Come stimare il valore di un sito web

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La guida che sarà sviluppata nei passi che seguiranno questa breve introduzione alla tematica, si occuperà di siti web. L'obbiettivo che ci porremo toccherà un tema d'interesse, ovvero il valore di un sito web. Almeno una volta, tutti ci siamo fatti questa domanda: "Qual è in valore di questo sito internet?". È una domanda assolutamente intelligente, oggi più che mai visto l'incremento dell'informazione che si sta spostando sempre di più a livello digitale. Nei prossimi passaggi, proveremo a rispondere a questa domanda, spiegandovi come stimare il valore dei siti web. Incominciamo.

26

Il dominio

Prima di tutto, l'aspetto principale che bisogna prendere in considerazione su questa tematica, è sicuramente il dominio. Ma che cos'è un dominio? Detto in parole povere, un dominio è qualsiasi entità che si trova all'interno all'interno di una rete. Passata questa prima specifica, bisogna specificare che ogni dominio, per le argomentazioni che sviluppa al suo interno, contiene all'interno delle parole chiave riconosciute che vengono ricercate dagli utenti tramite i motori di ricerca per trovare le risposte all'argomento trattato, ha grande importanza. Sono noti casi di domini internet che hanno visto crescere il loro valore in maniera esponenziale, solo in funzione del nome, in pochi anni dalla loro registrazione. Un esempio per tutti: Chris Clark che ha comprato nel 1994 il dominio pizza. Con per pochi dollari, l'ha rivenduto nel 2008 alla cifra di due milioni e mezzo. Oppure il famosissimo social network Facebook che, iniziando ad essere usato da pochissimi utenti, è diventato man mano uno dei pilastri della rete con un valore di quasi 50 miliardi di dollari.

36

Il progetto di un sito web

In un periodo storico dove i domini nascono praticamente in modo spasmodico, non è assolutamente semplice riuscire a emergere tra una concorrenza così larga e preparata. Quindi, un dominio, una volta creato, difficilmente avrà la possibilità di trasformarsi in uno strumento che abbia un grande valore a livello economico. Il valore di un sito internet è dato, prima di tutto, dalla sua funzione all'interno della rete: più i contenuti sono di qualità, più trovano corrispondenza nella rete attraverso le ricerche fatte con i motori di ricerca dagli utenti. La credibilità sale, e il sito si ritaglia una sua posizione all'interno dell'oceano della rete. La stima di un sito, attualmente, è data dal guadagno che da esso si può trarre, in forma di proventi derivati dalle pubblicità ospitate o dalle vendite dirette o indirette, proposte dalle pagine. Il guadagno è una variabile direttamente proporzionale ad un'altra molto importante: il numero di visitatori (accessi, nel gergo informatico). Un sito con un elevato numero di utenti interessati, avrà più conversioni cioè più entrate dalle campagne pubblicitarie o di vendita che in esso appaiono. Certo le rese sono davvero basse, basti pensare che le percentuali sono circa del 2-3% e proprio per questo motivo è necessario che vi siano molti accessi per iniziare a guadagnare qualcosa. Sembra ovvio che, affinché un sito inizi ad essere ben conosciuto e quindi creare profitti, debba essere in linea con le regole SEO che infondo permettono ad un sito di apparire tra i primi risultati delle ricerche e quindi ricevere maggiori visite: più è completo e aggiornato il sito e meglio è!

Continua la lettura
46

Gli strumenti di analisi

Per poter riuscire a comprendere quale sia la posizione del proprio sito all'interno della rete, è strettamente necessario conoscere l'afflusso di visite che gli utenti della rete generano al sito, leggendo i contenuti pubblicati, scoperti tramite le ricerche fatte in rete. In base alla conoscenza di questo dato primario, si può valutare la possibilità di inserire della pubblicità all'interno del sito. Uno degli strumenti che potrebbe aiutarvi in quest'analisi, è sicuramente il famoso google analytics, che vi offrirà la possibilità di tenere sotto controllo l'afflusso di visitatori e altri parametri vari, che daranno un peso specifico al vostro sito dentro la rete.
Un portale che vi permette poi di conoscere l'esatto valore del sito internet, semplicemente inserendo l'URL, è Urlmetriche che, con un semplice clic, vi fornisce dati riguardo la valutazione attuale dell'indirizzo inserito, calcolata sui parametri descritti in questo articolo. Nel caso in cui non si trovi un sito nel database, è solo perché è ancora troppo giovane ed i suoi dati devono ancora essere inseriti ed elaborati. Altri metodi potrebbero essere SitePrice che calcola i valori approssimativi di un sito web, o
ValueMyWeb che mette in gioco moltissime variabili di calcolo, inviando il risultato tramite mail.

56

L'investimento personale nel progetto

Dietro la creazione di un sito web, ci vuole un progetto ben costruito, uno sviluppo continuo dei contenuti che continui ad accrescere l'interesse degli utenti verso i contenuti pubblicati. Solo in questo modo potrete riuscire ad avere un guadagno reale dalle vostre attività in rete. In quest'idea dovrà esserci un investimento di tempo, energie, e anche soldi. In conclusione, mentre vi divertite utilizzando questi metodi a scoprire quanto valgono i siti web più utilizzati e famosi come i colossi Ebay o Google, iniziate ad inserire le pagine create da voi e chissà che non scopriate di possedere un piccolo tesoro!
Eccovi un link utile: https://www.mrwebmaster.it/webapps/stima-sito/.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

5 motivi per acquistare un dominio personalizzato per il blog

Acquistare un dominio personalizzato offre molti vantaggio. Tenendo ben presente che non cambia molto dal punto di vista del ranking dei motori di ricerca, ecco 5 buoni motivi per personalizzare il proprio dominio per un blog e quindi ottenere successo...
Internet

Come disattivare il rinnovo del dominio su Wordpress

Molte volte le nostre attività offrono la possibilità di essere riportate e condivise su piattaforme virtuali che ne espandono a dismisura la portata consentendoci maggior visibilità. Wordpress rappresenta un esempio tipico di questo sistema, la sua...
Internet

Come mettere una rete a dominio

Mettere una rete a dominio significa collegare un gruppo di computer aventi gli stessi parametri di sicurezza e di accesso e un medesimo database. Aggiungiamo che le macchine del dominio possono anche appartenere a differenti LAN, ma hanno in comune diversi...
Elettronica

Come calcolare la potenza elettrica consumata

Determinare quanta elettricità consumano gli elettrodomestici può aiutare a capire come risparmiare. È molto importante stimare la quantità di energia elettrica che un apparecchio utilizza e quanto sono i costi, in modo da poter decidere se investire...
Internet

Come gestire più account mail contemporaneamente

Capita spesso che il nostro indirizzo e-mail non sia registrato nel dominio necessario per portare a termine determinate procedure, o che per esigenze lavorative sentiamo la necessità di possedere piú indirizzi di posta elettronica da usare in piú...
Internet

Come comparire ai primi posti su Google

Comparire ai primi posti su Google, senza mettere mano al portafogli, non è un'impresa facile.Nessuno sa esattamente come funziona Google. Tutto ciò che sappiamo è stato dedotto in base all'esperienza, dagli studi e da quel poco di informazioni rilasciate...
Internet

Come spostare un sito Wordpress su un altro dominio

Alle volte può insorgere la necessità di dover spostare il proprio dominio internet su un altro sito di hosting, sia per motivi di comodità sia per questioni di convenienza dell'offerta. Spostare il proprio dominio non è complicato, basteranno alcuni...
Internet

Come sapere a chi appartiene un dominio

Quando navigate su un sito internet vi siete mai chiesti a chi possa appartenere? Avete mai avuto la curiosità di scoprire chi fosse il proprietario? Se anche a voi è passata per la mente quest'idea, da oggi potrete riuscire a farlo in poche e semplici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.