Come scrivere un libro con Microsoft Publisher

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se ritieni di avere una buona idea per scrivere un libro e magari anche di pubblicarlo, ci sono alcune buone opportunità che fanno al caso tuo. Se anni fa la scelta ricadeva obbligatoriamente su carta e su penna, e successivamente sulle rumorose ed ormai obsolete macchine da scrivere, oggi è necessario stabilire quale programma utilizzare per la stesura del testo. In effetti, possiamo affermare che scrivere al computer è un qualcosa di molto più agevole, in quanto permette di risparmiare del tempo e di effettuare delle correzioni in qualsiasi momento, senza dover gettare e riscrivere intere pagine, rischiando di perdere la pazienza e di abbandonare il progetto in questione. Quando si stabilisce di scrivere e di pubblicare un libro, uno degli elementi che può diversificarsi da un professionista è la formattazione del testo. Praticamente, i manoscritti formattati professionalmente sono completamente privi di alcun errore ortografico e di alcuna punteggiatura, utilizzano sempre lo stesso font, e presentano dei caratteri ben proporzionati che comprendono il numero e l'intestazione della pagina. Possono anche comprendere l'indice analitico o utilizzare dei font speciali per l'intestazione dei capitoli. Microsoft Publisher consente di realizzare e di formattare un libro nel migliore dei modi. La versione 2007 è presente nella maggior parte dei nuovi computer ed è molto semplice da utilizzare. Naturalmente anche le versioni precedenti o quelle successive sono adatte allo scopo in questione. In questa semplice ma esauriente guida andremo a spiegare come è possibile scrivere un libro avvalendosi di Microsoft Publisher.

25

Occorrente

  • Il programma Microsoft Publisher
35

Innanzitutto, è necessario aprire il programma sul proprio computer. È possibile trovarlo velocemente, cliccando sul menu "start" ed utilizzando lo spazio che si nota in basso con la lente di ingrandimento a fianco (la cosiddetta funzione di ricerca). È necessario digitare, in questo spazio, le due parole "Microsoft Publisher" e si troverà il programma in questione. All'apertura del programma stesso, cliccando su file, sarà possibile scegliere se realizzare un testo completamente nuovo, scegliendo l'opzione "book" come tipo di pubblicazione, oppure importare un documento da Microsoft word. Quest'ultimo software è fondamentale nel caso in cui si avesse precedentemente iniziato la scrittura su questo programma, in modo da evitare di dover copiare e poi incollare il testo su Publisher. Nella versione 2007 ed in quelle successive del programma è presente una funzione "cerca" abbastanza utile, in quanto permette di trovare qualsiasi operazione che sarà possibile effettuare senza dover perdere minuti interi cercandola nei vari menu.

45

A questo punto, è necessario scegliere il colore ed il font per la propria opera d'arte e cliccare su "crea". Successivamente, cliccando su "Casella di testo", si genera un'area di testo. Questa potrà essere inserita nella posizione del foglio che si desidera. A seguire, si può scegliere il designer che si preferisce. Precisiamo che per la maggior parte dei libri si desidera sempre partire dalle pagine bianche, selezionando un carattere proporzionato come Georgian oppure Century. Occorre muovere il cursore del mouse sopra la casella fino a quando il puntatore apparirà come una freccia a due punte, per poi fare click sulla casella e trascinare il bordo per avere l'area delle dimensioni desiderate.

Continua la lettura
55

L'area di testo può occupare tranquillamente tutta quanta la pagina o esclusivamente un piccolo bordo collocato nella porzione superiore, utile ad esempio per scrivere un titolo. La modalità di scrittura è molto immediata e si adatta particolarmente a tutte quante le esigenze. È buona regola salvare il testo con una certa frequenza, per non correre il rischio di perderne alcune parti in caso di imprevisti, come la perdita dell'alimentazione elettrica e lo spegnimento del dispositivo. Se si ha l'intenzione di inserire i numeri di pagina, è sufficiente cliccare sull'opzione "Inserisci" e successivamente su "Numeri di pagina". Con Microsoft Publisher di potrà scegliere se questi dovranno comparire in alto (nell'intestazione di pagina) o in basso (piè di pagina). Una volta che si avrà portato a termine la scrittura, è necessario rileggere per bene tutto quanto il manoscritto, preferibilmente chiedendo la collaborazione di una persona qualificata, per evitare banali errori di distrazione. Infatti, molto spesso il cervello umano è poco ricettivo verso le nostre stesse imprecisioni e molto verso quelle altrui. Stampare il tutto una volta che si avrà terminato la correzione rappresenta una buonissima idea.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come separare gli elementi grafici di una pubblicazione veloce da un foglio di Microsoft Publisher

Senza dubbio molti di voi avranno sentito parlare di Microsoft Publisher. Esso è un programma che permette di creare testi e contenuti e di arricchirli con uno stile grafico che sia adeguato, rigoroso e professionale. In taluni casi diventa tuttavia...
Windows

Come Installare Publisher Sul Pc

Se vi considerate dei veri appassionati di tecnologia e siete alla ricerca di un programma che, oltre ad essere utile e funzionale, possa anche velocizzare alcune delle operazione più basilari, alora questa guida farà al caso vostro. Infatti, nei successivi...
Windows

Come Creare Una Carta Intestata Con Publisher

In questa guida vedremo come creare una carta intestata con Publisher. Microsoft Publisher è un programma molto accurato soprattutto per quanto riguarda la creazione della carta intestata. Forse è il miglior programma per realizzare questo lavoro. Creare...
Windows

Come lavorare con i modelli Wizard con Microsoft Publisher

Creare newsletter, brochure, inviti, biglietti da visita, cartoline, album. Queste sono solo alcune delle cose che potrete creare utilizzando Microsoft Publisher!In gergo si tratta di un'applicazione di desktop publishing, che Microsoft ha voluto creare...
Windows

Come realizzare un buono con Microsoft Publisher 2003

Se hai un'attività personale, una ditta oppure hai semplicemente bisogno di creare dei buoni, come quelli che ad esempio danno diritto a degli sconti o a delle promozioni, questa guida fa per te. Infatti, puoi creare facilmente e velocemente, quindi...
Windows

Come Creare Un Calendario Con Microsoft Office Publisher

Se si possiede un personal computer che utilizza come sistema operativo Windows, si avrà installato nella macchina anche il pacchetto di Office. Al suo interno si trovano i più popolari programmi per la videoscrittura (Word), l'elaborazione di fogli...
Software

Come realizzare biglietti d'auguri con Publisher

Ad ogni festività o ricorrenza solitamente di realizzano dei doni accompagnati da un biglietto di auguri, se non addirittura solo quello, giusto come pensiero per ricordare l'evento. Sia che si tratta di compleanno, onomastico lauree, ecc ci ritroviamo...
Windows

Come creare una targa cartacea con Microsoft Publisher 2003

In alcune circostanze può essere utile appendere una targa con un determinato messaggio sulla soglia della porta. La targa è utile se si ha un negozio e si vuole lasciare un messaggio ai clienti, se non si vuole essere disturbato oppure per avvisare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.