Come unire due partizioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida vi illustrerò come unire due partizioni. Questa operazione si rende necessaria quando non necessitiamo più di una partizione che in precedenza veniva utilizza magari per un altro sistema operativo.
Di solito le partizioni vengono utilizzate, come detto in precedenza per avere più sistemi operativi su uno stesso computer oppure possono essere utilizzate per suddividere i dati dalle applicazioni.

26

Occorrente

  • Computer
36

Effettuare un backup dei dati presenti sulle partizioni

L'operare sulle partizioni è un operazione da compiersi se si è degli utenti che hanno abbastanza nozioni su questa operazione e che hanno abbastanza manualità con queste operazioni.
Ma se non ne avete state tranquilli perché vi illustrerò le operazioni da eseguire.
Prima di compiere qualsiasi operazione sulle partizioni è necessario effettuare un backup di tutti i dati presenti su tutte le partizioni presenti. Questo soprattutto per motivi di sicurezza ma anche perché si potrebbe andare in contro a qualche operazioni di formattazione della partizione che renderebbe impossibile l'utilizzo del sistema operativo e dei programmi presenti sopra.
È possibile eseguire il backup con qualche software reperibile online oppure con l'utility di Windows Backup Manager.

46

Creare e formattare le partizioni del disco corrente

Per eseguire l'unione delle partizioni sarà necessario andare su Pannello di controllo -> Strumenti di Amministrazione -> Crea e formatta le partizioni del disco rigido. Qui saremo in grado di vedere le partizioni del disco corrente. Supponiamo di avere una partizione C contenente Windows e un'altra D contenente Ubuntu (Altro sistema operativo). Bisogna eliminare il volume D (Tasto destro sul volume D -> Elimina volume). Ricordatevi di salvare tutti i dati presenti in D su una pendrive o altro perché l'operazione equivale ad una formattazione.

Continua la lettura
56

Unire le varie partizioni

Il disco presenterà ora il volume C (colore blu), un'area non allocata per l'eliminazione del volume D (colore nero) e un'altra partizione associata ai file del sistema (quest'ultima NON va assolutamente eliminata o ridotta). Ora possiamo procedere con l'unione: Tasto destro sul volume C -> Estendi volume. Apparirà una finestra dove potete scegliere di quanto estendere la partizione. Se non avete esigenze particolari digitate il massimo valore (il valore dello spazio non allocato: generalmente è già impostato) e premete OK. Al termine della procedura, che dura all'incirca un paio di minuti, il disco conterrà solo la partizione C e quella dei file di sistema. Controllate, per vedere se è andato tutto a buon fine, se il colore del volume C è blu. Se non è blu significa che la partizione da semplice è diventata dinamica. Questo non compromette il corretto funzionamento del sistema.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non volete seguire la procedura manuale potete usare un software esterno tipo EaseUS Partition Master

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come rimuovere una partizione

Lo spazio per poter conservare tutti i nostri file nel computer, sembra non essere mai abbastanza. Ecco perché, talvolta è necessario fare delle piccole manovre che possono migliorare la situazione! Ci sono diverse modalità per trovare maggiore spazio...
Windows

Come formattare un PC e reinstallarci Windows XP

A chi di voi non è capitato, almeno una volta, di dover riformattare il PC, portandolo da un tecnico e sborsando ogni volta dei soldini? Con questa guida, potrete fare lo stesso procedimento a casa vostra, impiegandoci al massimo due ore e risparmiando...
Windows

Come recuperare partizioni danneggiate con Windows 7

Improvvisi sbalzi di tensione o spegnimenti bruschi del PC e del disco rigido, possono portare al danneggiamento dei primi settori dello stesso, molto importanti poiché vanno a definire il partizionamento del disco e l’allocazione di tutti i file in...
Windows

Come eliminare la partizione di ripristino di Windows 7

Se avete acquistato recentemente un PC oppure un notebook avrete di certo notato, contrariamente a quanto accadeva in passato, l'assenza di CD di ripristino all'interno della scatola. Infatti, attualmente, è di uso comune utilizzare parte dell'hard disk...
Windows

Come riunire una o più partizioni con Paragon Partition Manager 9

Il disco fisso è un hardware presente all'interno di ogni computer, che consente la memorizzazione a lungo termine di qualsiasi tipo di file. Sull'hard disk vengono inoltre installati tutti i programmi che abbiamo intenzione di utilizzare sul nostro...
Windows

Come rimuovere partizione Mac in Windows 7

Qualche tempo fa abbiamo deciso di dividere il nostro hard disk in due sistemi operativi, riservandone una parte a quello del Mac. Ora però questa soluzione non ci soddisfa più e vogliamo quindi rimuovere la partizione Mac dal nostro pc Windows 7 .Ecco...
Hardware

Come Estendere Una Partizione

I moderni sistemi operativi Windows permettono di gestire in tutto e per tutto le partizioni del disco rigido del Personal Computer (PC), compresa la possibilità di ridurre o espandere le partizioni stesse. Nonostante l'operazione di partizionare il...
Windows

Come creare una partizione con il prompt dei comandi

Fdisk è un programma da riga di comando che può essere utilizzato solo in un emulatore di terminale, detto anche Prompt dei comandi. Con Fdisk è possibile modificare la tabella delle partizioni di un disco fisso, eliminarle o ricrearle ex novo.Chi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.