sviluppato dalla Video Electronics Standards Association (associazione di imprese nata nel 1989 e...
Internet

5 motivi per installare Whatsapp web

Ormai whatsapp è diventato il sistema di messaggistica numero uno per chiunque possegga uno smartphone. Tramite esso possiamo tenerci in contatto con i nostri amici in ogni momento e con grande comodità.Però non tutti sanno che recentemente è uscita...
Windows

Come sdoppiare il segnale video su due schermi

Spesso risulta necessario l'utilizzo di due monitor collegati allo stesso PC, magari per mostrare ad una conferenza delle slide, o per usarne uno più grande in modo da vedere meglio senza però scollegare il monitor più piccolo. Si usa farlo anche quando,...
Windows

Come estendere un wallpaper su due schermi in Windows 7

Capita spesso di voler condividere lo stesso sfondo, che in gergo tecnico viene chiamato "wallpaper", in due diversi schermi. Se possedete un computer che ha come sistema operativo Windows 7, la procedura da seguire per ottenere un wallpaper unico per...
Windows

Come usare tre schermi per i videogiochi

Il mondo dei videogames negli ultimi anni ha subito un'incredibile metamorfosi: dai giochi arcade degli anni '80 si è passati a quelli in 3D negli anni '90, fino ad arrivare ad oggi allorquando si gioca quasi esclusivamente online, permettendo così...
Hardware

Come connettere più schermi ad un PC

Chi usa spesso il computer, per svago o per lavoro, si trova spesso nella condizione di non avere abbastanza spazio sullo schermo. Utilizzare la rete e allo stesso tempo dare un'occhiata alla posta elettronica, oppure guardare un film in streaming e fare...
Hardware

Come collegare un notebook alla TV

Attraverso questa guida vedremo come collegare un notebook alla TV di casa. Questa operazione può risultare utile ad esempio per visualizzare sul TV in una risoluzione migliore dei filmati o delle presentazioni che abbiamo sull'hard disk del PC. Il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.