Come usare Time Machine su Mac

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il sistema operativo del Mac per chi proviene dall'ambiente di lavoro Windows potrebbe risultare alquanto ostico perché strutturato in maniera totalmente differente. Quindi sarebbe opportuno apprendere un po' di rudimenti per poter sfruttare al meglio le potenzialità di IOS. Capita spesso di cercare nel proprio computer un vecchio file o una foto particolare e ci si rende conto, con molto dispiacere, che è stato perso o irrimediabilmente rovinato senza alcuna possibilità di recupero. In questo caso sarebbe meglio avere un'opportuna copia di back up dell'hard disk, ma purtroppo questa procedura molto spesso non viene eseguita regolarmente, producendo in questo modo eccessivi problemi. Per i possessori di un Mac Apple, le possibilità invece sono diverse: infatti viene in soccorso agli utenti una fantastica applicazione, già installata sul proprio computer, che risolve il problema dei back up. Questa applicazione si chiama Time Machine. In questa guida si potrà scoprire come usare Time Machine su Mac.

27

Occorrente

  • Un Hard Disk esterno Usb oppure un Hard Disk Apple Time Capsule
37

Per prima cosa si dovrebbe decidere cosa utilizzare per i propri back up: il Time Capsule della Apple - fig. 1 (che altro non è che un hard disk esterno wireless con interfaccia Air Port) acquistabile dallo store della Apple o un normale hard disk usb esterno - fig. 2 (facilmente acquistabile in un qualsiasi negozio di informatica). Il Time Capsule ha il vantaggio di essere wireless cioè senza fili e di essere della Apple, quindi esiste la sicurezza della massima compatibilità con il proprio computer Mac. La semplicità di collegamento del Time Capsule però ha come svantaggio un prezzo abbastanza elevato. L'hard disk esterno usb ha invece un costo abbastanza contenuto (in rete si riescono a trovare tagli da un Terabyte a meno di 100 euro) e chiaramente deve essere adeguatamente collegato con il cavo usb al proprio computer Mac.

47

Una volta che sia stato scelto il corretto supporto, è assolutamente necessario configurare la propria applicazione Time Machine. Si deve ricordare chiaramente di collegare l'eventuale hard disk usb al proprio computer oppure se se fosse stato scelto il Time Capsule si dovrebbe procedera ad accenderlo. Dal menù della Apple in altro a sinistra del proprio schermo si deve scegliere "Preferenze di Sistema" (fig. 3), di seguito si aprirà la finestra Preferenze di Sistema (fig. 4). Quindi si dovrà cliccare sull'icona "Time Machine" nella cartella "Sistema".

Continua la lettura
57

A questo punto si sarà aperta la finestra "Time Machine" della propria applicazione - fig. 5. Per prima cosa si deve verificare che il lucchetto rappresentato in basso a sinistra sia aperto, altrimenti si dovrebbe cliccare sul pulsante e inserire la password di sistema richiesta in modo da abilitare le modifiche. In alto a destra nella finestra sono presenti due pulsanti: uno con la scritta "seleziona disco" e l'altro "Opzioni". Si dovrebbe cliccare su "seleziona disco": si aprirà una finestra a tendina con indicati gli hard disk collegati al proprio Mac disponibili per il back up - Fig. 6. Successivamente si dovrebbe selezionare l'hard disk scelto (se è stato correttamente collegato il proprio hard disk usb, questo apparirà nell'elenco) e si dovrebbe cliccare sul pulsante "utilizza per il back up". Se invece si fosse optato per il Time Caspule, si dovrebbe cliccare sul pulsante "configura Time Capsule". In quest'ultimo caso si aprirà una finestra di dialogo della Utility Air Port che mostrerà i dispositivi wireless collegati al proprio computer compreso il proprio hard disk Time Capsule.

67

La propria applicazione a questo punto lavorerà per l'utente. Dopo aver fatto un primo back up generale del proprio sistema (il processo potrebbe durare diverse ore a seconda della quantità di dati presenti nel proprio Mac) si attiverà a intervalli regolari salvando quanto è stato modificato nel proprio computer. La cosa eccezionale del programma Time Machine è che permette di tornare indietro nel tempo, configurando il computer esattamente come era nella data che è stata scelta (sarebbe possibile trovare salvate quindi le impostazioni, i dati e le applicazioni installate). Per accedere al programma sarà sufficiente cliccare sull'icona dell'app. "Time Machine" nella cartella "Applicazioni" e vedere qualcosa di simile alla fig. 7. Sulla destra sarà indicata la linea temporale dei salvataggi e al centro varie finestre sovrapposte. Per ripristinare il proprio Mac con una configurazione di una certa data sarà sufficiente cliccare sulla finestra apposita e attendere che il sistema riporti il computer ad una condizione precedente. Eseguendo periodicamente questa operazione e ripulendo il sistema da eventuali prodotti dannosi, si riesce a mantenere in perfetta efficienza il proprio computer, senza il rischio di perdere file importanti, che non potranno essere recuperati.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per il Back Up scegliere sempre supporti di buona qualità e di adeguata capacità (almeno 500 Gbyte o 1 Tbyte (1000 Gbyte)

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come ripristinare il computer con Comodo Time Machine

A causa di svariati problemi possiamo necessitare del ripristino sul PC del nostro sistema operativo Windows, perché abbiamo preso ad esempio dei malware, il sistema diventa malfunzionante a causa di installazioni e disinstallazioni varie, o semplicemente...
Internet

Come recuperare la cronologia cancellata su Safari

Spesso, per vari motivi, capita di cancellare la cronologia dei vari browser web come Safari, Mozilla Firefox e Google Chrome, in modo da metterla in ordine o perché, dopo un po' di tempo, il browser web inizia a rallentare il computer per via dei troppi...
Mac

Come aumentare lo spazio dell'hard disk su Mac

Al giorno d'oggi, le capacità in gigabyte degli Hard Disk sono sempre più elevate, ma molte volte capita di avere grosse quantità di dati e non riuscire comunque ad archiviarle in maniera soddisfacente. Ci sono diverse soluzioni al fine di aumentare...
Mac

Come organizzare un Hard disk per Mac

I Mac sono dei computer che negli ultimi tempi hanno avuto sempre più successo grazie alla loro semplicità d'uso e alle caratteristiche che lo rendono una macchina resistente ed affidabile. Rispetto a tutti gli altri computer hanno un sistema operativo...
Sicurezza

Come mantenere i tuoi ricordi digitali al sicuro

Con l'aumento dei dispositivi digitali come smartphone, tablet, macchine fotografiche etc, aumentano in maniera esponenziale anche i file, i documenti, le immagini e le foto che immagazziniamo nei nostri computer. Alle volte però basta anche un solo...
Mac

Come recuperare file nel cestino in OS X

Nonostante per gli utenti Mac sia veramente un gioco da ragazzi eseguire il backup dei file grazie a Time Machine, non sempre capita di avere hard-disk e altri supporti esterni a portata di mano… Così dobbiamo stare molto attenti quando eliminiamo...
Mac

Come sostituire l'HD interno del Macbook Pro

Avete comprato un nuovo hard disk per il vostro MacBook Pro?! Magari un SSD?! Ecco come sostituire da sé il vecchio HD interno. Avete bisogno di un giravite a croce Phillips #00 e di un giravite Torx T-6 (sempre meglio non usare altri giraviti perché...
Hardware

Come usare un vecchio PC come Server Nas

Un problema comune a tutti coloro che posseggono un computer e si rompe è quello che non sappiamo cosa farne: a volte capita di buttarlo ma non nei classici e generici cassonetti della spazzatura oppure rimane in angolo della casa, occupando spazio inutile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.