Come scegliere le pile ricaricabili

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Le batterie ricaricabili sono la soluzione ideale per chi fa un consumo massiccio di apparecchi che richiedono pile per alimentarsi. Il primo beneficio per chi utilizza le batterie ricaricabili rispetto a quelle usa e getta è quello del risparmio: le pile usa e getta, infatti, sono costose e difficili da smaltire correttamente. Inoltre le pile ricaricabili lavorano meglio con qualsiasi apparecchio anche per la qualità costruttiva superiore. In questa guida vedremo come scegliere le migliori pile ricaricabili.

24

Le batterie al nichel e metalo

Le batterie al nichel e metallo (NiMH) sono quelle più utilizzate: i loro vantaggi sono la leggerezza in termini di peso, il basso impatto ambientale, una capacità di fornitura di energia molto alta, la velocità del ciclo di scarica e la remota possibilità che si verifichi l'effetto memoria, che riduce l'autonomia della pila. Lo svantaggio è in termini di prezzi, in quanto sono molto costose e dopo 300 cicli di ricarica le loro prestazioni calano sensibilmente. Anche i caricabatterie sono parecchio costosi in quanto il tipo di ricarica è complesso, ma ultimamente questo non è più un problema, perché spesso il caricabatterie lo regalano insieme alle pile. Ricordiamo anche che le temperature di utilizzo basse riducono la capacità delle pile.

34

Le batterie al nichel e cadmio

Le batterie al nichel e cadmio (NiCd) sono molto più economiche delle precedenti. Si comportano molto bene anche a basse temperature fino circa a -35/-40, hanno una ricarica semplice e veloce, una lunghissima vita e una grande resistenza. Il problema sorge quando si parla di carica di energia, decisamente minore rispetto alle NiMH, e quando si parla di effetto memoria, che ci costringe alla scarica periodica. Inoltre l'impatto ambientale è decisamente alto a causa delle sostanze tossiche contenutevi.

Continua la lettura
44

Le batterie al litio

La terza categoria è di costruzione recente: parliamo delle pile al Litio. Anche se in termini economici è la più costosa in assoluto, in termini di prestazioni è la migliore per qualsiasi utilizzo. Le pile possono essere ricaricate quando si desidera senza cicli, in quanto gli ioni all'interno hanno bisogno di movimento. Non soffrono di problemi di memoria o si sovraccarichi e producono la stessa potenza, se non a volte maggiore, delle NiMH. L'ambiente non ne risente poiché non sono composte da elementi tossici. Infine, ricordiamo di utilizzare sempre il caricabatterie adatto. Se non si ha a disposizione l'originale bisognerà, attenersi alle indicazioni di materiale, potenza e amperaggio delle pile per scegliere qullo adatto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Metodi per aumentare il voltaggio di una pila

Premesso che per seguire questa guida è necessario utilizzare pile a basso voltaggio, per dare addito alla vostra curiosità vi illustreremo alcuni metodi per aumentare il voltaggio di una pila. Capiremo quale tecnica utilizzare con l'impiego di una...
Elettronica

Come recuperare un apparecchio con pile ossidate

A volte può capitare di non rimuovere le pile da un apparecchio elettrico. Con questa dimenticanza, possiamo provocare danni seri. Con il tempo infatti le pile ossidate perdono l'acido contenuto al loro interno, danneggiando tutti i circuiti elettrici...
Elettronica

Come Sostituire Le Batterie A Un Ups

Nella seguente guida ci soffermeremo sulla descrizione del procedimento che porta alla sostituzione delle batterie ad un UPS. L'UPS o ''gruppo di continuità'' è uno strumento che serve a proteggere il computer e altro dalla mancanza improvvisa di tensione,...
Elettronica

Come Controllare Un Telecomando Senza Strumenti

Gli oggetti tecnologici che utilizziamo in ogni angolo della nostra casa non sempre funzionano al meglio. Fra guasti, usure e dispositivi poco funzionanti, bisogna sapersela cavare da soli anche tra le mura domestiche. Proprio riguardo a questo argomento,...
Hardware

Come scegliere le migliori cuffie wireless

Quante volte vi sarà capitato di voler guardare un film comodamente sdraiati nel divano, mentre tutti dormono? In questo caso il problema può sicuramente essere sormontato senza rinunciare all'avvolgimento sonoro del suono, senza perdere quindi in qualità...
Mac

Come cambiare le batterie alla tastiera dell'iMac

Quando si acquista un iMac, insieme allo schermo scelto si possono ricevere la tastiera, il mouse ed il trackpad. Tutti i dispositivi sono wireless, quindi nessuno di questi ha fili che li collegano al computer ma utilizzano la connessione bluetooth (accertarsi...
Elettronica

Come Costruire Una Radio A Cristallo

Spesso e volentieri quando siamo a casa da soli e non abbiamo voglia di accendere il televisore accendiamo la radio in modo da sentire qualche programma e qualche bella canzone. Questi apparecchi però sono anche molto fragili in quanto a volte basta...
Elettronica

Come riparare un lettore per musicassette

Almeno una volta nella vita se si è vissuti durante gli anni 80/90 avete ascoltato sicuramente almeno una volta nella vita la musica attraverso un lettore per musicassette. E anche se effettivamente ora nessuno li utilizza più si è sempre affezionati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.