Come usare AirDrop su Mac

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

AirDrop è un'applicazione che, generalmente, è installata sui Sistemi Operativi Mac di Apple. Questo software permette il trasferimento di qualsiasi genere di file (tra cui, immagini e documenti) tra due computer compatibili, in grado di supportare questa funzionalità. Il trasferimento dei dati avviene attraverso la classica connessione WiFi, senza l’utilizzo di alcun cavo o settaggio particolare delle macchine. Per capire meglio il funzionamento, diciamo subito che AirDrop è un sistema che funziona in modo simile al più noto “Bluetooth”, quello installato su tutti i telefoni cellulari. Ecco, quindi, una guida utile per capire al meglio come usare AirDrop su Mac.

26

Come attivare AirDrop

L’innovazione apportata da AirDrop è notevole e consta, in modo particolare, nella sua estrema facilità di utilizzo. Il fatto che il programma non richiede configurazioni o settaggi particolari, rende il suo uso ancora più pratico. Per questo motivo, AirDrop risulta essere una delle applicazioni maggiormente utilizzata dai possessori di un Mac. Per attivare AirDrop è sufficiente avviare la connessione WiFi su entrambi i computer da connettere e, successivamente, cliccare sul “finder” collocato in alto sulla barra di stato. Selezionare, ora, la voce “AirDrop”. Si aprirà, a seguire, una schermata (come avviene con il sistema Bluetooth) che cercherà altri Mac presenti nelle vicinanze del Computer. Ovviamente, gli altri dispositivi da connettere dovranno attivare la stessa funzione.

36

Come trasferire uno o più file da un computer ad un altro

Una volta che il Computer avrà “rilevato” un altro Mac, sarà possibile eseguire il trasferimento di più file tra i due dispositivi. È sufficiente trascinare con il mouse il file che si desidera spostare sull’icona del computer destinatario. Su quest’ultimo sarà visualizzata una schermata che permetterà di operare diverse funzioni. Si potrà, di fatti, salvare il file, aprirlo oppure rifiutarlo. Per trasferire file da un computer ad un altro, di solito si utilizzano supporti rimovibili (ad esempio, chiavetta, cd rom), oppure un cavo per connettere fisicamente i due dispositivi. Tramite AirDrop e con l'evolvere della tecnologia, almeno per quanto concerne i Mac, tutti questi passaggi sono ormai superati.

Continua la lettura
46

Limitazioni di AirDrop

Tuttavia, come spesso capita, tutte le applicazioni hanno qualche limitazione. Purtroppo, AirDrop non può essere utilizzato su tutti i Mac, ma solo sui computer più recenti. AirDrop è un’ottima innovazione Mac che permette la comunicazione immediata tra i computer, facilitando il lavoro e velocizzando il trasferimento dei dati. Per questi motivi, vi consigliamo di provarla.

Ecco un link che potrebbe fornire ulteriori informazioni utili sull'argomento appena trattato in questa guida ------》https://support.apple.com/it-it/HT203106 (Uso di AirDrop per inviare contenuti dal Mac).

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare DropBox per scambiare contenuti tra PC Windows e iPad

Molto spesso abbiamo bisogno di trasferire diversi tipi di dati da un PC ad un tablet e viceversa. A tal proposito, ci serve un modo veloce che ci consenta di scambiare immagini, archivi o documenti tra un sistema operativo e l'altro. Attualmente esiste...
Linux

Come bloccare l'accesso ad un indirizzo IP su un server Linux

Esistono vari sistemi operativi, tra i tanti troviamo anche Linux. Server sviluppato da Linux Torvards, e reso disponibile in modo gratuito. Utilizzato da utenti sviluppatori per computer e server della rete internet. Come tutti i sistemi la sicurezza...
Internet

Come ordinare le categorie in Wordpress

Anche in questa guida, che stiamo per scrivere e che sarà a servizio dei nostri lettori, vogliamo cercare in ogni modo, di dare loro un aiuto concreto, per imparare, velocemente come utilizzare molto bene ed in maniera del tutto efficace, il sito internet...
Windows

Come creare l'effetto acqua con photoshop

Photoshop rappresenta un programma per fotoritocco, molto utilizzato per modificare le foto e per creare molteplici effetti su di esse. Questo software non è gratuito, ma sul sito ufficiale è possibile scaricare la versione di prova, poi una volta imparato...
Windows

Come configurare il firewall su Linux

Nel kernel Linux il controllo del traffico di rete e il filtraggio dei pacchetti è controllato dal sottosistema Netfilter, il firewall di casa Linux. La configurazione di Netfilter è possibile grazie all'interfaccia nello spazio utente di nome Iptables....
Programmazione

Come creare un trigger in MySql

MySQL è uno dei più diffusi “Relational database management system” (RDBMS) al mondo. È un database open source, scritto in linguaggio C e C++, di elevata affidabilità e con una buona facilità di utilizzo. Se abbiamo intenzione di utilizzare...
Mac

Come realizzare video con iMovie

iMovie è un’applicazione grazie alla quale tutti, amatori e non professionisti, possiamo realizzare dei video in maniera facile e veloce. Consente di utilizzare le fotografie della macchina digitale, della webcam, del nostro personale archivio o immagini...
Windows

Come creare un'interfaccia grafica in NetBeans

In tale guida verrà descritto come creare un'interfaccia grafica in NetBeans sfruttando un comodo editor Drag & Drop messo a disposizione dal programma. Il linguaggio che verrà utilizzato sarà java e, grazie all'utilizzo dell'editor, sarà possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.