Come usare un oscilloscopio digitale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'oscilloscopio digitale è uno strumento che consente di visualizzare l'andamento dei fenomeni elettrici che si vogliono analizzare. L'andamento di questi fenomeni si vede sul monitor e si possono misurare tre caratteristiche principali: durata, ampiezza e frequenza. Quest'ultima dipende dalla banda passante. Leggendo il tutorial si possono avere delle corrette indicazioni su come usare un oscilloscopio digitale.

25

Occorrente

  • Oscilloscopio
35

Notizie generali

Questo strumento è da preferire a quello analogico se si vogliono analizzare i fenomeni non ripetitivi o che presentano elevate frequenze. La macchina campiona la forma d'onda; utilizza un convertitore analogico-digitale per trasformare la tensione che si vuole misurare in informazioni digitalizzate. Successivamente lo strumento determina la forma d'onda che appare sul monitor. Ecco per esempio come si può utilizzare un oscilloscopio digitale su un circuito elettrico di primo ordine denominato RC. Si collega la sonda dell'oscilloscopio ai fili del condensatore ed alla batteria per il funzionamento del circuito elettrico. A questo punto la tensione parte da 0 V ed aumenta gradualmente fino a quando il condensatore non arriva a 1,5 V. Adesso compare sul monitor una curva che parte da 0 V e si alza fino a 1,5 V.

45

Utilità dell'oscilloscopio

Il segnale è continuo, ma nel mondo esso varia continuamente per cui l'oscilloscopio digitale è di enorme aiuto. I segnali che variano nel tempo sono rappresentati sul display con delle onde sinusoidali. L'oscilloscopio digitale consente di visualizzare ogni onda sullo schermo indipendentemente dalle altre. I comandi verticali più importanti sono: la posizione e la scala verticale. La prima fa spostare l'onda su e giù per lo schermo, invece la seconda espande o comprime l'onda verticalmente. Rispetto al primo comando la scala fa variare le onde in modo non continuo e la manopola funziona "a scatti". La posizione orizzontale dà la possibilità di muovere a destra o a sinistra le onde tutte insieme. La scala orizzontale consente di comprime od espandere le onde sul piano orizzontale del display.

Continua la lettura
55

Impostazione della macchina

Un ultimo controllo importante è il trigger di salita (rising edge); esso va impostato tra i due estremi in alto ed in basso dell'onda. È importante l'impostazione del trigger altrimenti la macchina aggiorna i dati in maniera arbitraria, cioè non ci sarà allineamento. In questo caso non si riesce a capire se ci sono problemi all'interno del circuito. È fondamentale che l'onda inizia in un punto e che, ad aggiornamento eseguito, riprende dallo stesso punto. Le impostazioni corrette consentono una visualizzazione coerente del segnale in esame su un oscilloscopio digitale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come simulare un pic con Pic Simulator Ide

In questa guida vedremo come simulare un pico con pic simulator ide. PIC Simulator IDE è un simulatore software di microcontrollori per processori Microchip PIC. I modelli previsti da questo software sono appartenenti alle fasce basi e medie. Con esso...
Windows

Come Simulare Un Programma A Microcontrollore Con Real Pic Simulator

In questo momento uno dei simulatori software più veloci di microcontrollori per processori Microchip PIC basati sul flash, è Real Pic Simulator. I modelli previsti da questo software appartengono alle fasce basi e medie. Con Real Pic non è assolutamente...
Elettronica

Come calcolare la differenza di potenziale V

Quando si affrontano i problemi di fisica riguardanti il campo elettrico, ci si trova spesso a dover calcolare la differenza di potenziale tra due punti immersi nel campo elettrico. Tale grandezza venne scoperta da Alessandro Volta e viene spesso chiamata...
Elettronica

Come costruire un alimentatore stabilizzato

In elettronica è importante studiare la teoria, poiché è una materia che può nascondere tantissime insidie, poiché molto ostica. Però allo studio della teoria, andrebbe affiancato anche una parte pratica, magari cimentandosi nella realizzazione...
Elettronica

Come stabilizzare un alimentatore

Le nostre vite sono ormai cadenzate dall'utilizzo di sempre più dispositivi tecnologici. Si va infatti dal computer, fino al tablet, passando per smartphone e tantissimo altro ancora. Ognuno di questi strumenti tecnologici ha però bisogno di essere...
Internet

Come vedere canali rai su internet

Volete guardare i canali della Rai direttamente in streaming sul vostro computer? In questo caso l'unica cosa che vi serve è avere una connessione a internet e il vostro pc. La Rai, infatti, vi dà la possibilità di rivedere una fiction o la puntata...
Software

Come creare i sottotitoli per un film o un telefilm

Nutrite da sempre il desiderio di guardare un film in lingua originale, ma purtroppo non capisci bene alcune parole? È appena uscito in America un telefilm che ti intriga particolarmente e vuoi assolutamente vederlo in tempo quasi reale? Non abbiate...
Internet

Come Recuperare i Programmi Tv Rai Persi

Tra il lavoro e le uscite con gli amici, ormai hai pochissimo tempo per guardare la TV? Ti sei perso un programma tv Rai e vorresti tanto recuperare i programmi persi? Ti sei addormentato a metà dello Speciale dell'altra sera? Avevi dimenticato che cominciava...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.