Come Stampare I Provini A Contatto In Bianco E Nero

di Davide Balzano difficoltà: media

Come Stampare I Provini A Contatto In Bianco E Nero Per chi ama la fotografia analogica imparare a stampare provini a contatto in bianco e nero è un passo fondamentale, oltre che un vero e proprio piacere. Stampare i provini da soli, ci da la possibilità di vedere tutte le foto del rullino così da poter stampare, successivamente, solo le migliori, consentono l'archiviazione ordinata del materiale. Far stampare i provini da un laboratorio, solitamente, costa tra i 5 e i 10 euro. Con questa guida, potrete scoprire come, con la giusta attrezzatura, sia possibile stampare da soli i vostri provini per poter scegliere quali foto stampare, facendo così un bel tuffo nel passato, considerando gli enormi progressi della fotografia digitale moderna.

Assicurati di avere a portata di mano: Sviluppo, arresto e fissaggio per carta Un ingranditore fotografico Una lampada inattinica rossa Carta fotografica 3 bacinelle vuote 2 pinze e un paio di forbici Un cartoncino nero A4 Una lastra di vetro

1 Il primo passo è costruire una camera oscura, solitamente si vedono camere oscure costruite in sgabuzzini o in piccole stanze, addirittura in garage. Però se in casa vostra non avete moltissimo spazio, e magari, anche per comodità, visto che avremo bisogno di utilizzare l'acqua, di solito il bagno è la scelta migliore. Dovrete avere l'accortezza di coprire ogni possibile spiraglio di luce, la stanza deve essere completamente buia. Dopo aver recuperato tutto il materiale indicato nella lista. Sistemate ogni chimico nella sua bacinella, facendo attenzione ad usare un ripiano solido e stabile. Riponete una pinza nel fissaggio e una nello sviluppo. È importante che questi due chimici non entrino mai in contatto e non si contaminino tra loro, altrimenti sarà tutto lavoro sprecato.

2 Montate quindi una lampadina inattinica. È quella tipica luce rossa delle camere oscure che spesso si vede nei film, la carta fotografica non è sensibile a questo tipo di luce. Sistemate quindi l'ingranditore su un piano di lavoro molto stabile, avrete bisogno di stabilità e precisione per questo tipo di lavoro, è importante che gli oggetti non si possano spostare o scivolare facilmente. Se avete sviluppato da soli il rullino è il momento di tagliarlo in strisce da 6 fotogrammi. In caso contrario il vostro laboratorio dovrebbe averlo già suddiviso in questo modo.

Continua la lettura

3 Come Stampare I Provini A Contatto In Bianco E Nero Accendete la lampada inattinica e tirate fuori un foglio di carta.  Tagliatene una striscia di larghezza uguale a quella della pellicola e lunga come 6 fotogrammi.  Approfondimento Come Sviluppare Un Rullino Kodak Tmax100 (clicca qui) Ci apprestiamo a fare quello che solitamente si chiama "provino scalare", fare varie prove per poter trovare il tempo ideale di esposizione dei fotogrammi.  Sempre meglio regolare la luce dell'ingranditore al minimo, almeno inizialmente, e di alzarla finché non centrate il piano di lavoro su cui avete riposto la carta. 

4 A questo punto sistemate la striscia di carta con l'emulsione verso l'alto, quindi sopra la striscia di fotogrammi e poi la lastra di vetro che avrà il compito di tenere il tutto stabile. Con il cartoncino nero coprite 5 dei 6 fotogrammi e accendete la luce dell'ingranditore, quindi iniziate a contare in questo modo: "milleuno tartarughe lente, milledue tartarughe lente, milletre tartarughe lente". Ad ogni tartaruga-numero, spostate il cartoncino nero così che il fotogramma successivo prenda luce e procedete fino alla fine.

5 Come Stampare I Provini A Contatto In Bianco E Nero
Alla fine di questo processo, con la pinza immergete ora la striscia di carta nello sviluppo, muovete la bacinella in modo che il componente chimico copra completamente la carta e aspettate che l'immagine compaia. Quando vedete chiaramente almeno 3-4 immagini tirate fuori la striscia e ponetela nella bacinella dell'arresto per qualche secondo.

6 Con l'altra pinza mettete la carta nel fissaggio e dopo qualche minuto potete accendere la luce e ammirare i risultati. Sciacquate bene il tutto nell'acqua corrente. Fate attenzione perché il fissaggio macchia!. Avete ottenuto in questo modo una striscia di fotogrammi con diverse esposizioni dal più scuro al più chiaro. Dovete ora decidere quale di questi 6 si vede meglio e avrete così il tempo esatto di esposizione per tutto il rullino. Se sono tutti troppo chiari dovremo ripetere il processo su un'altra striscia di carta aumentando di una tacca la luce dell'ingranditore.

7 Ora che sapete il tempo corretto di esposizione spegnete la luce. Tirate fuori un foglio di carta, sistemateci sopra le strisce dei fotogrammi una sotto l'altra. Posizionate la lastra di vetro per tenere tutto fermo e esponete il tutto alla luce dell'ingranditore per il tempo corretto. Passate il foglio nei chimici e lasciate il foglio ad asciugare attaccandolo al muro.
Facile no? Buon lavoro!

Come stampare in nero con cartuccia a colori Come stampare delle fototessere Come creare un libro animato Come esportare dei fotogrammi da Jasc Animation a Paint Pro Shop x4 per modificarli

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili